Batman v Superman: Zack Snyder rivela l'identità del 'suo' Robin

Dopo anni di dubbi e supposizioni, Zack Snyder ha rivelato l'identità del Robin morto nel DCEU, la cui armatura è apparsa in Batman v Superman: Dawn of Justice.

Warner Bros./DC Un'immagine di Ben Affleck in Batman v Superman: Dawn of Justice

Il Batman interpretato da Ben Affleck e il Joker di Jared Leto hanno avuto modo di scontrarsi solo di sfuggita, nella scena dell'inseguimento a bordo delle loro auto vista in Suicide Squad (il film di David Ayer uscito nelle sale nel 2016).

I fan DC Comics non hanno dimenticato però una particolare sequenza di Batman v Superman: Dawn of Justice, il film di Zack Snyder che ha presentato per la prima volta il Cavaliere Oscuro di Affleck, un personaggio decisamente più travagliato (e violento) rispetto alle precedenti incarnazioni dell'eroe di Gotham portate al cinema.

Nella pellicola di Snyder abbiamo infatti visto il costume di Robin conservato nella Batcaverna all'interno di una teca, a testimonianza della sua morte nel DC Expanded Universe. L'armatura appariva rovinata, con alcuni graffiti raffiguranti risate e frasi di scherno, prova evidente della sua dipartita per mano del Joker.

Warner Bros./DCUn'immagine dell'armatura di Robin

Sebbene Warner Bros. non si sia mai veramente sbilanciata sul vero nome del Robin deceduto nel DCEU (anche se gli indizi puntavano a Jason Todd), è ora arrivata una nuova conferma circa il fatto che il "pettirosso" passato a miglior vita è invece Richard Grayson, il primo Robin noto con il nome di battesimo di Dick.

In risposta a un fan su Vero (via CBR), Snyder ha infatti confermato che il costume di Robin visto in Batman v Superman è proprio quello Dick Grayson e che nella versione estesa di Justice League - in arrivo il prossimo anno su HBO Max - verrà fatto un accenno alla sua morte. Non è chiaro se finalmente verremo a sapere come e perché il Joker abbia ucciso il pupillo di Batman. Tuttavia scopriremo quasi certamente nuove informazioni circa un personaggio spesso relegato ai margini, specie sul grande schermo (la sua ultima apparizione cinematografica risale infatti ai due film di Joel Schumacher dedicati all'Uomo Pipistrello, ossia i ben poco amati Batman Forever e Batman & Robin).

Ben altro destino è toccato al personaggio sul piccolo schermo grazie al successo della serie Titans, lo show televisivo statunitense (fermo alla seconda stagione con una terza in dirittura d'arrivo) ideato da Akiva Goldsman, Geoff Johns e Greg Berlanti e basata sul fumetto della DC Comics noto in Italia con il nome di Giovani Titani.

Ricordiamo in ogni caso che nei fumetti DC Comics abbiamo assistito a una "morte" di Robin avvenuta per mano del Joker (e quindi concettualmente simile a quella pensata da Snyder), più precisamente nella mini serie nota con il nome di Una Morte in Famiglia (A Death in the Family), uscita nel 1989 a cura da Jim Starlin (testi) e Jim Aparo (disegni).

Nell'opera cartacea l'eroe vittima del Clown di Gotham era Jason Todd, il "secondo Robin" che aveva preso il posto di Dick Grayson, dopo che quest'ultimo aveva deciso di vestire i panni di Nightwing, vigilante solitario non più vincolato dall'essere la spalla del Cavaliere Oscuro.

Batman v Superman Dawn of Justice, scritto da Chris Terrio da un soggetto di David S. Goyer, vede nel cast Henry Cavill nel ruolo di Superman/Clark Kent e Ben Affleck nei panni di Batman/Bruce Wayne, oltre ad Amy Adams, Laurence Fishburne, Diane Lane, Jesse Eisenberg, Ray Fisher, Jason Momoa e Gal Gadot. 

Leggi anche

      Cerca