È ufficiale: Cobra Kai entra nel catalogo Netflix e lancerà la terza stagione nel 2020

Netflix ha ufficializzato l'acquisizione dei diritti di Cobra Kai, la serie che riprende le storie del franchise Sony 30 anni dopo gli insegnamenti di sensei Miyagi. Ecco quando e come arriverà su Netflix.

Sony Il protagonista si allaccia una bandana sulla fronte

Netflix ha scelto un giorno speciale per l'annuncio della sua nuova acquisizione seriale. Esattamente 36 anni fa infatti esordiva al cinema il film di Karate Kid, produzione Sony destinata a ispirare una generazione di adolescenti e a dare il via a un franchise di successo. Qualche anno fa ci ha pensato YouTube a rinverdirne il mito, andando molto oltre il semplice remake. Cobra Kai infatti è una sorta di sequel ambientato una trentina di anni dopo i celebri prodotti cinematografici, radunato il cast di un tempo per un progetto ambizioso. La nuova serie infatti è stata capace di mettere in crisi la figura del protagonista Daniel LaRusso (Ralph Macchio). Senza la guida del maestro Miyagi, il giovane eroe di un tempo fatica a mantenere la retta via nell'amministrare il suo dojo di successo

Le sue strade torneranno a incrociarsi con quelle del nemico di un tempo Johnny Lawrence (William Zabka), che nel frattempo ha aperto un dojo tutto suo, chiamato appunto Cobra Kai. La serie di concentra in particolare sulla sua figura di antieroe, diventando una sorta di racconto di riscatto di una figura che inizialmente serviva come semplice negativo del protagonista.

SonyI due protagonisti di Cobra Kai si fronteggiano ancora una volta
Cobra Kai è una serie dalla scrittura appassionante, capace di rileggere con spirito critico l'originale cinematografico

La serie di Cobra Kai insomma ha dimostrato di avere molto più da capitalizzare di una semplice operazione nostalgia: lodatissima dalla critica, la prima stagione ha centrato anche un paio di nomination agli Emmy. 

Cobra Kai entra nel catalogo Netflix

Anche al seconda stagione ha saputo rivelarsi all'altezza dell'ambizioso incipit iniziale, ovvero la rilettura in chiave critica della saga anni '80, con tanto di riabilitazione del cattivo di un tempo. Grazie a un ottimo seguito di pubblico, Cobra Kai è diventando la prima (e forse unica) hit del progetto seriale di Youtube basato sulla produzione di contenuti originali scripted, ovvero basati sulla realizzazione di copioni. Ora la piattaforma di caricamento e condivisione di video (di proprietà di Google) ha deciso di cambiare strategia e dedicarsi ad altri tipi di contenuti. Si è aperto quindi l'annoso problema di trovare una nuova casa per Cobra Kai, che nel frattempo ha ultimato una terza stagione già molto attesa dagli appassionati. 

Certo non sono mancati i candidati all'adozione di Cobra Kai una volta che Youtube si è chiamata fuori dal progetto, dichiarando di non voler prendere in considerazione la produzione di ulteriori episodi. Con i set di mezzo mondo fermi per la pandemia di Covid-19 e una grande fame di contenuti originali e novità per ampliare il catalogo, sono stati numerosi i servizi di streaming a farsi avanti per fare un'offerta a Sony e Youtube. A spuntarla è stata però Netflix, come pronosticato dalle voci di corridoio nelle scorse settimane. 

Con un annuncio ufficiale la grande N rossa ha confermato che nel 2020 Cobra Kai entrerà a far parte del suo catalogo in tutto il mondo. Netflix proporrà la terza stagione ancora inedita e ospiterà le prime due sulla propria piattaforma, così anche chi non le ha viste su Youtube potrà scoprire e riscoprire il decennale scontro tra Johnny e Daniel. 

L'appuntamento dunque è per il 2020, ma non ci sono ancora date precise in merito. 

Leggi anche

      Cerca