Disaster movie: 10 film su terremoti e tsunami

Sono tanti i film catastrofici che il cinema ci ha proposto nel corso degli anni: ma quali sono i migliori per quanto riguarda tragici eventi come terremoti e tsunami?

Eagle Pictures Un'immagine del film The Impossible

La storia del cinema è stata invasa dai generi più diversi: eppure, uno di quelli che sembra avere sempre più fortuna, per non parlare dell'enorme fascino che ha sul pubblico, è cosiddetto genere catastrofico. Da qui, si sono sviluppati i filoni più disparati, tra cui i quello riguardante i film su terremoti e tsunami. Un filone che forse ci colpisce perché può essere considerato quello più veritiero, più realistico e che, forse, come la storia ci ha insegnato, non è del tutto lontano da eventi accaduti realmente.

Ecco, allora, un elenco (senza ordine di preferenza) in cui desidero proporre i dieci film di questa tipologia che hanno segnato una tappa fondamentale nel cinema o che hanno catturato il pubblico per suscitato una grande empatia e delle emozioni veramente profonde.

San Andreas (Brad Peyton, 2015)

Cosa accadrebbe se la faglia di San Andreas dovesse spostarsi? Nel corso degli anni se lo sono chiesto in tanti e in questo film si è provato ad immaginare la serie di catastrofi che potrebbero verificarsi.

Così, se da una parte c’è un pilota di elicotteri appartenente ai vigili del fuoco che deve fare i conti con un passato difficile e con un divorzio altrettanto complicato, dall’altra ci sono due sismologi che vorrebbero testare un nuovo sistema per prevedere i terremoti. Non ci vorrà molto, però, a capire che la California, e più precisamente Los Angeles, sarà oggetto di terremoti devastanti.

Terremoto (Mark Robson, 1974)

Rimanendo sempre in California, un terremoto piuttosto forte colpisce Los Angeles. Al termine della scossa, tutto sembra tornare tranquillo, tranne il fatto di cominciare le operazioni di soccorso, così da salvare quanti si trovino sotto le macerie e ai piani più alti dei grattacieli.

Ma non è tutto: perché tra i fitti intrecci e relazioni tra tanti diversi personaggi, il terremoto si rivelerà essere il problema minore, poiché è in arrivo una enorme ondata generata dal crollo di una diga.

San Francisco (W.S. Van Dyke, 1936)

Accreditato come uno dei primi film sui terremoti, risalente al 1936, San Francisco, racconta le storie di diversi personaggi che tra azioni quotidiane, nuove relazioni e sogni di gloria, si troveranno tutti uniti nel momento in cui avverrà un evento tragico e del tutto inaspettato: un terremoto molto violento, tanto da radere al suolo la città.

Di fatto, il film si riferisce ad un terremoto avvenuto realmente a San Francisco nel 1906 e che risultò essere di magnitudo 8.3, talmente forte da far pensare alla fine del mondo.

Aftershock (Nicolás López, 2012)

Basato sulla storia vera del violento terremoto che colpì il Cile nel 2010, il film vede protagonisti un gruppo di turisti americani in vacanza a Valparaiso, Cile. I ragazzi, che sembrano aver trovato le ragazze giuste con cui trascorrere la serata e il divertimento che cercavano, dovranno fare i conti con un evento catastrofico inaspettato: un terribile terremoto che colpisce la città.

Sebbene i ragazzi riescano a salvarsi e riemergere dalle macerie, si renderanno conto che ciò che li aspetta è persino più atroce del terremoto stesso.

Terremoto 10.0 (David Gidali, 2014)

Come si è potuto vedere, Los Angeles è luogo ambito quando si tratta di realizzare film catastrofici e, più precisamente i film sui terremoti. Anche in questo caso, L.A. sta per essere colpita da un terremoto di proporzioni bibliche che rischia di distruggere per sempre la metropoli californiana.

Così, nel momento in cui cominciano a verificarsi alcune scosse telluriche di una certa entità, non rimane che fare una sola cosa: prepararsi al terremoto di grado 10.0 che si verificherà da li a breve e che, cosa ancora peggiore, potrebbe far crollare l’intera zona in una voragine ricolma di sola lava.

MegaFault - La terra trema (David Michael Latt, 2009)

Potrebbe una mossa “innocente”, come quella di far scoppiare della dinamite in una cava, dare vita ad una serie di terremoti che non possono fare altro che portare allo sviluppo di un sisma di proporzioni mai viste?

Questo è quello che succede in questo film, in cui un primo sisma colpisce la zona del Nord Atlantico: da lì in poi il minatore e la sismologa governativa dovranno correre contro il tempo per fermare la voragine, prima che si verifichi l’irreparabile.

The Quake – Il terremoto del secolo (John Andreas Andersen, 2018)

Sequel di The Wave, questo film vede protagonista un geologo che deve fare i conti una vita privata letteralmente appesa ad un filo, poiché l’ossessione per il suo lavoro lo ha portato ad allontanarsi dalla moglie e dai suoi due figli.

Ma è proprio grazie alla sua dedizione al lavoro che l’uomo scoprirà come Oslo sia minacciata da un tremendo terremoto, ritenuto così potente da distruggere la città. Egli si troverà, però, nelle condizioni di convincere le persone a lui intorno degli eventi che si verificheranno da lì a poco e il suo coraggio lo porterà a salvare la sua famiglia, ormai prigioniera di un grattacielo che è duramente colpito dalle scosse telluriche.

The Impossible (Juan Antonio Bayona, 2013)

Basato sui reali eventi accaduti il 26 dicembre del 2004 - data in cui uno tsunami di enormi proporzioni colpì la Thailandia in seguito ad un terremoto violentissimo che ebbe origine nell’Oceano Indiano, al largo della costa di Sumatra, in Indonesia - in questo film i protagonisti sono i cinque membri di una famiglia, composta da madre, padre e tre figli, che si recano in Thailandia per trascorrere le vacanze di Natale.

Tuttavia, la mattina successiva a quella di Natale, un terribile tsunami si riversa sull’intera costa, travolgendo anche il villaggio vacanze in cui i protagonisti stavano soggiornando. E se la madre e uno dei figli riescono a salvarsi dopo essersi aggrappati ad un albero, il marito e gli altri due figli sono riusciti a fare lo stesso rifugiandosi in una stanza dell’albergo. Tra disperazione e lotte per la sopravvivenza, la famiglia cercherà di riunirsi dopo questa tragica e traumatica separazione.

La quinta onda (J Blakeson, 2016)

Tratto dall'omonimo romanzo di Rick Yancey, il film segue la storia di una ragazzina che vive vicino Cleveland, in Ohio, una cittadina che verrà sconvolta dall’arrivo di un oggetto non identificato: una misteriosa astronave. Sebbene all’inizio sembri tutto tranquillo, in seguito gli alieni attaccano la Terra in cinque momenti diversi, noti come onde: se la prima ondata colpisce la rete elettrica, riportando il pianeta all’età della pietra, la seconda genera uno tsunami di enormi proporzioni che rade al suolo tutte le città costiere.

In seguito, la terza onda dà vita ad una piaga causata dagli uccelli, in grado di decimare la popolazione, mentre la quarta permette agli alieni di installare un cervello alieno ai pochi umani sopravvissuti. Eppure resta ancora un mistero: scoprire in cosa consista la quinta onda.

The Wave (Roar Uthaug, 2015)

In una cittadina norvegese, un esperto geologo sta per trasferirsi a Stavanger con la sua famiglia, dopo aver accettato un incarico in una compagnia petrolifera. Tuttavia, durante una festa di addio con i suoi colleghi, l’uomo viene avvisato di una rilevazione erronea del livello dell’acqua sotterranea. Egli, però, decide comunque di trasferirsi con i figli, mentre la moglie rimarrà ancora in città per qualche giorno per questioni di lavoro.

Eppure, l’uomo non può non pensare all’allerta della sera precedente, capendo che in realtà di tratta di una campanella d’allarme da non ignorare, poiché si corre il rischio del collasso della montagna. Purtroppo, gli avvertimenti vengono diffusi troppo tardi, tanto che la frana che si stacca dalla montagna cade nel fiordo sottostante, dando origine ad un’onda gigantesca in grado di colpire in poco tempo la città.

Fan dei disaster movie? Guardate anche le liste dei film imperdibili a tema vulcani e quella dedicate a tornado e tifoni!

Leggi anche

      Cerca