Amore e nevrosi nella trama e nel finale di Maledetto il giorno che t'ho incontrato

Penta, Pentavideo, L' Unità Video, Cecchi Gori Home Video I protagonisti di Maledetto il giorno che t'ho incontrato

Carlo Verdone e Margherita Buy sono i protagonisti di una commedia senza tempo, che racconta una storia d’amore condita di ansie e nevrosi.

Maledetto il giorno che t’ho incontrato è una commedia del 1992 diretta da Carlo Verdone. Verdone è anche l’attore protagonista, affiancato da Margherita Buy.

Una commedia di nevrosi e alchimie, in cui Verdone e la Buy trovano l’incastro perfetto nelle loro parallele evoluzioni, fino al romantico finale. 

Trama

Bernardo Arbusti è un biografo, giornalista e critico musicale che vive a Milano con la fidanzata Adriana e sta scrivendo un’opera su Jimi Hendrix. Tutto sembra andare benissimo nella sua vita, quando, proprio nel momento in cui sta per formulare la sua proposta di matrimonio, viene lasciato dalla ragazza con una musicassetta dove lei gli confessa di non sentirsi compatibile con lui sessualmente e di essersi innamorata di un altro.

Dopo il trauma, Bernardo, già ansioso e nevrotico, entra in depressione e, su consiglio di un’amica, comincia a frequentare lo studio dello psicoanalista Ludwig Altieri. Proprio qui incontra Camilla, attrice con evidenti problemi di ansia, innamorata del dottore. Nel frattempo registra un video alla ex fidanzata inventando di avere anche lui una relazione.

Trascinandolo nei suoi piani per conquistare l’uomo, Camilla invade la vita di Bernardo e i due diventano amici e confidenti, consigliandosi sulle questioni d’amore e sugli ansiolitici più efficaci. Camilla, però, è ancora ossessionata dall’analista e questo la porta a chiedere in prestito la casa dell’amico. La situazione precipita e i due litigano animatamente.

Maledetto il giorno che t’ho incontrato!

Penta, Pentavideo, L' Unità Video, Cecchi Gori Home VideoUna scena di Maledetto il giorno che t'ho incontrato
Amore e dipendenze (dai farmaci)

Si ritrovano tempo dopo a Londra, dove Bernardo sta raccogliendo testimonianze per il suo speciale televisivo sulla morte di Jimi Hendrix (sostituito dall’editore al posto del libro) e Camilla recita il ruolo della protagonista in uno spettacolo teatrale.

Lei ora è fidanzata con Attilio, il produttore, un uomo antipatico e saccente che mette subito sotto accusa Bernardo. Camilla, mentendo al suo fidanzato, accetta di accompagnare l’amico in giro per l’Inghilterra a cercare fonti originali e testimonianze su Hendrix. I due trovano un becchino che conosceva la star e potrebbe rivelare particolari scottanti sulla sua fine, in cambio di un lauto pagamento.

Durante una trasferta in Cornovaglia, sempre per fare ricerche, Camilla vende il proprio anello per recuperare una parte di somma necessaria per pagare le informazioni.

La notte stessa, la ragazza ha un crollo nervoso e propone a Bernardo, che contrariamente a quanto le ha detto non ha mai smesso di prendere farmaci antidepressivi, di provare a fare sesso insieme per “sbloccarsi”. Proprio in quel momento nella stanza d’albergo irrompe però Attilio, che ha rintracciato Camilla e si avventa su entrambi, convinto di essere stato tradito.

Bernardo prende Attilio a pugni e quest’ultimo assicura a Camilla che la sua carriera in teatro è finita, mentre Bernardo viene arrestato dalla polizia, allertata dalla rissa, per aver trovato una strana polvere bianca in camera sua (è un lassativo preparato dai frati, assicura lui, ma viene portato comunque in centrale).

Per aiutarlo, mentre è trattenuto dalla polizia, Camilla si offre di fare l’intervista al posto suo. L’uomo ha uno scoop, ma sistemandogli il microfono la ragazza sbaglia a collegare il jack e non registra l’audio delle sue dichiarazioni.

Finale

Camilla si è messa un cappello da fata Turchina per attendere Bernardo alla prima visione della sua intervista. Sembra promettere bene, ma quando l’audio scompare dal girato il biografo ha una crisi di nervi. Furibondo con quella ragazza strana, che gli ha causato solo guai, Bernardo le grida di uscire dalla sua vita una volta per tutte, salvo poi pentirsene e invitarla a cena al Ritz, dando fondo ai loro ultimi risparmi.

Mentre si preparano, però, riappare Adriana: è pentita e vuole tornare subito con Bernardo. Camilla, che li sente parlare dietro la porta, abbandona l’albergo e chiama un taxi. Ma Bernardo, ormai certo di amarla, riesce a fermarla in tempo correndo dietro di lei. I due si scambiano un bacio appassionato nel taxi e vanno a cena fuori.

Penta, Pentavideo, L' Unità Video, Cecchi Gori Home VideoLa scena finale di Maledetto il giorno che t'ho incontrato
Il finale di Maledetto il giorno che t'ho incontrato

Bernardo è cresciuto, dopo l'addio di Adriana. Ha imparato a non aggrapparsi a lei come "surrogato" della madre scomparsa, ha imparato a vivere comunque, anche se ha mille paure, e soprattutto ha scoperto una vera anima gemella in Camilla. Ora può camminare da solo (o al massimo con Camilla) e non ha più bisogno della sua spocchiosa fidanzata, pronta sempre a far affiorare le sue insicurezze.

Alla fine entrambi ignorano i loro obiettivi per dare la precedenza all’altro. In questi mesi di amicizia, odio, affetto, litigate, sia Bernardo che Camilla sembrano aver capito di essere fondamentali l’uno per l’altra e, se non c’è modo di guarire una volta per tutte dalle nevrosi e dai disturbi d’ansia, forse ci possono convivere, rimanendo insieme.

Cosa ne pensate? Vi è piaciuto questo film?

      Cerca