Un fragile legame: trama e tematiche del film di Adeline Darraux

Caroline Dubois / Cinétévé Il cast del film Un fragile legame

Tutto quello che c'è da sapere sull'emozionante film TV che in Francia ha commosso il pubblico e la critica, tratto dal libro autobiografico di Judith Norman e interpretato da uno strepitoso cast di attori.

Mina ha un'identità divisa: è di origini etiopi ma è nata e cresciuta in Francia. È perfettamente integrata e il colore della sua pelle non ha mai rappresentato una differenza. Almeno fin quando non scatta qualcosa dentro di lei e i traumi invisibili si trasformano in violenza.

È questa la premessa di Un fragile legame, il film per la televisione diretto da Adeline Darraux e prodotto da Cinétévé per France 3. Ecco la trama, le tematiche affrontate, il cast e le preziose musiche di questo TV movie premiato con due riconoscimenti all'edizione 2020 del Festival des Créations Télévisuelles di Luchon.

La trama, tratta da un libro

Mauvaise mère (questo il titolo originale) racconta la storia di Mina, un'adolescente adottata da una coppia francese, Judith e Lionel. Abbandonata in Etiopia all'età di quattro mesi, Mina è arrivata in Francia a dodici e conduce una vita tranquilla, con i genitori e con la sorellastra Élise, nata sette anni prima di lei.

Il giorno del suo tredicesimo compleanno, Mina comincia a mostrare le prime crepe: le conseguenze psicologiche dell'adozione, fino ad allora rimaste sepolte, iniziano a manifestarsi. La ragazza è in trappola tra due mondi diversi, non si sente a casa da nessuna parte. Questa crescente spirale distruttiva si manifesta in maniera violenta nei confronti di Judith, la "cattiva madre" che nonostante il suo amore, non è riuscita a rendere la figlia felice e soddisfatta nella sua nuova famiglia.

Mina è gelosa di Élise, si sente abbandonata ed è certa che i genitori amino di più la loro figlia naturale. Le domande si accavallano nella sua testa e si trasformano in un'aperta rivolta: a scuola, contro la mamma e la sorella. I suoi comportamenti dividono la coppia, che sopravvive con la sola forza di volontà.

Quando Mina viene espulsa per tre giorni e le viene consigliato di cominciare una terapia di supporto, scappa via da casa. La situazione per Judith e Lionel diventa insostenibile. I due non sanno cosa fare: l'affetto e il benessere non sono più sufficienti a guarire le ferite dell'animo di una ragazza in crisi, incapace di uscire dall'invisibilità?

Sull'orlo dell'abisso, sola nonostante la presenza del marito, dei medici e degli amici, tutti impotenti dinanzi ai demoni contro cui Mina combatte, Judith decide di fare un passo indietro e prende una decisione estrema.

Le tematiche

Un fragile legame affronta temi complessi e delicati come le trasformazioni della famiglia e gli assetti identitari, l'integrazione in ambito scolastico, i traumi sepolti del periodo post-adozione, gli scontri intergenerazionali. Judith è una madre incapace di accogliere e di riportare Mina alla normalità: l'amore che infonde nel suo ruolo forse da solo non basta.

Lionel subisce il ricatto emotivo di questa ragazzina che ha già "sofferto tanto" e assiste inerme, come uno spettatore distaccato, ai comportamenti di Mina, che vede in Élise, la brillante figlia naturale, ciò che lei non potrà mai eguagliare. Il compito dell'educazione, la costruzione dell'identità di un individuo, l'armonia irraggiungibile nei rapporti genitori-figli sono al centro del film, sceneggiato da Isabel Sebastian sulla base del libro autobiografico Mauvaise mère. Les blessures de l'adoption di Judith Norman, edito da Les liens qui libèrent.

Il romanzo della Norman ha aperto un dibattito in Francia sulle problematiche dell'adozione internazionale: secondo i numeri diffusi dal Ministero degli Esteri, soltanto nel 2019 sono stati 421 i bambini stranieri (soprattutto da Vietnam, Colombia, Tailandia, Haiti e Congo) adottati da cittadini francesi.

Mauvaise mère Il libro da cui è tratto il film
Mauvaise mère

Il libro da cui è tratto il film

€ 12,99

Il cast: gli attori principali

La protagonista Judith è interpretata da Barbara Schulz, attrice francese classe 1972 che ha debuttato tra cinema e televisione negli anni '90. Tra i suoi film più celebri spiccano French Kiss, Hygiène de l'assassin, La dilettante e Jean-Philippe.

Il marito Lionel ha il volto di Thierry Godard, caratterista noto per gli spettacoli teatrali portati in scena con Éric Vigner e per serie amate dal pubblico come il poliziesco Spiral e il dramma storico Un village français.

Mina è interpretata dall'esordiente Jessyrielle Massengo, giovanissima attrice nata nel 2002 a Bordeaux.

In un'intervista concessa a L'actu, Jessyrielle ha definito Un fragile legame "una sfida enorme": questo ruolo, il primo dopo una breve apparizione nella serie Genitori - Istruzioni per l'uso, le è valso il Prix du meilleur espoir féminin a Luchon.

A vestire i panni della sorella Élise, infine, è Sophie Breyer, già vista in Raw - Una cruda verità di Julia Ducournau e nella serie belga di Netflix La tregua.

Nel resto del cast ci sono anche Luce Mouchel (la nonna Yolande), Passi Balende (il medico dei vigili del fuoco) e Jade Phan-Gia (la psicologa che prende in cura Mina).

La regista Adeline Darraux è alla seconda collaborazione consecutiva con France 3 sui delicati temi legati alla maternità: la Darraux ha già diretto nel 2019 il film televisivo Une mère sous influence sulla depressione post-partum.

La colonna sonora del film

La colonna sonora del commovente e accurato adattamento del libro della Norman è opera del compositore Nicolas Jorelle, che ha scritto uno score ricco di pathos e delicatezza, lontano dai cliché, la cui sincerità trafigge lo schermo come le interpretazioni delle due attrici protagoniste.

I riscontri positivi ottenuti da Un fragile legame hanno contribuito a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle sfide del percorso adottivo.

L'adozione rappresenta ancora il più efficace intervento di protezione nei confronti dell'infanzia abbandonata, ma l'accoglienza familiare deve essere supportata.

Con questo obiettivo in Francia opera PETALES, un'associazione per l'aiuto e il sostegno alle famiglie che si confrontano con un processo così complicato.

      Cerca