Il sequel di Game Night ci sarà? Il finale lascia la porta aperta a dei sequel

Warner Bros. Jason Bateman e Rachel McAdams

Lo sceneggiatore Mark Perez ha parlato della genesi di Game Night - Indovina chi muore stasera? e di un possibile sequel.

Lo sceneggiatore Mark Perez sarebbe ben felice di tornare a scrivere una nuova storia per i personaggi di Game Night - Indovina chi muore stasera?.

In una intervista a Heat Vision, riportata dal sito The Hollywood Reporter, Perez ha parlato della genesi del film del 2018 e della possibilità di realizzare uno o più sequel.

Premettendo che non c'è ancora un progetto ufficiale, lo sceneggiatore ha detto che commedie come Game Night sono costruite per avere dei sequel. 

Game Night è una commedia adulta, molto divertente, durante la quale un gruppo di amici si vede trasformare una serata in una incredibile avventura piena di misteri e condita persino da un omicidio.

Il film, uscito in sala nel 2018 per Warner Bros., può contare su un cast di talenti come Jason Bateman (protagonista della serie TV Ozark), Rachel McAdams (vista nel recente Eurovision Song Contest - La storia dei Fire Saga), Jesse Plemons (The Irishman, El Camino - Il film di Breaking Bad), Michael C. Hall (Dexter) e Jeffrey Wright (sarà in The Batman).

Con un budget di soli 37 milioni di dollari, Game Night ha incassato nelle sale di tutto il mondo quasi 118 milioni di dollari, ovvero una cifra che si può considerare buona e che giustificherebbe la messa in produzione di un sequel.

Per quanto riguarda la genesi del film, Perez ha dichiarato di essersi ispirato a titoli come Tropic Thunder o I tre amigos!, dove i protagonisti pensano che le cose vadano in un modo ma poi tutto si rivela più complesso e pericoloso. A questo concetto Perez ha applicato l'idea di voler realizzare un giallo con omicidio e ne è venuto fuori Game Night.

Ma di cosa potrebbe parlare un eventuale sequel?

La fine del film si svolge dopo 3 mesi dai fatti che hanno sconvolto la vita dei protagonisti Max e Annie. I due si riuniscono ancora una volta con i loro amici a casa del ritrovato fratello di Max, Brooks.

Quest'ultimo, che era invischiato con alcuni malavitosi, dimostra di non aver imparato la lezione e rivela a Max di aver venduto una scottante lista di testimoni, che potrebbe mettere in pericolo molta gente e rendere Brooks ancora una volta una preda dei criminali.

Infatti, l'ultima scena prima dei titoli di coda mostra due uomini armati a volto coperto che, presumibilmente, stanno per fare irruzione nella casa di Brooks dove sono riuniti tutti i protagonisti del film.

  • Attualmente il film è disponibile su Netflix. In alternativa è possibile acquistarlo sulle principali piattaforme on demand.

      Cerca