Che fine ha fatto Rupert Grint? Ecco cosa fa oggi il Ron di Harry Potter

Warner Bros. Rupert Grint è Ron Weasley

Tra i personaggi più amati dell'universo magico ideato da J.K. Rowling c'è sicuramente Ron Weasley, l'amico fidato di Harry Potter, interpretato da Rupert Grint. Ma cosa ha fatto l'attore dopo la saga? Scopriamolo insieme.

Quella di Harry Potter è senza ombra di dubbio una delle saghe letterarie e cinematografiche di maggior successo, amata da milioni di fan in tutto il mondo, e che ha lanciato la carriera di molti giovani attori che, al momento dell'uscita del primo film, erano solo dei bambini.

Tra questi troviamo anche Rupert Alexander Lloyd Grint che per ben 10 anni ha vestito i panni di Ron Weasley, il rosso e lentigginoso miglior amico di Harry Potter ed Hermione Granger. Il suo debutto sul grande schermo è arrivato proprio con questo ruolo nel lontano 2001, quando aveva appena 13 anni, ed è stata un'esperienza importante ma estremamente impegnativa. 

Infatti, dopo l'uscita dell'ultima pellicola del franchise, Grint aveva quasi pensato di lasciare per sempre la carriera di attore. In un'intervista rilasciata nel 2017 a Entertainment Weekly, Rupert ha raccontato che recitare non è mai stata la sua principale aspirazione nella vita. Ecco le sue parole:

Quando ho iniziato a recitare, fare l'attore non è mai stato qualcosa a cui aspirassi. Ho recitato in piccoli spettacoli scolastici e cose del genere. Ma non è mai stato qualcosa che sognavo attivamente. Voglio dire, me ne sono innamorato mentre lo stavo facendo.

Dopo aver trascorso gran parte della sua adolescenza sul set, l'attore ha iniziato a sentire il bisogno di evadere da quel mondo che lo aveva visto crescere:

Ad un certo punto ho pensato: "È davvero quello che voglio fare?" Volevo vivere un po'. Mi sembrava di essermi perso molto. Essere in quell'ambiente per adulti fin da quando si è bambini, mi ha spinto a scappare da lì ed è stato bello non avere alcun tipo di impegno o responsabilità, ed essere semplicemente liberi.

Warner Bros.Emma Watson, Daniel Radcliffe e Rupert Grint

Rupert Grint, a differenza dei suoi colleghi Daniel Radcliffe ed Emma Watson che hanno ottenuto diversi ruoli da protagonisti in film e serie TV, ha quindi deciso di interrompere la sua carriera e si è allontanato dalle scene per un anno.

In precedenza, tra un film di Harry Potter e un altro, ha preso parte anche ad alcuni lungometraggi come "Pantaloncini a tutto gas" di Peter Hewitt (2002) e "In viaggio con Evie" di Jeremy Brock (2006). In quest'ultima pellicola ha vestito, per la prima volta, i panni del protagonista e ad affiancarlo c'era nuovamente Julie Walters, l'attrice che in Harry Potter interpreta mamma Weasley.

Nel 2012 Grint è tornato a recitare nel film "Prigionieri del ghiaccio" diretto da Petter Næss e ispirato all'operazione Skua in Norvegia avvenuta durante la Seconda Guerra Mondiale, mentre nel 2013 è stato ingaggiato come protagonista di "Super Clyde", una serie TV che sarebbe dovuta andare in onda negli USA su CBS ma di cui è stato realizzato solo un semplice pilot (distribuito online).

Partizan FilmRobert Sheehan e Rupert Grint
Rupert Grint in Moonwalkers (2015)

Successivamente, nel 2015, Rupert Grint è stato tra i protagonisti, insieme a Ron Perlman e Robert Sheehan, di "Moonwalkers", una commedia francese indipendente diretta da Antoine Bardou-Jacquet e presentato in anteprima al Torino Film Festival. 

Nel 2017 poi l'attore ha recitato in due serie televisive britanniche: Snatch, tratta dall'omonimo film del 2000 e distribuita in Italia sulla piattaforma streaming TIMvision, e Sick Note, le cui prime due stagioni sono state rilasciate interamente su Netflix. 

Dal 2019 infine Rupert Grint ricopre il ruolo di Julian Pearce in Servant, l'inquietante serie horror targata Apple TV+ e diretta dal geniale regista M. Night Shyamalan (Il sesto senso, Signs).

Per quanto riguarda la vita privata dell'ex star di Harry Potter, sappiamo che l'attore britannico è fidanzato dal 2011 con la collega Georgia Groome e lo scorso 8 maggio la coppia ha annunciato alla stampa la nascita della loro primogenita.

Infine non tutti sanno che Rupert Grint è grande amico di Ed Sheeran con il quale, vista la somiglianza tra i due, viene spesso scambiato. Oltre al talento per la recitazione, Rupert è anche un abile musicista e sa suonare molto bene diversi strumenti tra cui la chitarra, il banjo e il didgeridoo, un antico strumento a fiato. 

      Cerca