Rob Liefeld si scaglia contro Disney per i sequel di Deadpool

20th Century Fox Deadpool fa le moine a Cable

L'acquisizione di 20th Century Fox da parte di Disney ha mandato all'aria, o almeno rinviato, i piani per Deadpool 3. Ne parla il creatore Rob Liefeld.

Dopo l'acquisizione di 20th Century Fox da parte di The Walt Disney Company, uno dei problemi più scottanti in mano al presidente di Marvel Studios, Kevin Feige, è quello riguardante il personaggio di Deadpool.

Il successo del supereroe chiacchierone interpretato da Ryan Reynolds impedisce di fatto a Marvel Studios un re-casting dell'eroe, che farebbe infuriare i fan che hanno visto in Reynolds il perfetto interprete per Wade Wilson.

A questo si aggiunge il fatto che il franchise di Deadpool è nato e si è imposto sul mercato cinematografico come violento e sboccato. Come è ben noto, questa è una politica lontana dal modus operandi di Marvel Studios, che ha sempre proposto al pubblico film per ogni età al massimo catalogati come PG-13 (visione di minori consigliata in compagnia di un adulto).

Tutto ciò ha quindi messo in stallo la lavorazione di un terzo film di Deadpool e di qualsiasi progetto legato all'eroe. Questo fatto pare non essere andato giù al creatore originale del fumetto di Deadpool, Rob Liefeld. L'autore si è scagliato contro l'inattività di Disney e ha anche svelato il fatto che Josh Brolin avrebbe firmato un contratto per interpretare Cable in più film. Ma entriamo nel dettaglio delle sue dichiarazioni.

Liefeld è stato ospite di un panel (casalingo per l'occasione) del Comic-Con @ Home 2020 tenuto dal sito americano IGN. Nel video, che si può vedere qui sotto, il creatore di Deapool ha mostrato di "non avere peli sulla lingua" e si è scagliato, anche in maniera plateale, contro Kevin Feige e Disney. Questo perché lui ha lamentato un mancato utilizzo del suo personaggio nell'universo Marvel.

La discussione tra il presentatore e Liefeld si è scaldata subito quando è stato chiesto all'autore di fumetti se verrà mai realizzato un nuovo videogioco di Deadpool dopo quello realizzato da Activision, uscito del 2013.

Liefeld ha iniziato mandando a quel paese i film Marvel Studios e tutte le lunghe discussioni attorno al progetto di un ipotetico Deadpool 3.

Certo che dovrebbero fare più videogame di Deadpool. Certo che dovrebbero fare più cartoni animati di Deapool! Sveglia! E che diavolo!

Poi, Liefeld è entrato nel dettaglio dell'intricata faccenda del nuovo film di Deadpool dicendo:

E per quanto riguarda il film, su cui io non lavoro direttamente: io non ho bisogno che facciano un altro film di Deadpool. Ce ne sono già stati due grandiosi, due perfetti. Ecco quello che direi io: 'Hey Disney, ciao sono Rob Liefeld. Avete pagato 70 miliardi di dollari per avere 20th Century Fox, ok? Adesso non c'è modo che possiate incassare 3 miliardi di dollari con i film al cinema, perché non esce Mulan, non esce Black Widow, non esce Gli Eterni. Deadpool è molto popolare: fate i cartoni animati di Deadpool, fate videogiochi di Deadpool.' A chiunque sia al comando, direi: 'Ma che state facendo per riavere i vostri 70 miliardi di dollari?!'

Liefeld ha ipotizzato un incasso medio di un miliardo di dollari per ogni film citato, ovvero Mulan, Black Widow e Gli Eterni. Le date di uscita nei cinema di questi film sono state rimandate.

Parlando di Kevin Feige, dal minuto 1:55 del video, Liefeld ha detto che è un genio ma che non è il solo sulla piazza:

Kevin Feige, ti voglio bene, sei un genio ma ci sono altri geni. I ragazzi che hanno realizzato Spider-Man: Un nuovo universo sono dei geni e Disney non ha avuto nulla a che fare con quel film. Disney non ha avuto nulla a che vedere con Deadpool, Deadpool 2 o Logan. Solo perché hanno comprato i film di Deadpool non significa che gli accordi con i produttori debbano andare in fiamme. Avete in pugno l'associazione dei produttori, quella degli attori... e sapete, il mio amico Josh Brolin è sotto contratto per apparire in più film nei panni di Cable. È tutto sul piatto, non bisogna prendere quel contratto e dargli fuoco e farlo sparire.

Concludendo l'argomento, Rob Liefeld ha citato la nuova serie TV animata di Star Wars The Bad Batch. L'autore di fumetti ha lamentato il fatto che Disney non ha messo in lavorazione una serie animata di Deadpool così come è invece avvenuto per Star Wars.

Insomma, pare chiaro che Liefeld vorrebbe vedere di più in azione Deadpool. Probabilmente è la stessa cosa che desiderano i fan, che ormai si devono accontentare delle poche parole pronunciate da Ryan Reynolds sul possibile destino di Deadpool 3.

      Cerca