Tutte le curiosità su Ludovico Tersigni, star delle serie Netflix

Meglio Giovanni Garau di Skam Italia o Ale Alba di Summertime? Ludovico Tersigni è il giovane italiano più ambito su Netflix… e non solo.

Netflix Ludovico Tersigni in Summertime

Riccioli nocciola, occhi blu, sorriso da enfant terrible, pochi ruoli ma azzeccati per diventare, forse involontariamente, l’esponente della generazione dei Millennials idolo delle giovanissime (e non solo).

Per qualcuno Ludovico Tersigni, 25enne di Netturno, è il nuovo Riccardo Scamarcio. Calibrando il genere e il mood dai primi Duemila ai giorni nostri, l’attore condivide qualche tratto in comune con il collega pugliese, emerso improvvisamente con Tre metri sopra il cielo.

Vent’anni dopo più di cult generazionali al cinema si parla di serie di Netflix, e Ludovico Tersigni è esploso insieme a Skam Italia e Summertime, dopo aver partecipato al film Slam! Tutto per una ragazza.

A partire dal tenero e intelligente Giovanni Garau di Skam al sexy Ale, motociclista di Summertime: Tersigni è quello per cui tutte perdono la testa, ma lui durante un’intervista a Vanity Fair si è dichiarato un ragazzo tutt’altro che precoce.

Non ho mai avuto storie in età giovane come fanno i ragazzi di oggi, che con il cellulare entrano in situazioni che prima si affrontavano dopo un po’ di tempo. Il primo telefono l’ho avuto tardi e prima ero un outsider che chiamava ancora gli amici con il telefono di casa.

Ma chi è Ludovico Tersigni? Dove lo abbiamo visto oltre che in Skam Italia e Summertime?

NetflixLudovico Tersigni in Summertime
In versione motociclista in Summertime

Proviamo a ricostruire un ritratto sfaccettato, dalla carriera alla vita privata di questa nuova promessa della serialità tricolore.

Biografia e famiglia

Ludovico Tersigni è nato l’8 agosto 1995 a Netturno. Da casa sua vede il mare.

Ha cominciato a provare interesse per il mondo dello spettacolo alle medie, quando ha partecipato ad alcuni musical, migliorando le proprie doti recitative fin da giovanissimo.

Lui ha parlato a Vogue di quel periodo, descrivendolo come molto proficuo.

Mi sono fatto le ossa in una piccola compagnia di musical: guardavo i più grandi per rubare loro il mestiere.

Ha conquistato il ruolo di Tony Manero ne La febbre del sabato sera, quando era giovanissimo.

Ancora non posso scordarmi i litri di brillantina.

Pur studiando al liceo classico è riuscito comunque a coltivare questa passione, facendola diventare una via espressiva. 

L'attore ha condiviso su Instagram qualche foto di quando era adolescente: in pratica Tersigni viveva sempre insieme ai suoi capelli.

Ovunque si parla della sua famiglia e del cognome che ricorda (insieme all’accento e a una vaga somiglianza) il collega ed ex gieffino Alessandro Tersigni, il pompiere sexy che aveva incantato il Grande Fratello nel 2007, e che poi ha seguito la carriera di attore.

Ludovico Tersigni e Alessandro Tersigni, però, non sono fratelli e neppure cugini.

L’unica parentela illustre dell’attore è quella con Diego Bianchi, Zoro, conduttore, regista e youtuber, fratello della mamma di Ludovico.

Zoro ha voluto il nipote, che già studiava recitazione da tempo, nel proprio esordio alla regia, con il film Arance & martello (2014), presentato anche alla Mostra del Cinema di Venezia, una commedia di equivoci ad argomento politico ambientata in un mercato rionale di Roma.

Questa pellicola ha spalancato al neanche ventenne Tersigni le porte per i progetti successivi, con Muccino, con Rai e con Netflix.

Diplomato al Chris Cappell College di Anzio, decide di dedicarsi completamente al mestiere di attore, cercando di seguire la strada dei propri idoli e fonti di ispirazione: Edward Norton, Vincent Cassel e Keanu Reeves. Non abbiamo informazioni sui genitori di Ludovico. 

Sappiamo che l’attore ha diversi hobby come l’arrampicata, il work out (che lo ha tenuto occupato durante la fase di lockdown), la chitarra, il basso. Ha una grande passione per la musica, come ha rivelato a Vogue.

Ho comprato una chitarra elettrica, ho messo in piedi con un amico un progetto di rock elettronico, mi diverto. Ascolto tutto, pure il neurofunk, una roba da pazzi. Ma i riferimenti restano i Deep Purple, i Black Sabbath, i Massive Attack.

Non si sa molto neanche sulla vita privata dell’attore.

Ludovico Tersigni, parlando durante un'intervista con la rivista Grazia, non ha confermato né smentito di essere fidanzato.

L’amore è un gran casino. Io, per ora, amo solo il basso che suono.

I fan sognano un legame con Ludovica Martino, che interpreta Eva, sua fidanzata in Skam Italia. Durante uno dei videocommenti della serie, l’attrice ha confidato al pubblico che vorrebbe un uomo come Giovanni, citando una delle sue battute sul finale del teen drama (“Sono due anni che aspetto [Eva], mettiti in fila”).

Questa è la battuta della vita, è la mia battuta preferita in quattro stagioni, una roba che dici: ‘Ma perché non ho un fidanzato così?'

Tersigni ha commentato: “Potresti, Ludo” e i fan hanno cominciato a fantasticare. Ma probabilmente si trattava solo di una battuta amichevole.

Le serie e i film

Ludovico Tersigni ormai è il volto del bel ragazzo Netflix per antonomasia, grazie alla combo tra Skam Italia e Summertime, che lo hanno lanciato come "principe azzurro digitale del 2020".

Ecco il curriculum dell’attore.

Cinema

La carriera di Ludovico Tersigni sul grande schermo passa attraverso tre titoli.

Arance & Martello

La prima apparizione di Tersigni al cinema è avvenuta con suo zio dietro la macchina da presa. Arance & Martello è una commedia irriverente ambientata a Roma in un piccolo mercato. La vicenda è calata nel 2011, prima della caduta del governo Berlusconi. 

I commercianti del mercato, di cui è stata decretata la chiusura, incentivano il PD ad agire per causare le dimissioni di Berlusconi, minacciandoli e attaccandoli in un’escalation di equivoci e situazioni a metà tra grottesco e comicità.

I commercianti si improvvisano politologi.

Che, Marx la rivoluzione l'ha fatta in cinque minuti?

L’estate addosso

L’attore, dopo l’esordio con lo zio Diego Bianchi, ha preso parte a L’estate addosso, scritto e diretto da Gabriele Muccino, in un piccolo ruolo al fianco di Brando Pacitto e Matilda Lutz. 

La storia parla di due adolescenti in vacanza negli Stati Uniti dopo la maturità, ospiti di una coppia omosessuale. Il ragazzo, Marco, s’innamorerà della sua compagna di classe (e di viaggio) con esiti inaspettati.

Tersigni interpreta un ruolo minore, quello di Federico.

Slam – Tutto per una ragazza

Infine ha conquistato un ruolo da protagonista in Slam – Tutto per una ragazza, diretto da Andrea Mollaioli, tratto dal romanzo di Nick Hornby Tutto per una ragazza, la cui ambientazione viene spostata dall'Inghilterra a Roma.

Ludovico interpreta Sam, un sedicenne con la passione per lo skateboard, i cui desideri di libertà e indipendenza vengono meno quando incontra Alice, che successivamente gli confida di aspettare un bambino.

Sam si rende conto di avere delle responsabilità nella crescita del piccolo Rufus. 

A Vogue Tersigni ha raccontato che al provino per interpretare Sam gli hanno chiesto se sapesse andare sullo skate.

Un mese prima avevo visto Lords of Dogtown, racconto spettacolare della comunità degli skater di Venice Beach ed ero corso a comprarmi la tavola: la prima volta che l’ho provata sono caduto rovinosamente. Ma ho mentito spudoratamente!

Per questa interpretazione ha vinto il Premio Guglielmo Biraghi ai Nastri d'Argento nel 2017.

Televisione

Ludovico Tersigni ha partecipato anche a Tutto può succedere, fiction Rai, e a Oltre la soglia.

Tutto può succedere

La fiction di Ludovico Pellegrini è ispirata al film di Ron Howard Parenti, amici e tanti guai. La storia parla dei Ferraro, una famiglia romana dislocata in fratelli, cugini, nipoti.

Tersigni interpreta Stefano Privitera, l’ex fidanzato di Federica e di Ambra e figlio di Arturo, affetto da sclerosi multipla. Tra Stefano e Federica la relazione finisce a causa di Ambra, interpretata da Matilda De Angelis. Tra Stefano e Ambra la storia si conclude quando il ragazzo segue suo padre all’estero per aiutarlo a curarsi.

Stefano poi scoprirà di essere innamorato di Federica, che è interpretata da Benedetta Porcaroli della serie Baby (un vero e proprio cross tra star di Netflix), e partirà con lei per l’Inghilterra.

Oltre la soglia

Oltre la soglia è una fiction medical di Mediaset ambientata in un reparto di psichiatria infantile.  Nel cast Gabriella Pession, Arianna Becheroni, Giorgio Marchesi e Paolo Briguglia. Tersigni ha un ruolo minore, quello di Jacopo, un degente della struttura con una spiccata attitudine artistica ma con problemi psichici.

Serie per piattaforme di streaming

Le serie a cui ha preso parte Ludovico Tersigni sono state Skam Italia e Summertime.

Skam Italia

Nel teen drama tratto da un format norvegese, Ludovico Tersigni interpreta Giovanni Garau (con la u finale perché è sardo, come si ripete più volte nella serie come nota di colore).

Giovanni è intelligente, dolce e brillante e inseparabile dal suo gruppetto di amici: Martino, Luchino ed Elia.

È fidanzato con Eva, che lo lascerà per riparare al torto provocato alla sua migliore amica, a cui lo aveva strappato. 

Alla fine della quarta stagione, però, com'era nell'aria, la coppia ri-corona il proprio sogno e torna insieme.

Con i suoi riccioli, le battute argute e divertenti e i momenti di brotherhood Tersigni ha conquistato le spettatrici della serie.

Summertime 

In Summertime l’attore interpreta il ruolo di Alessandro Alba, pilota romano di moto in conflitto con il padre e insicuro sul proprio futuro.

Ale, che rappresenta l’archetipo di Step in Tre metri sopra il cielo, incontra Summer a una festa nella loro città, Cesenatico.

I due s’innamorano e dovranno superare le loro differenze e una possibile separazione per poter stare insieme. 

I commenti sulle serie teen

Netflix ha postato dei video in cui i cast di Skam Italia e Summertime commentano le scene delle serie, tra battute ironiche e momenti di cameratismo.

La quarta stagione di Skam Italia, come le precedenti, mantiene un’anima profondamente corale. Ludovico Tersigni ha commentato insieme agli altri le scene più significative, come quelle in cui si esibisce con il suo gruppo musicale (un forte legame con la sua grande passione) o quelle d’amore con Eva.

Particolarmente apprezzato (soprattutto dall’attrice Ludovica Martino) il momento in cui Giovanni blocca Canegallo, che gli chiede un consiglio per riconquistare Eva.

La Martino è particolarmente elettrizzata da questa scena e i due attori, dopo l’allusione di Tersigni che ha fatto tanto impazzire i fan, hanno espresso tutto il proprio amore per la coppia con il gesto dei cuoricini.

Particolarmente significativa anche la scena del sesso en plein air alla fine della serie. Qualcuno dei colleghi ha commentato l’alchimia tra i due.

Come fanno sesso Eva e Giovanni, nessuno…

Anche il cast di Summertime ha guardato un episodio della serie in videochat.

Tersigni con l’altro gruppo di colleghi, come Coco Rebecca Edogamhe, Amanda Campana e Andrea Lattanzi, ha commentato alcune scene della serie, come quelle divertenti di amicizia tra Sofia e Dario.

Tersigni si è reso protagonista di una gag simpatica con la collega Amanda Campana, che rivelava di aver recitato su un cubo per molte scene per minimizzare la differenza di altezza con Dario.

La ragazza ha sdrammatizzato l’espediente, e lui ha chiosato.

- Nella botte piccola c’è il vino buono.
- Sì, ma se lo lasci aperto diventa aceto!

Chissà se dopo tutti questi film e serie teen vedremo Ludovico Tersigni in vesti completamente nuove.

Voi cosa ne pensate? In quale genere vi piacerebbe vederlo recitare?

Leggi anche

      Cerca