Le verità nascoste: trama e spiegazione del finale del film

Una coppia, all'apparenza felice, si trasferisce nel Vermont in una bella casa sul lago ma le cose si complicano quando la moglie inizia a sentire strane voci e vede lo spettro di una giovane donna. Ecco la trama e il finale di Le verità nascoste.

DreamWorks Le verità nascoste

Diretto dal regista premio Oscar Robert Zemeckis nel 2000, Le verità nascoste è un thriller enigmatico e coinvolgente in stile hitchcockiano che vede protagonisti, per la prima volta insieme, due star del cinema mondiale del calibro di Michelle Pfeiffer e Harrison Ford

Prodotto con un budget di 90 milioni, il film è stato accolto positivamente dalla critica ed è riuscito ad ottenere un ottimo successo di pubblico incassando oltre 290 milioni di dollari in tutto il mondo. Il regista Zemeckis ha deciso di girare questo thriller mentre la produzione di Cast Away era in pausa, visto che Tom Hanks doveva perdere peso e necessitava di diverse settimane. 

La sceneggiatura de Le verità nascoste è stata firmata da Clark Gregg e si basa su uno script di Sarah Kernochan, una documentarista americana che si è ispirata ad un'esperienza personale. L'idea di trasformarlo in un lungometraggio è stata di Steven Spielberg che ha deciso di acquistarne i diritti per DreamWorks, di cui è co-fondatore, e affidare la regia al suo amico Robert. 

Se volete saperne di più, a seguire trovate un approfondimento sulla trama e il sorprendente finale de Le verità nascoste, un film davvero avvincente che riesce a tenere gli spettatori con il fiato sospeso fino all'ultima sequenza. 

La trama

La trama racconta la storia di una coppia felicemente sposata che si trasferisce in una bellissima villa sulle rive di un lago, ma presto un terrificante segreto del passato tornerà a galla sconvolgendo le loro vite. Claire Spencer (Michelle Pfeiffer) è un'ex violoncellista che, dopo aver visto partire la sua adorata figlia Caitlin per il college, si ritrova a dover reinventare la propria vita e la propria quotidianità insieme a suo marito Norman (Harrison Ford), un rinomato scienziato e ricercatore. 

La coppia decide così di andare a vivere nel Vermont in una casa sul lago un po' isolata che apparteneva al padre di Norman, il quale è stato anche lui un nome importante nella scienza mondiale. Dopo essersi trasferiti, Claire, che non riesce ad abituarsi alla sua nuova vita, conosce la sua vicina di casa Mary ma ben presto si convince che la donna sia vittima di violenze da parte del marito Warren e decide di parlarne con Norman, che la tranquillizza. 

DreamWorksUna scena de Le verità nascoste

Tuttavia quando Mary sparisce nel nulla, Claire teme che sia stata uccisa e inizia a spiare il suo vicino dalla finestra. La sua convinzione aumenta quando si verificano strani eventi: la donna infatti comincia a sentire delle voci e crede che possa essere il fantasma di Mary che vuole mettersi in contatto con lei. Convinta da suo marito preoccupato per il suo stato di salute mentale, la donna inizia così ad andare da un terapista per alcune sedute e lui le consiglia di mettersi in contatto con questo spirito. 

Claire decide di organizzare una seduta spiritica con la sua amica Jodie nel bagno di casa sua ma sembra non ottenere alcun risultato. Dopo che Jodie va via però, il fantasma che la perseguita torna a farsi vivo. Spaventata va al campus dove lavora suo marito e qui incontra Warren e subito si scaglia contro di lui accusandolo di aver ucciso sua moglie. All'improvviso però Mary appare accanto a lui e non solo è viva, ma non sembra affatto terrorizzata da suo marito con il quale invece appare molto felice.

Qualche sera dopo lei e Norman sono invitati ad una cena e qui rivede una sua vecchia amica che le ricorda un evento accaduto circa 12 mesi fa, prima che Claire restasse vittima di un terribile incidente automobilistico che le ha causato ansia e vuoti di memoria. La donna, tornata a casa, scopre la foto di una studentessa scomparsa un anno prima e capisce che è lei il fantasma che la sta perseguitando.

Claire inizia ad indagare sulla giovane. Pian piano tutto torna a farsi più chiaro nella sua testa e finalmente ricorda di aver già visto quella ragazza: si tratta di Elizabeth, la studentessa con la quale suo marito l'aveva tradita in passato. Era stata proprio lei a scoprirli insieme un pomeriggio ed era fuggita via con la sua macchina, finendo per avere quel brutto incidente. Il segreto è ormai scoperto e Norman non può far altro che confessare tutto ma giura di non aver nulla a che fare con la sparizione della ragazza. Tuttavia Claire non gli crede e sospetta che sia stato proprio lui ad ucciderla. 

Il finale 

Nel finale vediamo la coppia nutrire sospetti l'uno per l'altra e un pomeriggio Claire, convinta dallo spirito di Elizabeth, si butta nel lago dove scopre un misterioso cofanetto. Suo marito corre in suo soccorso, la tira fuori dall'acqua, temendo che possa annegare, e la porta in camera per farla riposare. Il giorno successivo, mentre Claire è in città a fare delle commissioni, nota in una vetrina di un negozio un cofanetto simile a quello visto nel lago con una chiave identica a quella trovata nello studio di suo marito.

Rientrata a casa, decide di recuperare il piccolo baule e aprirlo, mentre suo marito sta dormendo. Al suo interno trova una catenina e ricorda che è la stessa indossata dall'ex amante di suo marito in quella vecchia fotografia. Ormai non ha più alcun dubbio e decide di chiamare la polizia, ma prima che possa farlo arriva Norman. L'uomo le confessa che, dopo aver chiuso con Elizabeth, lei ha continuato a perseguitarlo e lo ricattava fino a quando un giorno non l'ha trovata morta in casa. Dopo aver tentato invano di rianimarla, in preda al panico ha fatto sparire il suo corpo e tutte le sue cose nel lago.

Claire, ancora poco convinta del racconto di suo marito, gli dice che il cadavere della ragazza deve essere tirato fuori e che lui deve raccontare tutto alla polizia. Norman decide così di chiamare gli agenti, affermando di avere informazioni sulla studentessa scomparsa, dopodiché sale in stanza per vestirsi. Poco dopo Claire controlla il telefono per verificare se suo marito ha davvero contattato la polizia e scopre che in realtà non ha fatto alcuna chiamata.

DreamWorksUna scena del film

In quel preciso momento Norman aggredisce sua moglie alle spalle e la droga con un paralizzante che non le permette alcun tipo di movimento. Così decide di metterla nella vasca da bagno ed inizia a riempirla. Poi lascia un messaggio nella segreteria di Jodie, l'amica di sua moglie, fingendo di aver avuto una violenta discussione con Claire e le chiede di passare la mattina successiva in quanto è molto preoccupato per lei.

L'uomo vuole infatti inscenare il suicidio di sua moglie, ma poco prima di riuscirci gli appare il cadavere di Elizabeth e per lo spavento sbatte violentemente la testa al lavandino, cadendo a terra privo di sensi. Nel frattempo l'effetto del paralizzante su Claire inizia a svanire e la donna pian piano riesce prima a togliere il tappo dalla vasca e poi a scappare. Ma Norman, che si è ripreso, la raggiunge in macchina ed entrambi finisco nel lago. Claire cerca di tornare in superficie ma suo marito la trattiene, fino a quando il corpo di Elizabeth non lo trascina sul fondo e la donna riesce a salvarsi. 

Il finale de Le verità nascoste è ricco di colpi di scena, alcuni forse un po' prevedibili ma che lasciano gli spettatori con il fiato sospeso. Il regista Zemeckis, durante tutto il film, ha voluto omaggiare, a modo suo, il più importante maestro del brivido: Alfred Hitchcock. Nella pellicola infatti sono presenti diverse citazioni di alcuni capolavori del grande cineasta come La finestra sul cortile, Rebecca - La prima moglie e anche Psycho

Tuttavia è proprio nel finale che Zemeckis sorprende, tornando al genere fantasy a cui ci ha abituato e inserendo così l'elemento sovrannaturale. Le verità nascoste è senza dubbio un thriller riuscito grazie anche alle performance di Michelle Pfeiffer e Harrison Ford, forse al primo vero ruolo da cattivo in carriera. 

E voi cosa ne pensate? Vi è piaciuto Le verità nascoste e il suo finale?

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca