Rachel Weisz sarà Elizabeth Taylor nel biopic A Special Relationship

Il film racconterà la lotta all'AIDS della grande diva hollywoodiana e la sua lunga amicizia con Roger Wall, il suo segretario che nel 1991 si suicidò tragicamente.

Elizabeth Taylor divenne una star assoluta nel 1943 con Torna a casa Lessie! e Gran premio all'età di soli 11 anni e il suo talento le valse una lunga e fortunata carriera, destinata al mito con la celebre Cleopatra nel kolossal di Joseph L. Mankiewicz e i due Premi Oscar vinti per Venere in visone di Daniel Mann e Chi ha paura di Virginia Woolf? di Mike Nichols.

Ora sarà Rachel Weisz a interpretarla in un prossimo biopic, che porterà per la prima volta la sua storia sul grande schermo dopo alcune versioni televisive, come Liz la diva dagli occhi viola con Sherilyn Fenn, il discutibile Liz & Dick con Lindsay Lohan e Burton and Taylor con Helena Bonham Carter.

Il film, intitolato A Special Relationship, racconterà soprattutto le sue attività di beneficenza, in particolare per la lotta contro l'AIDS. Dopo la morte del suo collega e amico Rock Hudson, la grande diva fu tra le fondatrici dell'AMFAR (American Foundation for AIDS Research), diede vita a una propria fondazione e fino al 1999, contribuì a raccogliere circa 50 milioni di dollari per contrastare la malattia.

Oltre a farla destreggiare tra iniziative benefiche e cause sociali, il film mostrerà l'amicizia speciale nata negli anni '80 con Roger Wall, il suo segretario personale che nel 1991 si tolse la vita dopo aver contratto l'HIV. "È stata una delle più grandi perdite della mia vita", disse l'attrice in seguito a quel suicidio.

Le riprese dovrebbero iniziare nel 2020 e saranno dirette dalla coppia di registe Bert & Bertie, a partire da uno script di Simon Beaufoy, sceneggiatore premiato con l'Oscar per The Millionaire di Danny Boyle e autore, tra gli altri, di La battaglia dei sessi, Everest, Hunger Games: La ragazza di fuoco e della serie Trust: Il rapimento Getty.

Come reso noto da The Hollywood Reporter, A Special Relationship potrà contare su alcune testimonianze dirette della Taylor, interviste e conversazioni private messe a disposizione dagli eredi. Iain Canning ed Emile Sherman, i produttori di See-Saw Film, hanno spiegato che il film sarà un ritratto inedito della "donna vera dietro gli occhi viola".

Il pubblico è chiaramente affascinato dalla vita privata delle icone di Hollywood. Non c'è nessuno di più iconico di Elizabeth Taylor, e Simon Beaufoy ha scritto un ruolo che mette in luce l'ironia e l'umanità di Elizabeth, che sarà splendidamente riportata in vita dal talento straordinario di Rachel Weisz. Nel suo cuore, A Special Relationship è una storia d'amicizia, una celebrazione di come le amicizie possono cambiare la vita delle persone e di come Elizabeth ha contribuito a cambiare il mondo.

A Special Relationship è sicuramente uno dei progetti più ambiziosi per Weisz, reduce dalla candidatura all'Oscar per La favorita di Yorgos Lanthimos e prossima Melina Vostokoff (c'è chi sostiene sia proprio lei Taskmaster) nello stand-alone Vedova Nera dedicato alla Natasha Romanoff di Scarlett Johansson.

Leggi anche

      Cerca