Stateless, la serie con Yvonne Strahovski dal tema scottante

Creata da Cate Blanchett, Stateless è la nuova miniserie con Yvonne Strahovski, che parla dello scottante tema dell'immigrazione e dei centri di detenzione in Australia. Una storia che trae ispirazione da fatti realmente accaduti e che fa riflettere.

Creata da Cate Blanchett, Tony Ayres ed Elise McCredie, Stateless è la nuova serie che sta per sbarcare su Netflix.

La serie affronta lo scottante tema dell’immigrazione, visto attraverso gli occhi di quattro persone che si trovano nello stesso centro di detenzione.

Del cast di Stateless, fanno parte Cate Blanchett – non solo creatrice e produttrice, dunque, ma anche protagonista – e Yvonne Strahovski, già nota al pubblico per essere protagonista di Chuck e The Handmaid's Tale.

NBC Universal, ABC, NetflixIl cast nel poster di Stateless
Il poster di Stateless

La trama di Stateless

La trama di Stateless intreccia le storie di quattro persone, che hanno un background diverso e che sono tutte state fermate in Australia dal sistema di controllo delle frontiere.

Quattro estranei che si trovano in un centro di detenzione per immigrati, collocato nel deserto australiano: una hostess con instabilità mentale che scappa da una setta, un padre che lascia un lavoro senza futuro, un rifugiato afgano che deve salvare la propria famiglia e un alto funzionario di Stato che ha a che fare con uno scandalo nazionale. Quando i quattro protagonisti si incontrano, creano dei legami particolarmente profondi. Come riportato da Deadline, Cate Blanchett ha dichiarato:

Nonostante questa storia riguardi l’Australia, i dilemmi che esplora attraverso quattro coinvolgenti personaggi risuoneranno a livello globale: il desiderio di libertà personale, il bisogno di stabilità sociale, una crescente mancanza di fede nei processi politici e l’impatto profondamente preoccupante che tutto ciò ha sulle vite delle persone.

NBC Universal, ABC, NetflixPrimo piano di Cate Blanchett in Stateless
Cate Blanchett in Stateless

Caratteri e stili di vita diversi ma, nonostante ciò, i protagonisti – prima estranei – si trovano a unire le proprie forze nella lotta contro il rigido sistema di immigrazione; un sistema che li tratta come numeri, prigionieri senza aver commesso reati, senza diritti e lontani dalle proprie famiglie.

Ispirata a una storia vera, la trama mette in luce un sistema di immigrazione che, ancora oggi, è pieno di contraddizioni.

Il trailer della miniserie sull'immigrazione

Nel trailer di Stateless, abbiamo modo di vedere le prime immagini della miniserie. Le prime scene sono quelle di Pat Masters (Cate Blanchett) che si esibisce su un palco, mentre scorrono momenti che riguardano gli altri personaggi: il padre, Cam Sandford (Jai Courtney), che vuole assicurare un futuro alla sua famiglia e l'hostess, Sofie Werner (Yvonne Strahovski), che viene raggirata da una setta, che la allontana dalla sua famiglia.

Perché non rispondi alle mie telefonate?

NBC Universal, ABC, NetflixPrimo piano di Yvonne Strahovski in Stateless
Yvonne Strahovski in Stateless

Vediamo, poi, Ameer (Fayssal Bazzi), il rifugiato afghano che fa di tutto per proteggere la propria famiglia, scappando dai suoi persecutori e Clare Kowitz (Asher Keddie), che deve cercare di contenere uno scandalo nazionale. Nel frattempo, ci viene mostrato il centro di detenzione per immigrati.

Sei bloccata qui a tempo indeterminato, a meno che tu non mi dica chi sei veramente.

Una miniserie la cui storia si ispira a fatti realmente accaduti.

La vera storia di Cornelia Rau

Come riportato da ABC, Stateless trae ispirazione dalla storia vera di Cornelia Rau, una donna tedesca residente permanente australiana che, nel 2004 – dopo essere riuscita a scappare da una setta - è finita per essere imprigionata in modo illegale nel centro di detenzione per immigrazione di Baxter, in Australia.

Come riportato da UPI, i creatori di Stateless hanno così commentato la miniserie:

Le questioni affrontate nella serie hanno una risonanza universale, ma sono state avvolte nel silenzio e confuse dalla paura e dalla disinformazione. La nostra speranza è che Stateless generi un dibattito globale sui nostri sistemi di protezione delle frontiere e su come la nostra umanità ne sia stata colpita.

NBC Universal, ABC, NetflixPrimo piano di Yvonne Strahovski in Stateless
Il personaggio di Sofie Werner in Stateless

Un tema scottante, quello dell’immigrazione, che interessa tutti i Paesi del mondo.

Il cast della serie di Cate Blanchett con Yvonne Strahovski

Del cast di Stateless, fanno parte Yvonne Strahovski – che interpreta Sofie Werner, la hostess - Cate Blanchett (Pat Masters), Jai Courtney - è Cam Sandford, il padre - Fayssal Bazzi – che veste il ruolo di Ameer, il rifugiato afghano – e Asher Keddie (Clare Kowitz).

Tra gli attori, ci sono anche Dominic West (Gordon Masters), Claude Jabbour (Farid), Helana Sawires (Rosna), Rachel House (Harriet), Marta Dusseldorp (Margot), Soraya Heidari (Mina), Kate Box (Janice), Clarence Ryan (Sully), Rose Riley (Sharee) e Darren Gilshenan (Brian Ashworth).

Creata da Cate Blanchett, Tony Ayres ed Elise McCredie e diretta da Emma Freemane e Jocelyn Moorhouse, la serie vede tra i suoi sceneggiatori Elise McCredie e Belinda Chayko. Tra i produttori esecutivi, ci sono Cate Blanchett, Andrew Upton, Sheila Jayadev, Paul Ranford, Tony Ayres, Elide McCredie, Liz Watts, Sally Riley ed Andrew Gregory.

L’uscita di Stateless

Lanciata su ABC Australia l’1 marzo 2020, Stateless arriva in Italia e nel resto del mondo, grazie all’accordo raggiunto da Netflix che ne ha acquistato i diritti di distribuzione.

L’uscita di Stateless, su Netflix, è prevista per l’8 luglio 2020, quando verranno pubblicati i sei episodi della miniserie.

Leggi anche

      Cerca