Breaking Bad: arriva una docu-serie presentata da Giancarlo Esposito

Giancarlo Esposito sarà ufficialmente il conduttore della docu-serie che analizzerà alcune scene di Better Call Saul e di Breaking Bad.

AMC Una scena di Breaking Bad

In attesa della stagione conclusiva di Better Call Saul, i fan potranno presto iniziare un viaggio nel mondo dello show grazie a una docu-serie con un conduttore d’eccezione, ovvero Giancarlo Esposito. Ad annunciare questa notizia è stata AMC, l’emittente televisiva che ha prodotto Breaking Bad e il suo spin-off.

AMCUna scena della serie TV Breaking Bad

Manca ancora un po’ prima del ritorno di Saul Goodman, il protagonista di Better Call Saul. Giancarlo Esposito, l’interprete di Gus Fring, condurrà una docu-serie in cui saranno approfondite alcune scene particolarmente famose delle serie TV create da Vince Gilligan e paragonate con alcuni eventi reali.

The Broken and the Bad – questo il nome del nuovo show – cercherà di entrare nella mente dei personaggi di Breaking Bad e di Better Call Saul, offrendo una loro approfondita analisi. Una puntata sarà dedicata a una città americana in cui tutti coloro i quali sono affetti da “ipersensibilità elettromagnetica”, il disturbo che fa soffrire Chuck nella serie TV disponibile su Netflix, possono vivere in totale tranquillità.

Gli ospiti di The Broken and the Bad e l'uscita

AMCUna scena della serie TV Better Call Saul

In alcune puntate di The Broken and the Bad potrebbero partecipare anche altre star, tra cui Bob Odenkirk (interprete di Saul) e Rhea Seehorn (Kim Wexler). Non ci stupiremmo se in almeno un episodio dovessero apparire Bryan Cranston (Walter White) e Aaron Paul (Jesse Pinkman).

La docu-serie sarà distribuita il prossimo 9 luglio, in occasione della programmazione speciale dell'emittente statunitense AMC. La sesta e ultima stagione di Better Call Saul dovrebbe invece arrivare nel 2021. 

Leggi anche

      Cerca