Chris Hemsworth nei panni di Hulk Hogan in una fan art di BossLogic

WWF Un'immagine di Hulk Hogan sul ring

In attesa di ammirare Chris Hemsworth nei panni di Hulk Hogan, l'artista BossLogic ci mostra una fan art realmente sorprendente.

Come forse saprete, Chris Hemsworth interpreterà la leggenda del wrestling Hulk Hogan, in un biopic prodotto da Netflix e affidato alla regia di Todd Phillips, reduce dal successo di Joker (lo standalone dedicato al Clown Principe del Crimine con Joaquin Phoenix).

La pellicola racconterà la vita di The Hulkster, focalizzandosi sulla sua ascesa al trono della WWF e sulla storica rivalità tra Hogan e "Macho Man" Randy Savage e Andre the Giant (il primo, vincitore di venti titoli in carriera).

Sono in molti a domandarsi se il Thor dell'Universo Cinematografico Marvel sarà in grado di interpretare il leggendario lottatore di wrestling (sebbene l'attore abbia confermato di aver dato il via a una trasformazione fisica definita da lui stesso "la più grande di sempre").

Il Dio del Tuono ha infatti iniziato a seguire una dieta alquanto rigida, che gli permetterà di essere un Hulk Hogan pressoché perfetto (oltre a permettergli di tenersi in forma anche per le riprese del prossimo e atteso Thor: Love and Thunder, diretto da Taika Waititi e attualmente in pre-produzione).

Ora, in attesa di ammirare coi nostri occhi la prima immagine di Hemsworth nei panni - e, soprattutto, nei muscoli - di Hulk Hogan, l'artista BossLogic ha deciso di portarsi avanti con il lavoro, realizzando una sorprendente fan art che immagina l'attore nel ruolo di The Hulkster in una fantomatica locandina del film (con tanto di lunghi baffi biondi a corredo).  

Il biopic su Hulk Hogan sarà davvero sotto steroidi.

Curioso come BossLogic abbia deciso di taggare nel post non solo l'attore protagonista (ossia Hemsworth) ma anche Chris Evans, altrettanto celebre interprete di Captain America/Steve Rogers nel MCU (nonché l'unico in grado di sollevare il martello Mjöllnir ad eccezione dello stesso Thor, come visto nelle battute finali di Avengers: Endgame).

Stando alle informazioni rilasciare sino a ora, il film narrerà le gesta di Hogan partendo dagli anni '70, periodo in cui Hulk iniziò a dedicarsi alla lotta nel circuito di wrestling della Florida. La pellicola andrà poi avanti nel tempo sino ai gloriosi anni '80, durante la consacrazione di The Hulkster nella World Wrestling Federation (WWF) e il dilagarsi della cosiddetta "Hulkamania" famosa in tutto il mondo.

Ricordiamo infine che Terry Gene Bollea (ovvero Hulk Hogan in persona) supervisionerà il film, basato su una sceneggiatura scritta da Scott Silver e John Pollono. Il biopic su The Hulkster - ancora senza titolo ufficiale - sarà prodotto da Netflix assieme a Michael Sugar (Spotlight) e Bradley Cooper (con Joint Effort).

Via: CinemaBlend

      Cerca