Tenet, l'uscita nel cinema italiani è stata posticipata al 26 agosto 2020

Tenet di Christopher Nolan non verrà più distribuito nei cinema italiani all'inizio del mese di agosto 2020 ma alla fine, ovvero mercoledì 26.

Warner Bros. Robert Pattinson e John David Washington

Più che invertirsi (come nel tema centrale del film), il tempo si sta allungando ancora!

L'uscita nelle sale cinematografiche dell'attesissimo action thriller di Christopher Nolan, Tenet, è stata rimandata ancora una volta, sia negli Stati Uniti che in Italia.

Per quanto riguarda il Bel Paese, Warner Bros. ha comunicato a "social unificati" che Tenet sarà distribuito in sala da mercoledì 26 agosto 2020 e, quindi, non più dal 3 agosto 2020 come precedentemente annunciato

Qui sotto si può vedere il post pubblicato su Instagram da Warner Bros. Italia:

Negli Stati Uniti, invece, il film arriverà prima di Ferragosto, ovvero il 12 agosto.

Perché Tenet è stato rinviato ancora?

L'ulteriore rinvio di uno dei film più importanti dell'estate rappresenta, di fatto, un nuovo ostacolo per l'auspicato ritorno del pubblico in sala.

Durante i mesi più difficili dell’emergenza scaturita dalla pandemia da Coronavirus (COVID-19), Warner Bros. e le case di distribuzione con un alto numero di film in catalogo, come per esempio The Walt Disney Company e Universal Pictures, hanno “giocato a Tetris” cercando di riorganizzare un fitto calendario di uscite cinematografiche riguardanti per lo più il 2020 e il 2021.

I film considerati "più importanti" hanno trovato posto nel calendario distributivo, altri ancora hanno trovato spazio "solo" sul piccolo schermo, tra offerte in video on demand (VOD) e servizi streaming, e molti rimangono ancora senza data di uscita.

Tra tutti, però, complice la volontà del suo regista, Tenet ha sempre tenuto duro e non si è praticamente mai spostato dalla data fissata per l’uscita americana del 17 luglio 2020, restando di fatto un baluardo simbolo della futura ripartenza dei cinema.

Purtroppo però, l'emergenza sanitaria non è svanita del tutto e sembra che ci siano delle grandi incertezze su come si dovrà tornare nelle sale cinematografiche. Probabilmente, infatti, gli enti preposti staranno ancora studiando se sarà necessario l'uso delle mascherine nei cinema da parte del pubblico o se e quali posti a sedere dovranno rimanere liberi, per mantenere la famosa distanza sociale.

Inoltre, le direttive sanitarie per una riapertura in sicurezza delle sale potrebbero costringere i cinema a delle modifiche strutturali, al fine di evitare assembramenti all'interno dei cinema, prima dell'ingresso effettivo in sala.

Tutto ciò, ovviamente, non fa altro che allungare i tempi di una riapertura e quindi, anche, dell'uscita del film di Christopher Nolan.

Leggi anche

      Cerca