Disaster movie: 10 film su tornado e tifoni da vedere assolutamente

Warner Bros. Una scena del film catastrofico Into the Storm

Blockbuster e catastrofici, B-movie e film d'autore: un viaggio tra colossali vortici e trombe d'aria.

I tornado, le colossali trombe d'aria con venti che possono arrivare a toccare i 500 km/h, sono frequenti soprattutto nel Messico e a est delle Montagne Rocciose. I tifoni si formano sugli oceani a cavallo dell'equatore e bersagliano l'Asia specie da quando c'è una maggiore quantità di energia nel nostro pianeta.

Che cosa fare o non fare in caso di tornado e tifoni? Il cinema l'ha raccontato spesso e volentieri in tanti film catastrofici che hanno messo in scena impressionanti immagini di devastazione e potenza distruttiva. Ma non solo: perché questi vortici di vento e pioggia a volte sono metafora di qualcosa di ben più profondo.

Ecco una lista (soggettiva e arbitraria) dei 10 migliori titoli dedicati a questi tremendi e affascinanti fenomeni atmosferici.

Il falco di Hong Kong

Nel 1957 il regista giapponese Inoue Umetsugu gira questo musical interamente su una vera nave da carico. Le onde violente che si abbattono sull'imbarcazione dove si intrufola il personaggio di Ishihara Yujiro sono quelle di un autentico tifone che ha travolto la baia di Tokyo durante le riprese.

Per gli amanti dei classici d'antan, da vedere insieme a Tifone sulla Malesia di Louis King (candidato all'Oscar nel 1941 per gli effetti speciali di Farciot Edouart, Gordon Jennings e Loren L. Ryder) e Tornado di William A. Berke, interpretato nel 1943 da Chester Morris e Nancy Kelly.

Twister

Dopo la sbornia catastrofica degli anni '70, il cinema hollywoodiano degli anni '90 torna al genere grazie allo sviluppo di effetti speciali dal forte impatto spettacolare. Il film di Jan De Bont, sceneggiato dallo scrittore Michael Crichton e celebre per il lavoro della Industrial Light & Magic, offre alcune scene di distruzione di massa di incredibile realismo e ottiene un successo strepitoso al botteghino. 

Per gli appassionati, Twister è stato anticipato nei toni da due produzioni televisive: Night of the Twisters, diretto nel 1996 da Timothy Bond per Family Channel (l'attuale Freeform), e Tornado! di Noel Nosseck, realizzato lo stesso anno con Bruce Campbell e Shannon Sturges protagonisti. Nel 2021 è in arrivo un reboot del film di De Bont: a dirigerlo dovrebbe essere Joseph Kosinski. 

La tempesta perfetta

Il tedesco Wolfgang Petersen ha la mano pesante, come ha dimostrato con la megaproduzione U-Boot 96. Nel 2000 mette tutto il suo armamentario a disposizione di questo blockbuster ad alto tasso spettacolare, ispirato al libro di Sebastian Junger. 

La vicenda è successa davvero: nel 1991 l'Andrea Gail, una barca di pescatori di proprietà di Robert Brown, salpò dalle coste di Gloucester Harbor, in Massachusetts, verso il cuore dell'Oceano Atlantico e non fece più ritorno. Il capitano Frank Billy Tine Jr. e il suo equipaggio vennero inghiottiti dalla tempesta perfetta, con venti fino ai 185 km/h e onde di oltre 10 metri.

La spettacolare ricostruzione di Petersen ha fruttato al film con George Clooney e la sua ciurma un notevole successo di pubblico (327 milioni di dollari al botteghino internazionale) e due candidature agli Oscar per il sonoro e gli effetti visivi.

The Day After Tomorrow - L'alba del giorno dopo

L'alba del giorno dopo è quella che vive il pianeta quando iniziano a verificarsi eventi meteorologici catastrofici e inspiegabili in diverse parti del mondo. L'ecologista Roland Emmerich riflette su cambiamenti climatici e apocalissi imminenti assestando una sequela di potenti colpi di scena e poggiando sugli effetti di Industrial Light & Magic e Digital Domain.

Pure in questo caso alla base c'è un libro: il saggio The Coming Global Superstorm di Art Bell e Whitley Strieber. Per ricreare la distruzione di New York, mille artisti hanno lavorato per quasi un anno, usando un modello tridimensionale di Manhattan strutturato con la scansione di oltre 50mila fotografie della città. 

Il braccio destro di Emmerich, il produttore e sceneggiatore Dean Devlin, è tornato sull'argomento "disaster & climate change" con il recente Geostorm.

Metal Tornado

È il 2011 e il carneade Gordon Yang si tuffa a capofitto nel genere sci-fi catastrofico. Lou Diamond Phillips è Michael Edwards, ricercatore del progetto Helios: si tratta di un esperimento segreto col quale gli Stati Uniti vogliono controllare il potere del sole per avere una fonte di energia illimitata.

L'imprevisto, ovviamente, è dietro l'angolo: una tempesta solare demolisce il sistema di protezioni di Helios e scatena un tornado-sega elettrica che polverizza ogni oggetto di metallo che incontra sul suo cammino, di qualsiasi peso o dimensione. 

Quando il disastro si propaga in tre continenti, Michael e la sua partner Rebecca (Nicole de Boer) devono dare fondo a tutta la loro esperienza per fronteggiare la devastazione totale. Tutto ciò accade in un tripudio di inguardabili effetti digitali, tra smarmellamenti e campi magnetici in improbabile azione. Serie B che manda in visibilio gli appassionati. 

Flying Swords of Dragon Gate

Il maestro Tsui Hark torna al New Dragon Inn e gira il suo primo film in IMAX 3D (prima volta anche per un wuxia) con Jet Li nei panni dello spadaccino Zhao Huai An, combattente del popolo che contrasta i piani del malvagio Comandante e la corte di eunuchi imperiali che minaccia la stabilità del paese. 

Intrighi e tradimenti, luoghi sospesi e arti magiche, voli, corpi e spade sono una delizia per gli occhi, la mente e il cuore. E il tifone? La locanda del Drago dove arriva Zhao è situata in una zona desertica dove, secondo la leggenda, ogni sessant'anni una terribile tempesta di sabbia porta alla luce un tesoro sepolto.

Quando Tsui Hark dirige scene come lo spettacolare combattimento aereo all'interno del tornado, non ce n'è per nessuno.

Sharknado

La saga più folle e celebre dell'Asylum nasce proprio quando un violentissimo uragano si abbatte su Los Angeles, favorendo la fuoriuscita di migliaia di squali dalle acque dell'oceano. Come se non bastasse, ci si mettono pure i venti: il tornado spinge i voraci predatori marini fino al deserto, pronti a seminare morte e distruzione per acqua, terra e aria.

L'assurdo cult movie di Anthony C. Ferrante con Ian Ziering, Tara Reid e John Heard apre un ricco e adorabile filone di B-movie catastrofico-fantascientifici (soprattutto di casa Syfy) dalle sceneggiature lacunose e gli effetti speciali discutibili. 

Into the Storm

Una serie di fenomeni reali, accaduti negli anni '80 nello Iowa, ispirano questo film diretto nel 2014 da Steven Quale. Stavolta il meccanismo narrativo è il found footage: sono i cacciatori di tornado a documentare con le loro telecamere gli effetti devastanti delle tempeste che colpiscono la cittadina (fittizia) di Silverton, nell'Oklahoma.

Il tornado descritto da film è di classe F5, il punto più alto della scala Fujita avanzata, il sistema di classificazione usato negli Stati Uniti e in Canada per misurare l'intensità del fenomeno atmosferico. Secondo la classifica stilata dal portale Weather, il tornado più mortale della storia americana è stato il "Tri-State Tornado" del 25 marzo 1925: le vittime tra Missouri, Illinois e Indiana furono 695.

Taklub

Il 3 novembre del 2013 il tifone Haiyan arriva nelle Filippine, provocando la morte di diecimila persone. Una delle più violente tempeste della storia colpisce in particolare le isole di Leyte e Samar. Le onde sono alte fino a sei metri, interi centri abitati vengono completamente distrutti, le vittime sono soprattutto bambini e ragazzi sotto i 18 anni.

Due anni dopo i fatti, Brillante Mendoza dirige questo film, in bilico tra documentario e finzione, sulle conseguenze della catastrofe. Le vite di Bebeth, Larry ed Erwin si intrecciano sullo sfondo di Tacloban, la città più colpita (6.300 tra morti e dispersi) e che subisce anche il dramma dei saccheggi e la dolorosa ricerca dei defunti tra le macerie. Presentato al Certain Regard del Festival di Cannes 2015.

Ritratto di famiglia con tempesta

Dopo Father and Son e Little Sister, Kore-eda Hirokazu racconta ancora i legami familiari attraverso la storia di Ryota (l'Abe Hiroshi di Thermae Romae), uno scrittore con il vizio delle scommesse diventato improbabile investigatore privato per sbarcare il lunario. Perennemente in bolletta, Ryota si riavvicina alla mamma e all'ex moglie per ricostruire il rapporto con il figlio Shingo. 

Il momento di svolta è proprio legato ad una notte di tempesta: quando un tifone di straordinaria violenza si abbatte su Tokyo, Ryota riprende in mano la sua vita. "Ma tutti i personaggi – ha spiegato Kore-eda – sperimentano grandi difficoltà nel diventare gli adulti che volevano essere da bambini e, nonostante ciò, devono trovare un modo per godersi la vita e superare la tempesta emotiva".

A volte le violente perturbazioni che ci colpiscono non sono soltanto climatiche. 

Dando uno sguardo all'elenco completo, con quali di questi titoli su tornado e tifoni vi trovate d'accordo?

Se non ne avete mai abbastanza di disaster movie, date uno sguardo anche ai film a tema vulcani e a quelli che trattano di terremoti e tsunami!

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.