MILF: le attrici protagoniste della commedia sexy francese su Netflix

STUDIOCANAL France Le protagoniste di MILF in costume da bagno

MILF è uno dei titoli più caldi (in tutti i sensi) dell'estate di Netflix. La commedia sexy francese ha conquistato il pubblico anche grazie alle sue protagoniste, le attrici Virginie Ledoyen, Marie-Josée Croze e Axelle Laffont.

A quanto pare, la parola MILF, acronimo di "Mother I'd Like to F***", ovvero "madre che mi piacerebbe s******", è stata coniata sul web negli anni '90. Ma è indiscutibile che a renderla popolare a livello planetario sia stato Stiffler in American Pie con la sua ossessione per la procace Jeanine.

Da quel momento, il termine è entrato nel linguaggio comune e ha finito per diventare il titolo non di uno, ma addirittura di due film. L'ultimo in ordine di tempo è una commedia sexy francese del 2018, che ha debuttato il 16 luglio 2020 su Netflix e si è rapidamente ritagliata un posto stabile nella top ten dei contenuti più visti. 

Il "nuovo" MILF racconta la storia di Cécile, Sonia ed Elise, tre amiche di lunga data che partono per una sorta di "vacanza di lavoro" in Costa Azzurra. L'obiettivo dichiarato è di aiutare la prima a svuotare la lussuosa villa di sua proprietà che ha deciso di mettere in vendita. Ma l'idea è anche di trascorrere qualche giorno all'insegna di sole, mare e relax. Quello che Cécile, Sonia ed Elise non hanno messo in conto è l'incontro con tre aitanti ragazzi molto più giovani di loro, che trasforma il soggiorno in una inaspettata avventura all'insegna della passione

MILF è una commedia estiva leggera, ma le attrici che interpretano le tre protagoniste - Virginie Ledoyen, Marie-Josée Croze, Axelle Laffont - hanno curriculum professionale di tutto rispetto.

Se volete saperne di più su di loro, leggete qui!

Virginie Ledoyen (Cécile)

Virginie Ledoyen è nata in Francia, ad Aubervilliers, il 15 novembre del 1976 e ha iniziato a recitare giovanissima. Ha debuttato al cinema nel 1987, nel film erotico L'iniziazione di Gianfranco Mingozzi, e nell'arco di pochi anni ha collezionato tre candidature ai Premi César per la Migliore promessa femminile. L'ultima è arrivata per la sua interpretazione ne La fille seule, che ha di fatto segnato il punto di svolta nella sua carriera.

Da quel momento, Virginie ha preso parte a numerosi film, tra cui Il buio nella mente di Claude Chabrol (con due strepitose Sandrine Bonnaire e Isabelle Huppert), La figlia di un soldato non piange mai di James Ivory e l'acclamata commedia noir 8 donne e un mistero di François Ozon, per la quale ha conquistato l'Orso d'argento per il miglior contributo artistico (attribuito a tutto il cast femminile).

Georges Biard/CC BY-SA 4.0L'attrice Virginie Ledoyen
Virginie Ledoyen a Cannes nel 2018

Ha interpretato anche Cosette nella serie per la TV francese I Miserabili, ma è nota a livello internazionale soprattutto per il ruolo di Françoise in The Beach, al fianco di Leonardo DiCaprio.

Più di recente è apparsa nella commedia Una top model nel mio letto e nel drammatico Addio mia regina (vincitore di tre Premi César e candidato all'Orso d'oro al Festival di Berlino).

Virginie ha avuto una relazione con lo scenografo Louis Soubrier, dalla quale è nata Lila (2001), e ha frequentato per alcuni anni l'attore Arie Elmaleh, insieme al quale ha avuto altri due figli, Isaac (2010) e Amalia (2014).

Marie-Josée Croze (Sonia)

Marie-Josée Croze è un'attrice dalla doppia nazionalità canadese e francese (quest'ultima ottenuta nel 2012). È nata a Montréal nel 1970 e ha iniziato a lavorare in TV poco dopo avere compiuto 18 anni. Il suo primo film da protagonista è stato l'acclamato Maelström di Denis Villeneuve, che di fatto è anche quello che l'ha lanciata.

In seguito ha recitato in diverse pellicole drammatiche e nel 2003 ha preso parte a Le invasioni barbariche, un film sull'eutanasia diretto da Denys Arcand che ha vinto numerosi premi (tra cui l'Oscar al Miglior film straniero) e che è valso a lei stessa il Prix d'interprétation féminine al festival di Cannes.

Nel 2005 è approdata a Hollywood con Munich di Steven Spielberg e nel 2007 ha recitato in Lo scafandro e la farfalla di Julian Schnabel, che ha ottenuto numerose nomination e riconoscimenti in tutti i principali festival del cinema internazionale, conquistando tra i vari premi il Golden Globe per la Migliore regia e il Miglior film straniero, il Prix de la mise en scène a Cannes e il David di Donatello per il Miglior film europeo.

È anche apparsa nell'episodio Assassinio sull'Orient Express della serie Poirot con David Suchet e nella miniserie italiana La Certosa di Parma.

Marie-Josée è molto gelosa della sua vita privata e non ha mai lasciato trapelare nulla su eventuali relazioni e flirt.

Axelle Laffont (Elise)

Axelle Laffont è un'artista versatile. Nata il 24 luglio 1970 a Marsiglia, ha esordito come presentatrice televisiva e nel 2000 e 2001 ha raggiunto una notevole notorietà conducendo delle previsioni meteo molto particolari, a base di sketch e travestimenti.

Dopo alcune comparsate in produzioni per la TV, si è dedicata al teatro, scrivendo anche i testi dei suoi spettacoli (dei one woman show). Nel 2007 è tornata a lavorare in televisione come sceneggiatrice e produttrice di serie e come opinionista. Nel 2010 ha realizzato anche un albo a fumetti, Marny. 

Negli anni seguenti ha portato avanti di pari passo l'impegno a teatro e in televisione con risultati alterni e nel 2018 ha fatto il suo debutto alla regia con MILF, di cui è anche co-sceneggiatrice insieme a Jean-François Halin.

Axelle è stata legata all'attore francese Serge Hazanavicius, dal quale ha avuto una figlia, Mitty (2006), e ha avuto una relazione con l'ex ballerino di break dance, ex concorrente del reality show Secret Story e imprenditore nel settore digitale e della comunicazione Cyril Paglino.

Photo text credits: "File:Virginie Ledoyen Cannes 2018.jpg" by Georges Biard is licensed under CC BY-SA 4.0

      Cerca