Notte prima degli esami: 10 cose che non sapevi sul cult

La scintilla tra Cristiana Capotondi e Nicolas Vaporidis, le ispirazioni di Fausto Brizzi, i retropensieri di Giorgio Faletti: tutti i segreti su Notte prima degli esami.

01 Distribution Una scena di Notte prima degli esami

Commedia italiana nostalgica e sognante, manifesto generazionale, Notte prima degli esami è un film del 2006 da vedere e rivedere, liberamente ispirato alla canzone di Antonello Venditti, che fa parte della soundtrack.

La storia, in sapore anni ’80, parla di Luca Molinari, un adolescente romano prossimo alla maturità animato da una grande rivalità con il professore di italiano, Martinelli, da lui detto “la carogna”. Nel frattempo, il ragazzo conosce per caso Claudia, una bellissima ragazza, durante una festa. Nel 1989 non esistevano i cellulari, e tantomeno i social network, per cui Luca fa di tutto per riuscire a ritrovarla, mentre deve affrontare lo studio per l’esame di maturità, contando sull’aiuto di Martinelli, che gli offre delle ripetizioni (sulla letteratura ma anche sulla vita).

A interpretare Luca è Nicolas Vaporidis, mentre Cristiana Capotondi è Claudia e Giorgio Faletti dà il volto al professor Martinelli.

Ecco 10 segreti e curiosità sul film diretto da Fausto Brizzi.

1 – Nicolas Vaporidis e Cristiana Capotondi hanno avuto una burrascosa relazione

Oggi sono più che adulti, ma nei primi anni 2000 Vaporidis e la Capotondi erano i volti più cool delle commedie romantiche. Si sono conosciuti sul set di questo film e si sono messi insieme, per rivedersi poi, sempre nei ruoli degli innamorati (ma a ruoli invertiti: in questo caso era Cristiana la nerd invaghita del bello e impossibile) in Come tu mi vuoi.

In un’intervista rilasciata ad A, tempo dopo, Vaporidis ha raccontato di aver vissuto grandi momenti di passione con la collega.

Con Cristiana ci siamo scannati. Ci tiravamo i piatti, ci siamo mandati a quel paese. Ma è stato un grande amore. 

01 DistributionUna scena di Notte prima degli esami
Il primo amore non si scorda mai

2 – Fausto Brizzi era esordiente (e premiato)

Fausto Brizzi ha realizzato con Notte prima degli esami il suo film di debutto, che è stato premiato e osannato per la freschezza della storia e il mood nel rievocare gli anni ’80.

Brizzi ha vinto il premio come Miglior regista esordiente ai David di Donatello 2006. La pellicola era candidata a 10 David, ha vinto anche un Nastro d’Argento e un Ciak d’oro. 

Fausto Brizzi si è occupato anche della sceneggiatura, con Massimiliano Bruno e Marco Martani.

3 – La canzone di Venditti

La hit Notte prima degli esami è uscita nel 1984 in 45 giri. Particolarmente iconica, questa canzone è un manifesto per tutti i ragazzi che ogni anno, anche a distanza di molto tempo dall'uscita della canzone, affrontano l’esame di maturità.

Il testo parla dello scenario politico (la guerra fredda e il post-agitazioni degli anni ’70), di “quattro ragazzi con la chitarra e un pianoforte sulla spalla”, che sono Venditti, Giorgio Lo Cascio, Francesco De Gregori ed Ernesto Bassignano che all’epoca cantavano nei club, e di due ragazzi innamorati, alle prese con l’ansia dell’esame e con la loro prima volta. Claudia è un riferimento esplicito nella canzone, e Brizzi ha preso lo spunto per raccontare la folgorazione di Luca per la coetanea sconosciuta.

4 – Un remake francese

Notte prima degli esami è stato un grandissimo successo tanto da ispirare un sequel italiano e un remake francese. Si tratta di Nos 18 ans, diretto da Frederic Berthe, con Théo Frilet e Valentine Catzéflis nei ruoli dei due giovani protagonisti e Michel Blanc in quello del professor Martinaux, francesizzazione di Martinelli.

5 – Un Giorgio Faletti dal cuore tenero

Il grande e compianto Giorgio Faletti regala un personaggio indimenticabile: il professor Martinelli, acuto e sadico, illuminato e crudele, che fa patire Luca e lo fa crescere.

Faletti conosceva Brizzi come sceneggiatore di commediole all’italiana, e si è fatto convincere a partecipare perché ha sempre avuto un debole per i primi amori e la storia lo aveva convinto. La sua interpretazione lo ha candidato a vari premi.

5 – Fausto Brizzi ha incoraggiato le iniziative degli attori

Durante una conferenza stampa sul film, Nicolas Vaporidis ha raccontato che il regista aveva invitato tutti a “osare”, a improvvisare, ad andare oltre.

Il giovane attore aveva cercato di imparare tutti i segreti della comicità da Faletti, che considerava un grande maestro. Parte del cast ha assistito anche a spettacoli di cabaret per imparare tutti i trucchi del mestiere.

01 DistributionUna scena di Notte prima degli esami
I protagonisti di Notte prima degli esami

6 – Maurizio Costanzo è stato il portafortuna di Nicolas Vaporidis

Durante una puntata del Maurizio Costanzo Show, Nicolas Vaporidis ha rivelato di aver sostenuto il suo ultimo esame con… Maurizio Costanzo, che aveva insegnato per un periodo di tempo all’università. 

Lei forse non se lo ricorda, ma il mio ultimo esame all’università l’ho fatto col professor Costanzo. È stato un po’ come la scena finale di Notte prima degli esami. Non ero preparato, a distanza di 18 anni ammetto che non avevo studiato. E lei fu magnanimo, perché mi disse: ‘Se vuole, io le posso dare 20’.

Subito dopo, Vaporidis sostenne il provino per Notte prima degli esami e andò bene!

7 – Le opere ispirate da Notte prima degli esami

Il film fu un tale successo da ispirare un sequel, Notte prima degli esami oggi, uscito un anno dopo e ambientato in età contemporanea, sempre con Vaporidis protagonista (affiancato da Giorgio Panariello), ma anche una miniserie di Rai Fiction prodotta nel 2011, Notte prima degli esami '82, ambientata l’anno della vittoria ai mondiali.

Nel 2006 è uscito anche un libro posteriore al film, che racconta i pensieri e le backstory di Luca e Claudia. 

Da non perdere, per i fan del film aa.vv. Notte prima degli esami
Da non perdere, per i fan del film
aa.vv.

Notte prima degli esami

4,00 €

Anche Topolino ha dedicato al film alcune strisce di fumetti, che raccontano un incontro tra Paperino e Paperina durante gli esami di maturità.

8 – Le età dei protagonisti

Cristiana Capotondi e Nicolas Vaporidis, quando è stato girato il film, non erano diciottenni come i loro personaggi, ma avevano 26 e 25 anni. Nessuno, però, avrebbe mai potuto scambiarli per dei non-liceali. 

01 DistributionUna scena di Notte prima degli esami
Cristiana Capotondi aveva 26 anni quando interpretò Claudia

9 – Un omaggio alla musica anni ‘80

I nostalgici degli Eighties avranno apprezzato i numerosi omaggi musicali, che contribuiscono a dare uno spaccato sulla cultura pop dell’epoca. Le canzoni si amalgamano alle vicende dei protagonisti e li accompagnano nei momenti fondamentali: da Save a Prayer dei Duran Duran a Lamette di Donatella Rettore, fino ovviamente al brano portante di Venditti, le storie di Luca e dei suoi amici sono rese epiche anche da una colonna sonora struggente e intrisa di ricordi.

10 – Le ispirazioni di Fausto Brizzi

Fausto Brizzi, per confezionare questo acclamato gioiellino, come ha raccontato in una conferenza stampa, si è ispirato ai film della tradizione italiana con cui è cresciuto, senza dimenticare i Vanzina e il loro Sapore di mare, passando per Il tempo delle mele e American graffiti. Il suo regista preferito è invece Robert Zemeckis, di Ritorno al futuro.

‎Medusa DistribuzioneUna scena di Sapore di mare
Sapore di mare tra le ispirazioni di Fausto Brizzi

Che ne pensate? Quante volte avete visto questa irresistibile commedia?

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca