The Head: cosa devi sapere sulla serie thriller con Álvaro Morte

The Mediapro Studio / Amazon Prime Álvaro Morte in una scena della serie The Head

Un mistero da risolvere in un laboratorio di ricerca al Polo Sud: ecco tutto quello che c'è da sapere sul cupo e suggestivo thriller antartico che debutta su Amazon Prime Video.

Immaginate un mix di mystery, horror e survival, in bilico tra La cosa di John Carpenter e Nadie quiere la noche di Isabel Coixet, con una abbondante dose di suspense e una struttura da giallo alla Agatha Christie.

Il risultato è The Head, la miniserie in sei episodi (di cinquanta minuti ciascuno) che debutta il 5 agosto 2020 su Amazon Prime Video. A ben pensarci, una scelta ideale quella di lanciare durante gli afosi mesi estivi un prodotto all'insegna della tensione al Polo Sud.

Ecco tutto quello che c'è da sapere, dalla trama al ricco cast internazionale, prima di mettersi alla visione di questa serie che punta a rielaborare in maniera originale i cliché del genere "morte tra i ghiacci".

La trama

The Head è un thriller ambientato nel luogo più remoto della Terra: l'Antartide. È qui che si trova la stazione di ricerca Polaris VI Antarctic, dove un gruppo di scienziati provenienti da Paesi diversi è in missione per mantenere operativa la base durante i lunghi mesi invernali.

Il biologo Arthur Wilde guida la squadra che sta conducendo degli studi rivoluzionari sul cambiamento climatico. I "Winterers", gli "invernanti", si preparano per la notte polare proprio mentre la spedizione estiva torna a casa. Sei mesi dopo, tuttavia, le comunicazioni si interrompono. Il comandante Johan Berg, allarmato dalle settimane di silenzio radio, decide di rientrare alla base.

Quando entra nella stazione, quello che si presenta davanti ai suoi occhi è uno scenario orribile: sette componenti del team sono morti, due (tra cui la moglie Annika) sono dispersi e la sola sopravvissuta, Maggie, è in stato di shock.

Spronata da Johan a ricostruire quanto accaduto, Maggie ripercorre gli avvenimenti che hanno condotto a quella carneficina, a partire dal momento in cui ha visto il collega Nils seppellire nel ghiaccio una sega macchiata di sangue. Cos'è realmente successo nella stazione Polaris VI? C'è davvero un killer nell'equipaggio della base? 

Il cast

Per questo affascinante e claustrofobico "whodunit" tra le nevi, gli showrunner hanno "intrappolato" in un unico luogo inospitale e senza possibilità di fuga un cast internazionale, che include attori britannici, danesi, statunitensi, irlandesi, giapponesi e spagnoli.

L'investigatore Berg è interpretato da Alexandre Willaume, attore danese noto per il personaggio di Kjartan in The Last Kingdom.

Willaume, visto al cinema nel reboot di Tomb Raider, prossimamente sarà Thom Merrilin nella serie The Wheel of Time, l'atteso adattamento targato Amazon del ciclo fantasy La ruota del tempo di Robert Jordan.

La moglie Annika è Laura Bach, altra star danese già nel cast di serie come Loro uccidono, The Eagle: A Crime Odyssey e Rita.

Il dottor Wilde ha il volto di John Lynch, l'attore irlandese lanciato da Cal di Pat O'Connor accanto a Helen Mirren, consacrato da Nel nome del padre, diventato il mitico George Best nel biopic di Mary McGuckian e visto in molte serie, da The Fall a The Terror.

La sopravvissuta Maggie è Katharine O'Donnelly, attrice scozzese al suo primo ruolo importante in una produzione internazionale.

The Head è la prima serie girata in lingua inglese per Álvaro Morte, il celebre Professore de La casa di carta. In questo caso, interpreta il cuoco Ramón, l'unico protagonista spagnolo della spedizione.

Il cast è completato da Richard Sammel (il misterioso Thomas Eichhorst di The Strain), Tomohisa Yamashita (idolo delle ragazzine ai tempi della boy band J-pop NEWS), Sandra Andreis, Andreas Rothlin Svensson, Chris Reilly, Tom Lawrence, Amelia Hoy e Philippe Jacq.

I creatori

Prodotta da MediaPro Studio con HBO Asia e Hulu, The Head nasce quando Ran Tellem, il creatore della serie israeliana Prisoners of War e produttore esecutivo del remake statunitense Homeland, diventa direttore dei contenuti internazionali di MediaPro. Tellem e Javier Mendez, a capo della sezione spagnola della compagnia, lanciano il pitch della serie al forum del Festival Séries Mania nel 2017.

L'idea è accattivante e piace subito ai futuri partner di Hulu Japan e HBO Asia. A quel punto, salgono a bordo gli autori, i fratelli David ed Àlex Pastor (reduci dall'horror drama pandemico Carriers - Contagio letale e prossimi al debutto su Netflix con il thriller Dov'è la tua casa), e il regista Jorge Dorado, un esperto del genere (aiuto di Guillermo del Toro e Pedro Almodóvar) dai tempi dell'esordio Mindscape e già collaboratore di Álex Pina ed Esther Martínez Lobato per Il molo rosso.

Oscuro e realistico, The Head è stato girato per due mesi su un set che riproduce su scala reale una stazione polare: la location, in realtà, è un ex magazzino Mercedes di duemila metri quadrati, situato su una collina di Tenerife. Gli esterni, invece, sono stati realizzati tra gli aspri paesaggi dell'Islanda. Per ricreare la sensazione di freddo estremo su un'isola vulcanica al largo delle coste del Sahara, la troupe spesso girava di notte e gli specialisti degli effetti speciali digitali hanno aggiunto in post-produzione i respiri dei personaggi.

Naturalmente, ricreare l'inverno antartico nel caldo estivo delle Canarie ha richiesto parecchi sacrifici al cast: divieto assoluto di fare il bagno e di prendere il sole in spiaggia. L'unica concessione è stata infilare sacchetti di ghiaccio sotto i parka.

Chris Reilly, l'attore che interpreta il ricercatore Nils Hedlund, ha raccontato a Variety che questa "sofferenza" ha contribuito ad alimentare il realismo ricercato dagli autori.

Un sacchetto di ghiaccio che si scioglie dopo 45 minuti ti dà la sensazione di essere cotto al forno, ti senti come se fossi una pagnotta di pane... Ma quello che appare sullo schermo è incredibile: sentire molto caldo è uguale a come sentire molto freddo.

Se vi piacciono i generi action-survival e murder mystery, cercate un po' di refrigerio in questa calda estate e volete ascoltare attori che recitano in quattro lingue diverse per viaggiare nel mondo stando comodamente sul divano di casa, The Head è la serie che fa al caso vostro.

Darete una chance a questo thriller perfetto in tempi di lockdown e isolamento?

      Cerca