Fabbriche di Careggine, il borgo-fantasma sarebbe l'ispirazione perfetta per una serie TV

Città spettrale, che ha la fame di paese fantasma, Fabbriche di Careggine nella provincia di Lucca potrebbe essere il luogo perfetto per ispirare una serie TV sulla scia di Curon.

Wikimedia Commons Fabbriche di Careggine vista da lontano

Esistono località in Italia dal fascino misterioso. Abbandonate da anni, i ruderi di questi luoghi danno al paesaggio un aspetto a dir poco spettrale e ovviamente le leggende aiutano a incrementare una certa attrattiva.

Tra loro c'è Curon, in provincia di Bolzano, la cui storia di città sommersa ha ispirato una serie TV di Netflix di genere soprannaturale. Secondo una leggenda locale, il campanile della chiesa, unica parte rimasta scoperta dopo un'inondazione, suonerebbe nei periodi invernali. Peccato che le campane siano state rimosse molto prima che la città venisse sommersa.

Anche Fabbriche di Careggine, situato nella provincia di Lucca, negli anni si è conquistato la fama di paese fantasma. Il borgo medievale, proprio come Curon, attrae molti turisti, affascinati da questo luogo dimenticato e dalla sua storia. Fabbriche di Careggine è sommerso dalle acque del lago artificiale di Vagli, che si è formato dopo la costruzione di una diga idroelettrica negli anni Quaranta. 

Dopo Curon, scopriamo perché anche questo paesino toscano potrebbe essere l'ispirazione perfetta per una serie TV.

La storia del paese fantasma

Foto di Nimue / CC BY-SA 4.0/ via Wikimedia CommonsFabbriche di Careggine dall'alto

Fondato nel XIII secolo da fabbri ferrai bresciani, Fabbriche di Careggine è diventato attivo solo intorno la metà del Settecento. Destinato a divenire uno dei maggiori fornitori di ferro dello Stato, la città subì una brusca decadenza economica e i residenti tornarono a dedicarsi agli antichi mestieri di contadini e pastori per fronteggiare un lungo periodo di carestia. Nel 1941, in pieno regime fascista, si decise di costruire un bacino idroelettrico sul fiume Edron, nel comune di Vagli Sotto, che sommerse Fabbriche di Careggine.

Gli abitanti, 146 all'epoca, vennero trasferiti a Vagli Sotto. Da allora, il lago artificiale è stato svuotato quattro volte: nel 1958, nel 1974, nel 1983 e nel 1994. Ma la città toscana non resterà nascosta ancora a lungo. Come scrive GreenStyle, la società Enel, proprietaria del lago artificiale e della diga, ha confermato che il borgo sommerso potrebbe riemergere nel 2021.

L'ambientazione perfetta per una serie TV

Foto di LigaDue / CC BY-SA 4.0 / via Wikimedia CommonsUn'immagine di parte della diga di Vaglio Sotto a Careggine

Vista la sua storia secolare, Fabbriche di Careggine è il luogo ideale per ambientare una serie TV made in Italy. Le sue rovine offrono un paesaggio suggestivo e inquietante, lasciando spazio alla fantasia.

Ad esempio si potrebbero raccontare i fatti che hanno portato alla costruzione della diga di Vagli Sotto, che successivamente avrebbe inondato la città costringendo i suoi abitanti a trasferirsi. Oppure la storia potrebbe solo essere ambientata ai giorni nostri, seguendo la scia di Curon, e narrare qualcosa di originale e misterioso. 

E voi passereste mai le vostre vacanze in questa particolare località?

"Fabbriche di Careggine" by Nimue is licensed under CC BY-SA 2.0, immagine usata senza modifiche.
"Diga del lago Vagli Sotto" by LigaDue is licensed under CC BY-SA 2.0, immagine usata senza modifiche.

Leggi anche

      Cerca