Pronti a dire addio a Lucifer? La sesta stagione sarà l'ultima

Netflix ha annunciato di aver confermato l'ordine per una sesta stagione di Lucifer. Stavolta si fa sul serio: Lucifer si chiuderà con questa tranche di puntate. Stavolta per davvero.

Netflix Lucifer e Rachel

Può una notizia essere al contempo buona e cattiva? Si, se il rinnovo di una serie sbarcata Netflix amata e seguita come Lucifer corrisponde anche al suo addio definitivo. Il servizio di streaming on demand ha infatti confermato di aver ordinato una sesta stagione, ma ha anche specificato che sarà l'ultima. Sono settimane ormai che si rincorrono voci sulla serie e il suo futuro, oltre che sulla programmazione della quinta stagione. Dal 21 agosto 2020 è confermato che vedremo su Netflix la quinta stagione, che precedentemente era stata presentata come la naturale conclusione della serie prodotta da Jerry Bruckheimer, DC Comics e Warner Bros.

Tuttavia qualche settimana fa Deadline aveva già rivelato che qualcosa stava bollendo in pentola: sia la star protagonista Tom Hellis sia i produttori e sceneggiatori della serie erano protagonisti di insistenti rumor circa un possibile ritorno sul set dopo la quinta stagione. I dubbi sono stati sciolti pochi minuti fa: Tom Ellis ha firmato un contratto con Warner Bros per una nuova stagione, la sesta, così come il resto del cast e della writing room.

NetflixLucifer alzata una paletta con il numero 69
Lucifer ne sa una più del diavolo e spunta a sorpresa un rinnovo per una sesta stagione

Insomma, Lucifer ne sa una più del diavolo e, forte di un successo di pubblico non indifferente, è riuscito a spuntare l'ennesimo rinnovo. 

Lucifer torna per una stagione 6...e stavolta sarà davvero l'ultima! 

A convincere i responsabili di Warner Bros - che si occupa della produzione dello show con la sua branca Television - pare siano state le pressioni di Netflix stessa. È probabile che quindi i numeri registrati dalla serie sulla piattaforma di streaming a pagamento siano più che ragguardevoli, per convincere i tanti nomi coinvolti a mettersi di nuovo d'accordo per produrre una nuova stagione. Impressionante anche il fiuto del produttore esecutivo Jerry Bruckheimer, nome leggendario del piccolo schermo, che all'età di 76 dimostra di saper anticipare i gusti del pubblico. Nonostante il suo recente divorzio da Warner Bros Television, il produttore statunitense è rimasto nel progetto, scommettendo sul futuro della serie. 

FOX invece si starà mangiando le mani: inizialmente Lucifer infatti era nel suo palinsesto, ma dopo tre stagioni la serie era stata cancellata per i suoi ascolti non soddisfacenti. Anche in questo caso Netflix è entrata in scena con il ruolo di salvatrice dello show, rilevandone i diritti e includendo le stagioni già disponibili nel suo catalogo. Il sostegno dei fan e la loro campagna di salvataggio online sono stati cruciali, ma dopo una prima serie non troppo convincente anche la critica ha cominciato ad apprezzare lo show e la performance del protagonista, l'attore britannico Tom Ellis. Pare che il maggiore intoppo nelle trattative sulla sesta stagione sia stato proprio il suo contratto, impasse poi risolta senza sostituzione del protagonista, come alcune voci avevano insinuato nelle scorse settimane.

Con una quinta stagione che si preannuncia pronta a cambiare le carte in tavola e rilanciare le ambizioni dello show e una sesta già confermata, è probabile che i fan torneranno a lottare per spuntare l'ennesimo rinnovo per lo show. Se la popolarità della serie continuerà a crescere, non è da escludere che Netflix cambi idea. 

  • Sì, la sesta stagione di Lucifer è stata ufficialmente confermata. Netflix ha precisato che sarà anche quella finale che chiuderà per sempre la serie. 

Leggi anche

      Cerca