Come finisce Curon? Male, ma c'era da aspettarselo

Vi siete addormentati durante il finale di Curon? Tranquilli, succede! Ecco la spiegazione per capire tutti i segreti nascosti nelle profondità del lago di Resia.

Netflix Curon: ecco come finisce e da dove potrebbe partire la stagione 2

Curon finisce male, malissimo, proprio come era iniziato.

Sembra infatti che non ci sia pace per i due giovani protagonisti Mauro e Daria e nemmeno per la loro famiglia. Se avete letto la mia recensione su NoSpoiler saprete già che non ho apprezzato molto la serie e l'unico mistero presente era già spoilerato nel logo stesso della produzione con la O di Curon sdoppiata.

Volendo approfondire, però, ecco cosa succede nel finale della prima stagione e quali sono le linee narrative da cui potrebbe partire una stagione 2.

Cosa succede in Curon

NetflixMauro e Daria nella serie TV Curon

Curon è un paese maledetto in cui quando uno è infelice (o almeno così sembra) sente suonare le campane. Queste campane accompagnano la venuta di un doppio che fuoriesce dal lago per uccidere l'originale e prendere il suo posto nella vita di tutti i giorni.

All'inizio della serie TV la piccola Anna se la vede con il suo doppio, che uccide la madre davanti ai suoi occhi. Il padre Thomas la convince però che si è trattato solo di un incubo e che la madre si è suicidata nell'hotel di famiglia. Tornata dopo anni a Curon con i suoi figli Mauro e Daria, Anna scopre che Thomas le ha mentito e che, per tutti gli anni che lei ha passato a Milano, ha tenuto prigioniero il suo doppio, crescendolo in una stanza dell'hotel. Il doppio di Anna riuscirà a scappare e rapire l'Anna originale, evento che scatenerà una tortuosa ricerca da parte dei due ragazzi.

Questo è più o meno quello che accade nelle prime due puntate. Nelle altre invece non succede quasi nulla di rilevante per i protagonisti: Mauro e Daria sono in perenne ricerca della madre e intanto vanno a scuola e fanno amicizia con Giulio e Miki, figli di Albert e Klara, vecchi conoscenti di Anna. L'unico evento che vale la pena citare è la morte di Lucas, il miglior amico di Miki che ha una cotta per la ragazza. Non ricambiato da quest'ultima però soffre, sente le campane e viene ucciso dal suo doppio, che fuoriesce dal lago.

Come finisce Curon

NetflixValeria Bilello in Curon

Le ultime due puntate di Curon sono quelle più "intense" a livello di rivelazioni: si scopre infatti che Albert è un doppio che si è sostituito all'originale in gioventù sotto gli occhi di Klara, che ha accettato di non rivelare il suo segreto per vivere la vita insieme. Quando il doppio adulto di Albert però vuole scappare con Anna, anche Klara ha una crisi. Il suo doppio viene eliminato da Albert, che decide (all'improvviso e senza nessun senso logico) di proteggerla nonostante voglia ancora scappare con Anna.

Eliminato il doppio, Albert rassicura Klara e poi va nel bosco a cercare Anna. Dal lago però fuoriesce un altro doppio di Klara, che uccide la vera Klara e poi con Thomas raggiunge il bosco dove intanto sono andati anche Giulio, Miki, Mauro e Daria per cercare Anna.

I ragazzi vengono attaccati dal doppio Lucas, che vuole bruciarli vivi, ma vengono salvati da un vecchio amico di Thomas che muore insieme al doppio Lucas nella battaglia.

Arrivati in una vecchia struttura abbandonata del luogo, tutti i personaggi si incontrano, ma i ragazzi non sanno qual è la vera Anna e quale il doppio. Albert, decide di ucciderne una. Poi, capendo di aver ucciso la vera Anna, si toglie la vita sparandosi in testa. I ragazzi inseguono l'altra Anna, che però finisce in un burrone e muore.

Come se già non bastasse, la sagra della disgrazia continua e la serie si chiude con i doppi di Miki e Daria che battono sul ghiaccio da sotto la superfice gelata del lago, in attesa di uscire.

Curon 2, ecco da dove potrebbe partire la seconda stagione

NetflixI genitori di Miki e Giulio in Curon

Purtroppo è davvero tutto qui e Curon non spiega molto a proposito della maledizione del lago.

Durante i 7 episodi si parla di due anime intrappolate nella stessa persona, come due lupi, uno buono e uno cattivo in battaglia il cui vincitore è quello che ognuno sceglie di nutrire. Come questo concetto sia legato al lago o al campanile però non è dato sapersi.

Non si capisce nemmeno come mai Klara abbia evocato addirittura 2 doppi. Forse l'infelicità del primo doppio sconfitto era tale da invocarne un altro? Ma allora perché non è arrivato un altro doppio di Lucas o di Albert?

Inoltre a Curon nessuno sembra essere davvero felice, quindi dovrebbe essere una città popolata da doppi arrabbiati che non vedono l'ora di pugnalare il vicino alla schiena. Che sia proprio questo il segreto della setta capitanata dal padrone dei pedalò che si vede un paio di volte in questa prima stagione?

Al momento non è dato sapere niente di tutto questo. Forse una seconda stagione aiuterà a rendere più chiare alcune cose, anche se penso che segreti di questo genere sia meglio lasciarli sepolti nelle profondità di un lago.

Leggi anche

      Cerca