Wonder Woman 1984 non è un sequel, il perché lo spiega Gal Gadot

Se non avete visto i precedenti film con Diana Prince, non preoccupatevi: Wonder Woman 1984 sarà tutta un'altra storia!

Warner Bros. Gal Gadot nei panni di Wonder Woman

L'ultima data conosciuta, per l'uscita cinematografica di Wonder Woman 1984 nelle sale americane, è quella del 2 ottobre 2020.

Quindi, per chi non li avesse visti, c'è ancora tempo per recuperare i film del DC Extended Universe (DCEU) in cui è presente il personaggio di Diana Prince. Anche se ciò, pare, non sia affatto necessario.

Infatti, secondo le parole espresse in una intervista al magazine Total Film (via Games Radar) dalle attrici Gal Gadot e Kristen Wiig, Wonder Woman 1984 non è da considerarsi un sequel del film del 2017.

La prima spiegazione di questa curiosa affermazione al si può leggere nel commento di Gal Gadot, che nel DCEU interpreta l'Amazzone Diana Prince aka Wonder Woman:

Non riprendiamo la storia dove l'abbiamo lasciata l'ultima volta, poiché è successa 66 anni fa. Così Diana Prince ha vissuto per oltre sei decenni da sola, nel mondo degli uomini, al servizio dell'umanità e facendo del bene. E questa storia è una storia a sé. Voglio dire: l'unica cosa che condividiamo in entrambi film è, probabilmente, il fatto che si tratta di Diana Prince e di Steve Trevor. Ma a parte questo, è un mondo completamente nuovo, l'era è diversa, Diana è diversa e la storia è nuova.

Per chi non lo sapesse, infatti, la storia del primo film di Wonder Woman nel DCEU è ambientata durante la Prima Guerra Mondiale (1914 - 1918) mentre, come suggerisce lo stesso titolo, la nuova avventura avrà luogo nel 1984.

Warner Bros.Wonder Woman in armatura dorata
Wonder Woman in un poster promozionale

Kristen Wiig, che apparirà per la prima volta nel DCEU, vestirà i panni dell'archeologa Barbara Ann Minerva che, durante la storia, assumerà l'identità del villain Cheetah.

Funko Funko- Pop Vinile Justice League Movie Wonder Woman, 13708
Funko

Funko- Pop Vinile Justice League Movie Wonder Woman, 13708

21,60 €

L'attrice ha detto che Wonder Woman 1984 è diverso dal primo film sotto molti punti di vista (l'estetica per esempio) e che non ha intenzione di riprendere le fila della narrazione lasciate nel primo capitolo del 2017. Di solito, dice, i sequel fanno questo e il nuovo Wonder Woman no.

Il futuro delle Amazzoni

Non molte settimane fa, è stato annunciato che la regista Patty Jenkins avrebbe lavorato a uno spin-off sulle Amazzoni e a Wonder Woman 3, dirigendo quest'ultimo e affidando lo spin-off a un collega.

Al momento, però, Jenkins ha messo tutto in pausa, come lei stessa ha dichiarato in una recente intervista a CBR.com:

Ho davvero premuto il tasto pausa. Perché la verità è che quell'arco narrativo che avevo in mente era frutto del nostro stato d'animo di 6 mesi fa. Adesso, voglio prima superare questa pandemia e capire che effetto avrà su di me.

In ogni caso, la regista e produttrice ha detto che prima ha intenzione di realizzare lo spin-off sulle Amazzoni e poi di chiudere la trilogia su Wonder Woman.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca