La Révolution, la serie ucronica di Netflix che racconta la Rivoluzione Francese

Ecco il primo teaser trailer di La Révolution, serie TV ucronica che, mescolando abilmente realtà e fantasia, ci porta in una versione alternativa della Rivoluzione Francese.

Il 14 luglio (giorno, guardate un po', dell'anniversario della Presa della Bastiglia del 1789) Netflix ha rilasciato il primo teaser trailer ufficiale di La Révolution, serie TV che arriverà in esclusiva sulla piattaforma di straming nell'autunno 2020.

Il breve filmato, che potete vedere in apertura dell'articolo, non mostra scene tratte dalla serie, ma un'enigmatica statua decapitata da cui sgorga del sangue... letteralmente blu. Anche se non sono presenti, dunque, immagini vere e proprie di La Révolution, il video svela comunque qualcosa su quella che sarà la trama di questa produzione esclusiva targata Netflix.

La trama della serie

La Révolution, serie TV di genere ucronico (capace, cioè, di raccontare una versione diversa di un fatto storico), ci porta dritti dritti in una dimensione alternativa della Rivoluzione Francese. Ci troviamo in Francia nel 1787 dove, indagando su una serie di misteriosi omicidi, Joseph Guillotin - futuro inventore della ghigliottina - scopre l'esistenza di un nuovo virus capace di far diventare il sangue (davvero) blu. La malattia si diffonde all'interno dell'aristocrazia transalpina e spinge la nobiltà ad attaccare il popolo. È l'inizio di una rivolta che potrebbe svelare la vera storia della Rivoluzione Francese...

La Rèvolution, che è stata creata da Aurélien Molas e Gaïa Guasti, consterà di 8 episodi della durata di 50 minuti ciascuno.

Mescolando insieme diversi generi, dall'horror alla storia, passando per il fantasy, la serie TV si propone di essere anche realistica e romantica al tempo stesso. A proposito della mescolanza di generi ha detto la sua proprio Molas, che ha dichiarato:

Gli elementi fantastici sono il motore della trama, ma abbiamo cercato di combinare realtà e fantasia. L'Età dell'Illuminismo termina con la decapitazione di Luigi XVI, che rappresenta la morte di Dio, poiché il re era considerato una vera e propria divinità. Man mano che la serie avanza, il fantasy occupa più spazio. Giochiamo sul mistero. Fondamentalmente, è un'indagine su una pandemia.

Quando uscirà La Révolution su Netflix?

Annunciata nel maggio 2018 e girata durante l'estate 2019, La Rèvolution arriverà in tutto il mondo, grazie a Netflix, il 20 ottobre 2020.

      Cerca