Avengers: Endgame vs Ritorno al futuro, ne parlano gli sceneggiatori dei film

Marvel Studios/Universal Pictures Captain America e Marty di Ritorno al Futuro

Gli sceneggiatori di Avengers: Endgame e di Ritorno al Futuro si confrontano sui concetti di viaggio nel tempo visti nei loro film.

Per l'episodio finale della serie di video lanciata su YouTube dai registi di Avengers: Endgame dal titolo Russo Bros. Pizza Film School, Joe e Anthony Russo hanno ospitato il co-sceneggiatore di Ritorno al Futuro Bob Gale e i due sceneggiatori di Avengers: Endgame Stephen McFeely e Christopher Markus.

Tra i tanti argomenti discussi c'è stato, ovviamente, quello dei viaggi nel tempo.

Come molti fan ricorderanno, in Avengers: Endgame c'è una scena in cui Hulk spiega a Clint Barton aka Occhio di Falco e a James Rhodes aka War Machine come funzionano i viaggi nel tempo. Ad un certo punto, nella discussione, si intromette Scott Lang aka Ant-Man che cita proprio Ritorno al Futuro.

Nella scena che si può vedere intorno al 57esimo minuto dall'inizio del film dei fratelli Russo Hulk dice:

Se viaggiaste nel passato, quel passato diventerebbe il vostro futuro. E il vostro ex-presente diventerebbe il passato... che non potrebbe essere cambiato dal vostro nuovo futuro.

A questo punto Ant-Man replica dicendo:

Allora Ritorno al Futuro è tutto una presa in giro?

Nel film di Robert Zemeckis, il protagonista Marty McFly viaggia nel passato proprio per cambiare il futuro. Ogni azione che lui compie nel passato (nel 1955) modificherebbe gli eventi futuri, ovvero dell'anno in cui vive che è il 1985.

Universal PicturesI protagonisti di Ritorno al Futuro
"Grande Giove!"

La discussione tra gli sceneggiatori, che si può vedere per intero nel video qui sotto, ha fatto luce su quelle che dovrebbero essere le regole del viaggio nel tempo. Inoltre, si è spiegato il collegamento tra i due blockbuster e cosa ha reso necessario la citazione a Ritorno al Futuro nel film dei Vendicatori.

Per prima cosa bisogna sottolineare che gli ideatori del blockbuster Marvel Studios hanno spiegato che inserire l'esempio di Ritorno al Futuro era utile per spiegare al pubblico il funzionamento dei viaggi nel tempo di Avengers: Endgame. Lo ha detto Joe Russo al 41esimo minuto del video, specificando che Ritorno al Futuro è diventato una sorta di paradigma sull'argomento.

Gale dice che nel primo film di Ritorno al Futuro nessuno nel pubblico ha avuto bisogno di ulteriori spiegazioni: ciò che accade infatti è molto chiaro.

Per McFeely e Markus era importante che il pubblico capisse la parte relativa al non poter cambiare ciò che già era già avvenuto nel Marvel Cinematic Universe. Per questo motivo gli sceneggiatori hanno preso come riferimento Ritorno al Futuro, film famosissimo che probabilmente tutti gli spettatori in sala hanno già visto in passato. 

C'è una cosa su cui però Bob Gale non ha le idee chiare. Secondo lui il personaggio di Hulk fa quella premessa in cui dice che funziona tutto al contrario di come accade in Ritorno al Futuro, ma alla fine i supereroi fanno esattamente come nel film di Robert Zemeckis.

Nel film dite che Ritorno al Futuro è una presa in giro. Ma poi alla fine dei conti, fate tornare gli eroi nel primo film degli Avengers e ai primi film di Thor, quindi è davvero un po' come Ritorno al Futuro.

Nel primo Ritorno al Futuro non è del tutto vero che ciò che accade nel passato modifica il futuro. Ciò che modifica il passato ha effetto su una nuova linea temporale del futuro. Proprio come accade in Avengers: Endgame.

La spiegazione migliore la offre proprio Doc a Marty in Ritorno al Futuro Parte II:

Cosa ne pensate: è Ant-Man a non aver chiaro il quadro generale oppure gli sceneggiatori di Avengers: Endgame hanno creato inutili complicazioni?

      Cerca