5 cose in The Old Guard che non hanno assolutamente senso

Netflix Charlize Theron e KiKi Layne

Quando si guarda un film action/fantasy come The Old Guard non si dà troppo peso alla trama, ma a volte alcuni problemi balzano agli occhi.

The Old Guard è un film Netflix di genere action/fantasy basato sul fumetto omonimo che, alla sua uscita, è balzato subito in testa alle classifiche di visione della piattaforma streaming. Diretto da Gina Prince-Bythewood, narra di un gruppo di guerrieri immortali che scelgono di combattere delle battaglie che in qualche modo aiutano l'umanità. La pellicola, che potrebbe essere il primo capitolo di una serie, si concentra su una battaglia legata alla sopravvivenza stessa del gruppo e all'accettazione di un nuovo membro immortale.

Il grande nemico del gruppo protagonista del film è una potente casa farmaceutica guidata dal giovane Merrick (interpretato da Harry Melling), che intende sfruttare il loro dono per curare le malattie nel mondo ma che come primo intento ha quello di arricchirsi.

Merrick assolda un ex agente della CIA (Chiwetel Ejiofor) per catturare il gruppo degli immortali. Questo intermediario si chiama Copley ed è una figura centrale nel film, dato che ha visto morire la moglie per una malattia incurabile e vede nella ricerca di Merrick un possibile omaggio alla memoria della moglie e una speranza per l'umanità.

La trama è ovviamente legata molto al genere fantasy con innesti tipici da supereroi (chi non ha pensato a Wolverine e alle sue abilità di guarigione?), che risente molto del "già visto", non riuscendo a regalare emozioni dal punto di vista dell'originalità. L'aspetto action, predominante nel film, mette in ombra le potenzialità della trama.

Il copione è stato scritto da Greg Rucka, che ha anche ideato le storie originali a fumetti ed è qui al suo primo film da sceneggiatore. Prima di The Old Guard aveva scritto soltanto un episodio della serie TV animata Young Justice nel 2019, e più di recente 18 episodi della serie Stumptown (basata sui suoi stessi fumetti).

In The Old Guard si denotano tutti i limiti di uno scrittore/sceneggiatore alle prime armi e che ha una formazione seriale sia a livello fumettistico che televisivo. Difatti, Rucka ha scritto il film come un grande episodio pilota di una serie televisiva: sono cioè troppe le domande che non trovano risposta nel film.

La cattura degli immortali

Non bisogna certo andare lontano per trovare il primo buco nella trama del film.

Infatti, ci si rende conto che l'uccisione degli immortali da parte del team di Copley (il personaggio di Ejiofor) non ha nessun senso e, purtroppo, rovina la visione del film.

Copley lavora per Merrick (anche se con sentimenti contrastanti) e nella prima scena del film riesce a tendere una imboscata agli immortali, facendogli accettare una missione per salvare dei bambini rapiti (che in realtà non esistono).

Ebbene, una volta intrappolati in quello che sembra un seminterrato, il gruppo di immortali si ritrova davanti una sfilza di soldati armati fino ai denti che scarica su di loro tutti i proiettili a disposizione. Una volta finita la carneficina, uno dei soldati si avvicina a uno dei presunti cadaveri e comunica via radio di aver eliminato la minaccia.

NetflixCharlize Theron a terra morta
Una delle prime scene del film

Ciò fa intendere che i militari non erano per nulla a conoscenza del potere della "vecchia guardia", eppure Copley li conosceva bene, avendoli studiati e cercati per due anni. A questo punto, come prevedibile, gli eroi del film non sono morti e si rialzano uccidendo tutti i loro nemici.

Quello che non ha senso è che Copley, che aveva bisogno delle prove per dimostrare a Merrick il potere del gruppo immortale, non aveva avvertito il suo team del fatto che i bersagli non potevano essere uccisi. Inoltre, mentre si stavano rigenerando, non li ha fatti catturare.

Copley e l'accordo con Booker

L'errore di Copley all'inizio del film (che sembra più un errore di sceneggiatura) permette alla trama di andare avanti e di ripetersi, poiché Copley deve ancora catturare gli immortali. La nuova idea è quella di accordarsi con uno di loro (Booker) e, tralasciando la banalità della motivazione di questo tradimento, ciò porta a quella che dovrebbe essere una cattura facile.

Invece, anche questa si trasforma in una mezza disfatta per Copley poiché - nonostante l'accordo con Booker - il team di soldati entra in azione in un momento completamente sbagliato, ovvero quando il leader degli immortali, Andy, è assente. Ciò permette a Copley di catturare solo due immortali e, ancora una volta, di vedere sterminato il suo team da parte di Andy.

NetflixBooker morto
Una scena del film The Old Guard

Non ha senso che Booker e Copley si siano accordati così male, con questi tempi sbagliati, quando era abbastanza semplice intervenire con dei gas sonniferi quando tutti stavano dormendo. Invece, Copley ha scelto di attaccare nell'unico momento in cui il gruppo era separato e lui non aveva tutto sotto controllo.

Questa operazione si rivela non riuscita per Copley, poiché Merrick vuole il gruppo al completo.

La nuova recluta

La nuova recluta e il perché della sua trasformazione in immortale dovrebbero essere al centro della trama del film. Invece la presenza di Nile è completamente superflua: non ha nessun impatto nella prima parte del film ed è casualmente utile nel finale.

Inoltre, a questo si aggiunge il fatto più grave che né Copley né Merrick erano a conoscenza dell'esistenza di Nile, nonostante ci fosse stato un accordo con Booker, che a quanto pare ha dimenticato questo importantissimo particolare.

NetflixNile con una pistola
Una scena del film con Nile

Nile doveva essere il motore del film, ossia la miccia che avrebbe messo in moto la vecchia guardia e che li avrebbe fatti riunire.

Il giubbotto anti-proiettile

C'è una scena nel film dedicata all'incoscienza di Andy.

A un certo punto, il personaggio di Charlize Theron rifiuta di indossare il giubbotto anti-proiettile offertogli da Nile, senza nessuna precisa motivazione. Qui Andy è ormai in procinto di morte, ha capito che la sua immortalità è finita o quasi e che ogni ferita potrebbe essere letale. Eppure rifiuta un aiuto che potrebbe salvarle la vita. Perché?

La risposta sembra averla Andy nel film:

NetflixCharlize Theron pronuncia la battuta "Io e te abbiamo fatto scelte di merda, a riguardo"
"Io e te abbiamo fatto scelte di merda, a riguardo"

Le scelte di Andy

In ultimo, concentriamoci su ciò che muove il film: le scelte di Andy.

In una scena ben precisa, Copley spiega che le battaglie combattute da Andy sono quelle che possono aiutare l'umanità. La donna, per esempio, nel tempo ha salvato da morte certa delle persone che poi hanno avuto dei figli che hanno inventato una medicina importante per il genere umano.

NetflixThe Old Guard, il gruppo al completo
Il muro con lo studio di Copley

Per tutto il film si intuisce (se ne ha anche la conferma da Copley) che Andy ha un sesto senso per le missioni da accettare. Anche all'inizio della storia, il gruppo affida a lei la scelta finale sul da farsi. Pare quindi certo che Andy si affidi, da secoli, alle sue intuizioni per decidere cosa e contro chi combattere, con un disegno più grande che la guida.

Anche la scelta di chi diventerà immortale pare non essere del tutto casuale, ma guidata da qualcosa o qualcuno. Infatti, i ragazzi della vecchia guardia si chiedono più volte il perché sia stata scelta Nile.

Insomma, il film, come ho scritto in precedenza, non dà molte risposte ma pare chiaro che ci sia un destino segnato per tutti e in particolare per Andy. Come mai, allora, Andy non capisce che la prima missione del film è completamente una trappola? Se è in qualche modo "guidata" perché accetta la proposta di Copley, che lei dovrebbe "fiutare" come falsa?

 

Tu hai trovato risposta a questi apparenti plothole nel film?

      Cerca