Constantine: il regista parla di un possibile sequel

Warner Bros. Pictures John Constantine sulla locandina del primo film

Il regista Francis Lawrence ha raccontato di come realizzerebbe il sequel di Constantine.

La storia del film Constantine è alquanto particolare. Alla sua uscita nel 2005 non ha avuto successo al botteghino, registrando un incasso di soli 230 milioni di dollari in tutto il mondo a fronte di un budget di 100 milioni di dollari.

Il film, distribuito da Warner Bros., venne accantonato come un mezzo flop. Quando il regista Francis Lawrence propose una sua idea per un eventuale sequel, la casa di produzione rifiutò la proposta. Solo 9 anni dopo, il personaggio di Constantine fu ripescato per introdurlo in un contesto diverso, ovvero in una serie televisiva, e con un altro attore nei panni di John Constantine, ossia Matt Ryan. Anche lo show televisivo, in onda sull'emittente televisiva americana NBC, fu un flop e fu cancellato dopo solo 1 stagione da 13 episodi.

Eppure, le "chiacchiere" sul personaggio non sono mai cessate, perché con il passare del tempo il film con Keanu Reeves raggiunse lo status di cult.

Oggi l'universo cinematografico e televisivo DC - di cui fa parte il personaggio di Constantine - è in continua evoluzione ed espansione. Oltre al fallimentare DCEU, che continua a vivere attimi di positivi grazie a Wonder Woman o Aquaman, Warner Bros. sta pianificando anche dei film standalone come, per esempio, The Batman o Joker.

Inoltre, il neonato servizio streaming HBO Max offre diverse possibilità di sviluppo per quanto riguarda progetti seriali, incluso uno su Constantine.

Le idee di Francis Lawrence

Più volte Keanu Reeves ha espresso la volontà di tornare a interpretare John Constantine in un sequel del cinecomic del 2005.

Ciò potrebbe portare a un nuovo film di Constantine, sul quale Francis Lawrence sembra già avere le idee chiare.

Warner Bros.Keanu Reeves fuma una sigaretta in Constantine
Constantine con Keanu Reeves

Il regista ha parlato al sito Slash Film, rinnovando la sua intenzione di realizzare un film a basso budget e con rating R (come Deadpool, per esempio), ovvero con contenuti violenti, comportamenti disturbanti, linguaggio e immagini non adatti a minori di 17 anni. Inoltre, Lawrence ha svelato di aver già discusso di recente di un possibile sequel con Keanu Reeves e con lo sceneggiatore e produttore Akiva Goldsman. Tutti e tre sono d'accordo sulla direzione da prendere per un eventuale Constantine 2.

A quanto pare, però, chi detiene i diritti del personaggio dell'etichetta Vertigo - branchia di DC Comics - sarebbe molto indeciso su quale progetto intraprendere con Constantine. Secondo Lawrence, non si sarebbe ancora stabilito dove e come "piazzare" Constantine, ovvero se usarlo in una serie TV o in un film e in quale universo collocarlo (DCEU o meno) o, addirittura, se realizzare più versioni dello stesso personaggio.

Insomma, Lawrence ha definito questa incertezza come "folle", poiché secondo lui è assurdo non fare il film visto che una star mondiale del calibro di Keanu Reeves è disposta a farlo.

Per chi non lo ricordasse, Constantine è un detective dell'occulto di Los Angeles che spesso ha a che fare con demoni e possessioni. Lui è molto intelligente e ha una eccellente conoscenza della materia di cui si occupa.

Del fumetto a lui dedicato, che si chiama Hellblazer, è uscito un volume con le migliori storie degli ultimi 30 anni, edito da Lion e che conta oltre 270 pagine:

Trenta anni di storie. John Constantine. Hellblazer

Trenta anni di storie. John Constantine. Hellblazer

28,45 €

Nel futuro del Constantine cinematografico, al momento, c'è un panel dedicato ai 15 anni del film che si svolgerà all'edizione 2020 del San Diego Comic-Con.

Questo evento si terrà online e in maniera gratuita per tutti dal 22 al 26 luglio.

      Cerca