"Berrò tutta la notte": il video di Renée Zellweger e il regista di Parasite al bar degli Oscar

Bong Joon Ho l'aveva detto quando ha ritirato l'Oscar per la miglior regia, "Berrò per tutta la notte, fino al mattino": promessa rispettata.

ABC Bong Joon Ho promette di bere tutta la notte dopo aver vinto l'Oscar

"Berrò per tutta la notte, fino al mattino": così ha detto Bong Joon Ho quando ha ricevuto l'Oscar per la miglior regia da Spike Lee. E così ha fatto.

Il regista sudcoreano di Parasite, la satira thriller che ha fatto la storia diventando il primo film non in lingua inglese a vincere la statuetta come miglior film agli Oscar 2020, ha mantenuto la parola per rispettare il trionfo alla 92esima edizione della cerimonia del Dolby Theatre.

Parasite si è portato a casa i premi più pesanti: oltre agli Oscar per miglior film e miglior regia, anche quelli per il miglior film internazionale e per la miglior sceneggiatura originale, che Bong ha condiviso con Jin Won Han.

I curiosi hanno seguito un emozionato e divertito Bong nel backstage e uno dei momenti cult della nottata è avvenuto al bar dell'Academy. Il regista è stato pizzicato nel momento in cui "sorprende" con il suo drink Renée Zellweger, vincitrice come miglior attrice protagonista per il biopic Judy.

Bong appoggia le sue statuette sul bancone, guarda Renée sorridente e lei esclama: "Ci si vede di nuovo!".

La nottata alcolica di Bong Joon Ho, che evidentemente già pregustava i pronostici arrivati dai Golden Globe e proseguiti con i Sag Awards e con i Bafta, era cominciata al party di Parasite, organizzato da Neon (la società che distribuisce il film negli Stati Uniti) all'esclusivo Soho House prima della cerimonia di premiazione.

Alla festa erano presenti, tra gli altri, Quincy Jones, Gina Gerson, Jim Jefferies, Mike Moh, Michael Angelo Covino (il regista e attore di The Climb) e Mayes C. Rubeo, la costumista del "rivale" Jojo Rabbit. Marc Malkin, editor di Variety, ha immortalato persino una scena memorabile: l'esibizione del gruppo Kpop A.C.E.

Gli ospiti hanno atteso Bong fino all'una di notte: quando il regista si è presentato con il cast, i produttori e il suo team di lavoro, la sala è esplosa in una fragorosa standing ovation. Anche Tom Quinn, il Ceo di Neon, si è lasciato andare, come ha rivelato l'insider di Variety al party.

Stasera il cinema ha vinto e ha messo tutti sotto scacco. Bong Joon Ho sta facendo questo mestiere da tanto tempo e questa vittoria appartiene a tutti noi. Abbiamo messo in riga la industry di Hollywood perché stanotte il cinema ha vinto!

L'ormai celebre "Beviamo!" di Bong fa il paio con i momenti cult degli Oscar (il regista che ammira la statuetta con un sorriso enorme stampato sul volto) e il suo "It's really fucking crazy" diventato subito virale.

La 92esima edizione degli Oscar verrà ricordata anche per questo.

Leggi anche

      Cerca