Netflix Italia: guida ai costi e agli abbonamenti 2021

Le opzioni per abbonarsi a Netflix nel 2021 e la guida per regalare (o regalarsi) ore di streaming con una Gift Card. E che fine ha fatto la prova gratuita?

Pixabay Il logo di Netflix sullo schermo di un MacBook Air

È impossibile oggi parlare di streaming senza che il pensiero vada a Netflix. Forte di un catalogo che comprende uno sterminato numero di contenuti - serie TV, film, documentari, anime e altro ancora -, la piattaforma domina incontrastata il suo mercato d'appartenenza e giorno dopo giorno continua ad attirare a sé nuovi e vecchi abbonati.

Ebbene, se in questo 2021 pensate di (ri)catapultarvi nell'universo Netflix, partite con il piede giusto dando prima uno sguardo alle informazioni sui piani d'abbonamento, sulle carte regalo e altro ancora.

I piani d'abbonamento a Netflix

Volendo andare incontro alle diverse esigenze di attuali e potenziali clienti, il gigante dello streaming mette sul piatto tre piani per sottoscrivere un abbonamento.

Come noterete, l'incremento del prezzo mensile - si parte da 7,99 euro per arrivare al doppio della cifra - è giustificato dal potenziamento del servizio visto nella sua totalità (quindi risoluzione e numero di dispositivi collegati in contemporanea).

  • Base, 7,99 euro al mese: definizione standard dei contenuti (480p) e possibilità di guardare Netflix su un solo dispositivo.
  • Standard, 11,99 euro al mese: definizione Full HD (1080p) e possibilità di guardare Netflix su un massimo di due dispositivi in contemporanea.
  • Premium, 15,99 euro al mese: definizione Ultra HD (4K) e possibilità di guardare Netflix su un massimo di quattro dispositivi in contemporanea.

L'abbonamento si rinnova mensilmente e non vincola l'utente, dunque è possibile procedere con la disdetta in qualsiasi momento. Il pagamento può essere portato a termine con carta di credito (Visa, MasterCard, American Express e Poste Pay), carte di credito prepagate (Visa, MasterCard e American Express), carte regalo Netflix, conto PayPal e account iTunes (Apple).

Pacchetti di abbonamento con Sky e TIM

Ci sono poi pacchetti esclusivi realizzati in partnership con Sky e Telecom Italia.

L'offerta del leader delle Pay TV prevede l'utilizzo del set-top box Sky Q. Si tratta di un pacchetto che alcuni clienti Sky possono acquistare per includere anche Netflix nella loro offerta smart. A marzo 2021, il costo è di 19,90 euro al mese per i primi 18 mesi (anziché 30 euro). Si tratta tuttavia di uno sconto che potrebbe avere durata temporanea, quindi vi invitiamo a consultare questa pagina per eventuali aggiornamenti e variazioni. Se avete optato per quest'offerta, potete associare l'account Netflix avviando l'applicazione del servizio di streaming su Sky Q e seguire le istruzioni oppure recandovi tramite browser sull'apposito sito.

I clienti rete fissa Telecom Italia possono invece acquistare il pacchetto Mondo Netflix. Questo, al costo promozionale mensile di 12,99 euro include TIMVISION PLUS, il piano standard di Netflix e il noleggio del TIMVISION Box. L'offerta può essere attivata sul sito dell'operatore.

Condivisione dell'abbonamento

Che sia piano Base, Standard o Premium poco importa, Netflix consente la creazione di più profili (Kids compreso) da associare ad un singolo account. Tradotto, significa che il servizio è in grado di garantire un'esperienza personalizzata per un massimo di cinque persone sottoscrivendo un unico abbonamento. Ma quali sono i limiti della condivisione?

Questa è senza dubbio una questione molto importante dato che in innumerevoli casi 'condivisione' fa rima 'quota mensile ripartita tra più persone'. Per risparmiare, molti decidono di dividere le spese di un abbonamento con chiunque sia interessato, addirittura utenti che nemmeno conoscono, raggiunti grazie a servizi terzi nati proprio per questo motivo. Il problema è che basterebbe dare una rapida lettura alle condizioni di utilizzo di Netflix per scoprire che a poter condividere un account sono solo i membri di uno stesso nucleo domestico.

Di seguito un estratto del secondo punto del paragrafo 4 dei termini d'uso:

Il servizio Netflix e qualsiasi contenuto visualizzato attraverso il servizio sono destinati esclusivamente ad un uso personale e non commerciale e non possono essere condivisi con persone al di fuori del tuo nucleo domestico.

Insomma, la condivisione dell'account tra persone che non vivono sotto lo stesso tetto sarebbe anche possibile, ma è totalmente a rischio e pericolo di coloro che decidono volontariamente di violare i termini del contratto. Per tale motivo, è una pratica assolutamente sconsigliata.

La prova gratuita a Netflix è ancora possibile?

Il 2019 è ricordato come l'anno in cui ai piani alti di Netflix hanno deciso di rimuovere definitivamente il periodo di prova per i nuovi iscritti. Un durissimo colpo per tutti coloro che speravano di poter contare su 30 prima e 14 giorni poi per divorare una serie TV o recuperare quanti più film possibile senza dover mettere mani al portafoglio.

Il famoso 'periodo di prova' è nato con uno scopo ben preciso: permettere ad un potenziale cliente (esperto o meno che sia) di conoscere una nuova piattaforma e il suo catalogo in totale libertà e senza pagare nulla, conquistandone magari anche la fiducia. C'è però chi ha abusato di questo diffuso atto di cordialità, creando centinaia di indirizzi di posta elettronica fittizi per approfittare così senza sosta dell'iniziativa in questione. Da qui forse il drastico cambio di direzione.

Oggi la formula per conquistare nuovi clienti è la seguente: sottoscrizione dell'abbonamento (quindi con pagamento), ma con possibilità di richiedere un rimborso dopo aver disdetto entro 21 giorni.

NetflixScreen della landing page di Netflix a giugno 2020

La prova gratuita è dunque pura utopia? Le informazioni che si ottengono dal Centro Assistenza non lasciano spazio a speranze. Il 'no' è categorico. Non è prevista una prova gratuita per il mercato italiano.

Le Gift Card per regalare un abbonamento Netflix

Le avrete notate in un negozio di elettronica o in un supermercato. Le carte regalo Netflix sono certamente un'ottima idea per un compleanno (o occasioni simili), ma anche la migliore alternativa ai metodi sopra elencati per ricaricare il proprio saldo e (ri)attivare l'abbonamento.

NetflixImmagine promozionale della Gift Card Netflix

In diversi tagli, le Gift Card Netflix possono essere acquistate sia online che nei negozi fisici sparsi sul territorio.

Online:

Negozi fisici:

  • MediaMarkt
  • GameStopZing
  • Esselunga
  • Unieuro
  • Euronics
  • Sisal
  • PuntoLis
  • Mondadori

Come riscattare una carta regalo

In caso di Gift Card fisica, il codice è nascosto dalla pellicola argentata sul retro. Bisogna grattarla via - con una moneta, ad esempio - senza però applicare eccessiva pressione. Ottenuto il codice, è necessario digitarlo nell'apposito box della pagina redeem.

Alcuni negozi preferiscono stampare il codice sullo scontrino d'acquisto, ma il procedimento per riscattarlo online resta lo stesso.

NetflixScreen della pagina Netflix per riscattare un codice

Se la carta regalo è stata invece acquistata online, il destinatario riceverà una email con il codice PIN da inserire e un link per accedere rapidamente alla pagina redeem.

Ogni quanto aumentano i prezzi?

Lo sbarco di Netflix in Italia risale al 2015 e da allora, grazie ad un catalogo in costante aggiornamento e sempre vario, domina il mercato dei servizi di streaming anche nello stivale. Non si contano le serie che hanno riscosso un enorme successo - come La Casa di Carta, La regina degli scacchi e Bridgerton, veri fenomeni del piccolo schermo -, e anno dopo anno fanno capolino produzioni originali ad alto budget e che vedono coinvolti grandi nomi di Hollywood, come The Irishman di Martin Scorsese con De Niro, Al Pacino e Pesci, o 6 Underground di Michael Bay con Ryan Reynolds.

Ma nel corso degli ultimi anni ad esser stata ritoccata non è stata solo la libreria digitale. Nel 2017 prima e nel 2019 il colosso di Los Gatos ha raccolto un bel po' di critiche per l'aumento dei prezzi degli abbonamenti.

Aumento prezzi nel 2017 in Italia:

  • Base: 7,99 euro (invariato)
  • Standard: da 9,99 euro a 10,99 euro
  • Premium: da 11,99 euro a 13,99 euro

Aumento prezzi nel 2019 in Italia:

  • Base: 7,99 euro (invariato)
  • Standard: da 10,99 euro a 11,99 euro
  • Premium: da 13,99 euro a 15,99 euro

Il disegno è abbastanza chiaro, in passato l'incremento dei prezzi in casa Netflix è avvenuto con cadenza biennale. Il 2021 ha però spezzato la catena di questa tradizione e i costi per abbonarsi alla piattaforma di streaming sono gli stessi dell'anno precedente. Il temuto rincaro, almeno per il momento, è scongiurato.

Leggi anche

      Cerca