The Protector 4: il finale della serie turca di Netflix

Netflix Primo piano di Çağatay Ulusoy

The Protector è giunta al termine con la quarta stagione, che ha concluso la storia del Protettore salvatore della città di Istanbul. Viaggi nel tempo e colpi di scena ci hanno condotto alla fine, rispondendo alle domande che ancora erano presenti.

The Protector si è conclusa con la quarta stagione, a pochi mesi di distanza dalla pubblicazione della terza stagione su Netflix.

Basata sul romanzo Karakalem ve Bir Delikanlının Tuhaf Hikayesi di İpek Gökdel e creata da Binnur Karaevli, la serie turca prodotta da Netflix - Hakan: Muhafiz in originale – ci ha accompagnati dal 2018 per 4 stagioni, che hanno raccontato la storia di Hakan (Çağatay Ulusoy), il cosiddetto “Protettore” con il compito di salvare Istanbul da alcuni nemici immortali. Il romanzo è stato ispirato dall’esistenza di alcune maglie-talismano ottomane, che possono essere visionate presso il Palazzo di Topkapı e la cui leggenda narra che chiunque le indossasse venisse protetto contro il male.

L’ultimo capitolo di questa incredibile storia, ovvero il quarto ciclo di episodi, è arrivato sulla nota piattaforma di streaming il 9 luglio 2020, chiudendo il cerchio e risolvendo tutte le vicende lasciate in sospeso.

Il finale di The Protector 4 è stato ricco di colpi di scena, riuscendo a dare una buona conclusione alla storia. Scopriamo cosa è successo.

NetflixPrimo piano di Çağatay Ulusoy nel poster di The Protector
Il poster di The Protector

La trama di The Protector

Durante la prima stagione di The Protector, abbiamo conosciuto Hakan Demir (Çağatay Ulusoy), un giovane commerciante di un Bazar che si trova improvvisamente catapultato in un mondo a lui ignoto: gestore di un negozio insieme al padre adottivo, viene coinvolto nella battaglia contro gli Immortali, scoprendo di far parte di un antico ordine segreto e di una profezia secondo cui sarebbe il salvatore di Istanbul.

Si può dire che la prima, la seconda e la terza stagione ci abbiano preparato alla quarta stagione di The Protector. La storia ha avuto inizio con la morte del padre di Hakan, quando quest’ultimo ha conosciuto i Leali Zeynep (Hazar Ergüçlü) e Kemal (Yurdaer Okur) chiamati ad affiancare l’ultimo Protettore per proteggere la città dagli Immortali: l’unico in grado di sconfiggere questi ultimi e impedire che Istanbul venga distrutta è, infatti, proprio Hakan.

NetflixPrimo piano di Çağatay Ulusoy
Çağatay Ulusoy nei panni di Hakan in The Protector

Durante la prima stagione, l’unico Immortale in vita è Faysal (Okan Yalabik), ma l’uomo fa di tutto per resuscitare la moglie Rüya (Burçin Terzioğlu) utilizzando il sangue del Protettore, cosa che provoca il risveglio accidentale anche degli altri Immortali complicando la vita ad Hakan.

Una serie di vicissitudini portano al rilascio su Istanbul di un un terribile virus: mentre Faysal e Rüya pensano a come governare la città senza più umani in circolazione grazie al loro piano, Hakan cerca di salvare le persone trovando un antidoto. Ben presto, veniamo a conoscenza di chi sia il capo di tutti gli Immortali: Nisan/Valeriya (Funda Eryiğit).

E la quarta stagione di The Protector? Il quarto ciclo di episodi è stato proprio quello che ci ha fatto conoscere di più sulla storia degli antenati di Hakan.

The Protector 4: cosa succede

Nella quarta stagione di The Protector, a essere al centro della storia sono i viaggi nel tempo che Hakan compie per cercare di cambiare il futuro, ormai totalmente nelle mani degli Immortali. È durante i viaggi di Hakan, che possiamo ammirare Costantinopoli in tutto il suo splendore e conoscere di più sul passato di Nisan/Valeriya, la più forte Immortale esistente che ha come scopo quello di distruggere Istanbul per vendetta. Durante gli episodi, scopriamo che Nisan/Valeriya aveva una storia d’amore con l’antenato di Hakan, Harun (Çağatay Ulusoy), il primo Protettore che l’ha uccisa.

Se gli altri Immortali vogliono distruggere Istanbul per motivi diversi - che vedremo più avanti - Nisan/Valeriya ha, invece, una motivazione diversa, personale: la sua vendetta nei confronti del suo amore Harun. Hakan intraprende diversi viaggi nel tempo per cercare di modificare il corso degli eventi e, diventando Harun, capisce ben presto che quest’ultimo non avrebbe mai fatto del male a Nisan/Valeriya e che, dietro alla sua uccisione, c’era in realtà Faysal.

Faysal – il primo Immortale della serie che abbiamo conosciuto – non poteva, infatti, uccidere personalmente Nisan/Valeriya, perché sarebbe stato maledetto fino a morirne: manipolando un altro Immortale, Okhan (Boran Kuzun), riesce invece nell’intento di liberarsi di Nisan/Valeriya senza conseguenze personali. Tornato nel presente, Hakan riferisce quanto scoperto a Nisan/Valeriya e Okhan che, inaspettatamente, con l’avvicinarsi del finale si schierano dalla parte del Protettore contro Faysal. Quest’ultimo, nel frattempo, ha perso la moglie Rüya: resa mortale a sua insaputa con una pozione proprio dal marito, muore in seguito lasciando nella disperazione l’uomo che, nonostante i tentativi, non riesce a riportarla nuovamente in vita.

NetflixÇağatay Ulusoy nei panni di Harun
The Protector si è concluso con la quarta stagione

Uno dei colpi di scena è che Zeynep – così come altri esseri umani – diventa una Immortale, in seguito alla somministrazione del vaccino contro il virus che stava terrorizzando Istanbul: con il sangue di Faysal nelle vene, Zeynep volta le spalle ad Hakan iniziando persino a uccidere chi un tempo era suo amico. 

Ed è nella stagione 4 di The Protector che scopriamo il motivo per cui gli Immortali desiderano distruggere Istanbul: durante gli episodi di The Protector 4, veniamo a conoscenza del fatto che gli Immortali non possono tornare nel proprio regno, se non radendo al suolo la città.

The Protector 4: il finale

Così, ci si è preparati al finale di The Protector 4. Il sesto e il settimo episodio vedono Nisan/Valeriya e Okhan dalla parte di Hakan, il quale torna indietro nel tempo per cercare di resettare il passato: impedire l’assassinio di Nisan/Valeriya cambierebbe il destino di Istanbul. Grazie a un piano escogitato con Nisan/Valeriya nel passato – che, nel frattempo, è venuta a conoscenza dei fatti – Hakan/Harun riesce a dare la pozione della mortalità a tutti gli Immortali, uccidendoli in un incendio.

Durante l’ultimo episodio di The Protector, Hakan si sveglia in una nuova Istanbul. Finalmente, niente più Immortali, ma il sogno si infrange quasi subito: Faysal è ancora vivo, non è morto nell’incendio che ha ucciso tutti gli altri Immortali a Costantinopoli, perché avendo riconosciuto l’odore della pozione si è salvato.

Nel frattempo, scopriamo una scioccante verità su Faysal: è un antenato di Hakan, essendo il padre del primo Protettore, Harun. Seicento anni di solitudine hanno trasformato Faysal in un uomo vendicatore ed è lui, quindi, che torna ad essere il villain principale da sconfiggere. In questo nuovo mondo, Zeynep e gli altri Leali hanno un patto con l’uomo per evitare ulteriori spargimenti di sangue, ma Hakan non accetta di abbandonare Istanbul a se stessa.

NetflixPrimo piano di Çağatay Ulusoy
Una scena di The Protector con Çağatay Ulusoy

Faysal tenta di trasformare Hakan in un Immortale, ma quest’ultimo riesce a ucciderlo. Non sopportando l’idea di diventare un Immortale e mettere nuovamente in pericolo Istanbul, Hakan si uccide. Fortunatamente, il destino non si accanisce ulteriormente su Hakan, che torna quasi immediatamente in vita e ha il suo tanto desiderato happy ending.

Sorridente e allegro come non accadeva dal primo episodio della serie, vediamo Hakan passeggiare tra le vie della città e lavorare nel suo negozio. A raggiungerlo poco dopo è Zeynep, con cui il ragazzo si scambia un bacio e con la quale – secondo una premonizione avuta negli episodi precedenti – formerà una famiglia felice. Quale finale migliore, se non quello della salvezza di Istanbul e di un ritorno alla normalità?

Il cast di attori di The Protector 4

Diretta da Can Evrenol, Umut Aral e Gönenç Uyanık e creata da Binnur Karaevli, The Protector vede nel suo cast il protagonista Çağatay Ulusoy (Hakan).

Tra gli altri, anche agli attori Hazar Ergüçlü (Zeynep), Okan Yalabik (Faysal), Burçin Terzioğlu (Rüya), Funda Eryiğit (Nisan/Valeriya) e Boran Kuzun (Okhan).

The Protector 4 in streaming: uscita

Sfortunatamente, The Protector 5 non ci sarà, ma le puntate di The Protector 4 sono disponibili in streaming su Netflix dal 9 luglio 2020, dove è possibile guardare anche le precedenti stagioni della seria turca.

      Cerca