The Flash vedrà anche il Batman di Ben Affleck (e quello di Michael Keaton)

Warner Bros./DC Un'immagine di Batfleck

I fan di Batman si reggano forte, visto che due celebri Bruce Wayne del grande schermo torneranno nel prossimo film dedicato al personaggio di Flash.

Nonostante fossero in molti a sperarlo, specie dopo l'annuncio della Snyder Cut di Justice League, ora è ufficiale: Ben Affleck tornerà nei panni di Batman e lo farà in The Flash, il film dedicato all'eroe scarlatto dei fumetti DC Comics diretto da Andy Muschietti e interpretato da Ezra Miller.

La conferma è arrivata proprio dal regista di IT e IT - Capitolo 2 durante un'intervista ai microfoni di Vanity Fair Muschietti ha spiegato come "Batfleck" rispecchi una visione del personaggio davvero unica:

Il Batman di Affleck presenta una dicotomia piuttosto forte, ossia la sua mascolinità dovuta al suo aspetto - la sua figura imponente e la sua mascella - unita a una certa vulnerabilità. Sa come portare in vita il personaggio, ha solo bisogno di una storia che gli permetta di mostrare questo contrasto, questo equilibrio.

Ma non solo: Muschietti ha anche confermato come il Batman di Affleck non avrà un semplice cameo all'interno del film:

Sarà una parte notevole dell'impatto emotivo del film. Le interazioni e il rapporto tra Barry e il Bruce Wayne di Ben Affleck porteranno un livello emotivo davvero unico a questa pellicola. Per lui [Flash, n.d.R.] è il Batman originale. È il punto di partenza. Fa parte di quello stato inalterato prima di lanciarci nell’avventura di Barry. C'è familiarità.

Infine, il regista ha svelato a grandi linee le ragioni che spingeranno i due eroi a collaborare:

È il film di Barry, la storia di Barry, ma i loro personaggi sono collegati più di quello che possiamo immaginare. Hanno entrambi perso le loro madri a causa di un omicidio e questo è uno degli agganci emotivi del film. È qui che Batfleck entra in gioco.

A quanto pare, però, il Cavaliere Oscuro di Ben Affleck non sarà l'unico Batman ad apparire nel film, visto che la pellicola ci presenterà alcuni eroi appartenenti alle realtà parallele, tanto che anche il Batman di Michael Keaton - visto nei due film di Tim Burton usciti rispettivamente nel 1989 e nel 1992 - è stato confermato come parte integrante dell'avventura e che avrà un ruolo "sostanziale". La notizia di una sua partecipazione al progetto era del resto già stata ventilata a giugno di quest'anno.

Sembra in ogni caso altrettanto certo che il Batman interpretato da Robert Pattinson che vedremo al cinema nel 2021 in The Batman di Matt Reeves non farà parte invece dell'equazione messa in piedi da Muschietti per il suo progetto dedicato a Flash, restando in ogni caso il personaggio che rilancerà il Cavaliere Oscuro al cinema nei prossimi anni (e su cui Warner Bros. punta moltissimo).

A conti fatti, l'idea resta in ogni caso quella di dare il via a un vero e proprio "multiverso" che tocchi personaggi ed eroi appartenenti a contesti differenti (proprio come visto nelle serie TV dell’Arrowverse, nel crossover Crisi sulle Terre Infinite), ispirandosi alla saga a fumetti Flashpoint, scritta nel 2011 da Geoff Johns e disegnata da Andy Kubert, in grado di resettare l'universo cartaceo dei personaggi DC grazie a un evento chiamato "The New 52".

Il film di Flash uscirà nelle sale durante il mese di giugno 2022, mentre in occasione dell'evento DC FanDome previsto per il 22 agosto 2020 verremo sicuramente a conoscenza di ulteriori dettagli sulla pellicola.

Fonte: Vanity Fair

      Cerca