DeadEndia, ecco le novità della nuova serie animata di Netflix

Cartoon Hangover/Nobrow Press Un'immagine dei protagonisti di DeadEndia

Netflix produrrà la serie animata in 2D DeadEndia, basata sulla serie a fumetti di Hamish Steele, incentrata sulle avventure di Barney, Norma e del cane parlante Pugsley.

Netflix ha dato l'ok alla produzione di una serie animata basata su DeadEndia, graphic novel di Hamish Steele, realizzata dallo studio londinese Blink Industries, con un debutto previsto non prima del prossimo anno.

Lo show narrerà le avventure dei giovani Barney, Norma e del cane parlante Pugsley, al lavoro in una misteriosa casa infestata di un parco giochi a tema. Il trittico avrà presto a che fare con le forze soprannaturali che abitano il luogo (come zombie, streghe e affini), confrontandosi anche con i problemi tipici della loro età (tra cui anche le prime cotte adolescenziali). 

Accanto a loro troveranno il guardiano dell’ascensore dei 13 piani dell’esistenza, un demone millenario decisamente sarcastico di nome Courtney. La serie animata con tecnica tradizionale 2D promette di riprendere l'umorismo horror e i personaggi scanzonati visti nell'opera a fumetti originale.

Nobrow Deadendia The Watcher's Test
Nobrow

Deadendia The Watcher's Test

15,07 €

DeadEndia nasce dalla fantasia del direttore dell’animazione e fumettista Hamish Steele, il quale - subito dopo essersi diplomato - diresse nel 2014 il corto Dead End per Cartoon Hangover (visionabile poco più in basso), da cui si è ispirato per produrre il successivo webcomic chiamato proprio DeadEndia.  

Il successo fu tale che l’opera fu stampata tempo dopo anche in formato cartaceo da Nobrow Press nel 2018, la quale pubblicò ben due volumi (The Watcher's Test e The Broken Halo, uscito l'anno successivo). Un terzo volume è attualmente in lavorazione.

Hamish ha anche lavorato per BBC, Cartoon Network, Disney, Nickelodeon e molti altri, vincendo nel 2018 anche il Russ Manning Promising Newcomer Award.

Ecco le parole di Steele circa il suo nuovo progetto animato per Netflix:

DeadEndia parla di demoni terrificanti, fantasmi vendicativi e magie misteriose. Parla anche dell’adolescenza in un mondo che non è stato creato per te. È un dramma sulla famiglia, l’identità e sul fare degli errori. Ovviamente è anche una commedia tutta da ridere! Ho sempre sognato di fare lo show di cui avevo bisogno, come ragazzo gay solitario, ossessionato dall’orrore. Ora, grazie a Netflix e alla nostra ridicolmente talentuosa, diversa e rappresentativa sala degli sceneggiatori e alla troupe, siamo andati oltre i miei sogni finendo in un territorio fantasy ancora più selvaggio!

Il fumetto ha avuto un ottimo impatto sul pubblico, anche e soprattutto per la presenza al suo interno di vari personaggi legati alla diversità di genere: Barney è un adolescente transgender mentre Norma è una neurodiverse (ossia una persona affetta da dislessia, discalculia, disprassia, sindrome di Tourette o altre condizioni neurologiche).

Il cast di doppiatori originali vedrà la presenza di Zach Barack (Barney), Kody Kavitha (Norma), Emily Osment (Courtney), Alex Brightman (Pugsley), Miss Coco Peru (Pauline Phoenix), Kenny Tran (Logs) e Kathreen Khavari (Badyah).

DeadEndia verrà lanciato sul catalogo streaming Netflix nel corso del 2021. 

Via: Bloody-Disgusting

      Cerca