Euphoria: Zendaya ringrazia per la sua prima nomination agli Emmy

HBO Zendaya in una scena di Euphoria

La prima volta di Zendaya, ex star di Disney Channel che ha conquistato la critica grazie al suo ruolo in Euphoria: ecco come ha ringraziato per la sua prima nomination agli Emmy.

Da bambina prodigio nei programmi di Disney Channel all'Emmy Awards: Zendaya, al secolo Zendaya Maree Stoermer Coleman, si è guadagnata la sua prima nomination nella categoria Miglior attrice protagonista in una serie drammatica ai prestigiosi premi televisivi americani, grazie al suo incredibile ruolo nella serie Euphoria.

Acclamata dalla critica, lo show targato HBO e in onda in Italia su Sky Atlantic, segue la vita di un gruppo di giovanissimi, la cosiddetta generazione Z, alle prese con con droghe, sesso, identità, traumi, amore e amicizia. Zendaya interpreta la protagonista (e voce narrante) Rue, un'adolescente allo sbando che ogni giorno lotta contro la sua dipendenza da droghe.

La categoria include attrici che tra il 2019 e il 2020 hanno catturato l'attenzione dei critici: Jennifer Aniston (per The Morning Show), Laura Linney (Ozark), Olivia Colman (The Crown), Sandra Oh (Killing Eve), e Jodie Comer (Killing Eve). La Comer aveva vinto lo scorso anno, chissà se farà il bis? C'è chi è pronta a tifare per Zendaya, come la presentatrice Leslie Jones che, nell'annunciare le candidature, non ha potuto fare a meno di congratularsi con la giovane star.

Sui social, Zendaya ha pubblicato un lungo post in cui si è detta onorata per la nomination, e poi ha ringraziato tutta la sua famiglia di Euphoria:

Sono sinceramente senza parole, il mio cuore trabocca di amore e gratitudine. Sono così incredibilmente onorata di lavorare accanto a delle persone di talento che posso chiamare famiglia. Sono un piccolo pezzo di un bellissimo e grande puzzle e sono così orgogliosa di tutti voi. Grazie a tutti.

Il tweet continua con una serie di ringraziamenti a tutti coloro che hanno lavorato dietro la produzione di Euphoria, alla HBO che ha mandato in onda la serie, e infine parole di gratitudine agli stessi Emmy Awards. 

La serie TV ha segnato un punto di svolta nella carriera della star 23enne. Cresciuta come uno dei volti della Disney, ha debuttato nel film per famiglie Nemici per la pelle, poi ha avuto la parte di di Rocky Blue nella sitcom di Disney Channel, e il ruolo di K.C. Cooper in K.C. Agente Segreto. Al contrario, Euphoria presenta dei contenuti espliciti, un linguaggio violento e sboccato, che riflette la vita degli adolescenti di oggi.

Lo scorso anno, Zendaya aveva concesso un'intervista a Elle in cui spiegava quanto il ruolo di Rue l'avesse profondamente colpita.

Mi ha insegnato molto su me stessa. Mi ha dato fiducia nelle mie qualità, perché tante volte ho dubitato di me stessa.

Girare Euphoria le ha inoltre permesso di spingersi oltre i suoi limiti recitativi, interpretando un personaggio complesso, molto lontano dagli standard con cui è cresciuta:

Cercavo qualcosa che mi aiutasse a dire: posso farcela. Euphoria mi ha aiutata. Voglio sempre essere in grado di esplorarmi come attrice e spingermi oltre. Sono una persona così introversa, perciò fare questo mestiere mi fa fare cose che probabilmente non farei.

Euphoria ha ricevuto un totale di sei nomination: oltre a alla miglior attrice protagonista, anche quella per i costumi, il make-up, la composizione musicale, la musica originale, e la supervisione musicale.

La cerimonia degli Emmy 2020 è condotta da Jimmy Kimmel e si svolgerà il 20 settembre.

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.

      Cerca