Pretty Little Liars: chi è -A? Le identità del personaggio nel corso delle stagioni

ABC Family, Freeform Primo piano di Shay Mitchell, Ashley Benson, Lucy Hale e Troian Bellisario

7 stagioni per risolvere i quesiti attorno a Pretty Little Liars e scoprire chi fosse -A, la misteriosa figura che ha torturato le amiche di Rosewood per anni. Le vite di Spencer, Aria, Hanna ed Emily sono cambiate dalla notte della scomparsa di Alison...

Andata in onda dal 2010 al 2017 per 7 stagioni, Pretty Little Liars ci ha tenuto compagnia con i suoi misteri, colpi di scena e la storia delle sue quattro protagoniste principali, che abbiamo imparato a conoscere e che sono diventate per noi un po’ come delle vere amiche.

Una storyline intrecciata, che è riuscita ad appassionare gli spettatori sin dalla prima stagione e che non è semplice spiegare proprio per la sua complessità. Creata da Marlene King e basata sulla serie di romanzi Giovani, carine e bugiarde di Sara Shepard, la serie è ambientata a Rosewood, in Pennsylvania, dove vivono le migliori amiche Spencer Hastings (Troian Bellisario), Aria Montgomery (Lucy Hale), Hanna Marin (Ashley Benson) ed Emily Fields (Shay Mitchell).

Quando le ragazze trascorrono il week-end del Labor Day insieme, durante la notte, la loro amica Alison DiLaurentis (Sasha Pieterse) scompare misteriosamente. Le quattro amiche si allontanano per circa un anno, poi si ritrovano e iniziano a ricevere degli strani SMS firmati da una certa -A: questi messaggi contengono minacce e segreti di cui era a conoscenza soltanto Alison, ma il ritrovamento di quello che sembra essere il corpo dell’amica conferma la sua morte. Le ragazze, quindi, sospettano che -A sia l’assassino di Alison e cercano di scoprire chi sia.

-A è un personaggio centrale per la storia ed è presente sin dal primo episodio; un personaggio oscuro di cui non si conosce l’identità, ma dietro al quale – si scoprirà più avanti - si nascondono più persone. Oltre ad -A, c’è poi l’A-Team, ovvero quel gruppo di personaggi che hanno lavorato per -A nel corso delle stagioni: tra questi, le stesse Aria e Spencer, oltre a Toby Cavanaugh (Keegan Allen), Melissa Hastings (Torrey DeVitto), Jenna Marshall (Tammin Sursok), Sara Harvey (Dre Davis), Lucas Gottesman (Brendan Robinson), Noel Kahn (Brant Daugherty) e Wren Kingston (Julian Morris).

Chi è -A in Pretty Little Liars, quindi? Scopriamo le identità del personaggio nel corso delle stagioni della serie, che mescola le caratteristiche del teen drama al giallo e al thriller.

ABC Family, FreeformPrimo piano del cast di Pretty Little Liars nel poster della serie
Il poster di Pretty Little Liars

Prima e seconda stagione: Mona è -A

ABC Family, FreeformPrimo piano di Janel Parrish in Pretty Little Liars

Nella prima e nella seconda stagione, -A è Mona Vanderwaal, interpretata da Janel Parrish. Come detto prima, tutto ha inizio quando Alison DiLaurentis (Sasha Pieterse) scompare durante il week-end del Labor Day e le migliori amiche Spencer Hastings (Troian Bellisario), Aria Montgomery (Lucy Hale), Hanna Marin (Ashley Benson) ed Emily Fields (Shay Mitchell), un anno dopo, iniziano a ricevere minacce tramite SMS firmati da una certa -A.

Alison conosceva tutti i segreti delle sue amiche, che usava a suo vantaggio. Una delle vittime dei suoi giochetti era Mona che, stanca dei continui soprusi, decide quindi di vendicarsi, iniziando a mandare messaggi ad Alison firmandosi come -A. Spaventata, Alison comincia a indagare, pensando inizialmente che a minacciarla sia Melissa Hastings, la sorella di Spencer interpretata da Torrey DeVitto. Alison, in seguito, però, viene aggredita e scopriamo sepolta viva nel giardino di casa sua.

ABC Family, FreeformTroian Bellisario, Ashley Benson, Shay Mitchell e Lucy Hale guardano verso il basso
I personaggi di Spencer, Hanna, Emily e Aria in Pretty Little Liars

A salvare Alison è la sensitiva Carla Grunwald (Meg Foster), dalla quale Alison però scappa. Ad aiutarla è Mona, che le consiglia di fingersi morta. Ancora terrorizzata da quanto successo e ignara che dietro tutto ci sia Mona, Alison decide di darsi alla fuga e Mona, per un po’, smette di essere -A, diventando anche molto amica di Hanna e popolare a scuola. Quando, dopo un anno circa, le ragazze riallacciano i rapporti – al ritorno di Aria dall’Europa – Mona decide di indossare nuovamente i panni di -A, perché si sente nuovamente minacciata e pensa di perdere l’amicizia di Hanna.

La ragazza tormenta le quattro amiche in tutti i modi possibili e immaginabili, arrivando persino a investire Hanna. Tutto ciò sortisce l'effetto opposto, rafforzando maggiormente il rapporto di amicizia delle ragazze. Alla fine, a scoprire che Mona è -A è Spencer. La ragazza, in preda a un crollo nervoso, viene ricoverata al Radley, ospedale psichiatrico dove inizia a ricevere le visite di una ragazza che vuole informazioni su Aria, Spencer, Hanna ed Emily...

Terza, quarta, quinta e sesta stagione: CeCe Drake/Charlotte DiLaurentis è Big A

ABC Family, FreeformPrimo piano di Vanessa Ray

Per tutto il tempo della terza, quarta, quinta e sesta stagione, -A è CeCe Drake/Charlotte DiLaurentis (Vanessa Ray). A visitare Mona in ospedale per avere informazioni sulle ragazze è proprio lei, anche detta Big A. Nella quarta stagione di Pretty Little Liars, scopriamo anche che Alison è viva e vegeta.

CeCe fa la sua comparsa nella terza stagione di Pretty Little Liars, quando si presenta a tutti come amica di Alison. Passano ben quattro stagioni prima di scoprire le vere origini di CeCe Drake, nel decimo episodio della sesta stagione, Fine dei giochi, Charles (Game Over, Charles).

Tutto ha inizio con l’arrivo di Mona al Radley, dove si trova internata anche CeCe. Sotto effetto dei farmaci, Mona scambia CeCe per Alison e le racconta tutto ciò che sa su Aria, Spencer, Hanna ed Emily. La ragazza, attratta dal gioco malato di Mona, decide dunque di prendere le redini della partita e proseguire, perché pensa che le quattro amiche siano felici della “morte” di sua sorella Alison.

Scopriamo che CeCe si chiamava, in realtà, Charles, figlio di Mary Drake, gemella di Jessica DiLaurentis (Andrea Parker): internata al Radley Sanitarium, Mary era rimasta incinta di un suo ex-compagno di classe. Fu così che il piccolo venne affidato alla sorella gemella Jessica e al marito Kenneth DiLaurentis (Jim Abele), crescendo come Charles DiLaurentis insieme agli altri due figli della coppia.

Il piccolo Charles mostrò, sin da subito, comportamenti femminili; cosa che non andò a genio al padre (adottivo) che con una scusa lo fece internare al Radley. Alison e il fratello Jason (Drew Van Acker) dimenticarono l’esistenza di Charles, essendo molto piccoli quando accadde tutto, ma Jessica continuò a far visita a Charles nel tempo.

Grazie proprio all’aiuto di Jessica, Charles effettuò il cambio di sesso all’età di 16 anni, diventando Charlotte DiLaurentis, ma Jessica pagò la clinica psichiatrica per fingere il suicidio del figlio e nascondere la cosa. Charlotte iniziò a frequentare l’università pubblica di Rosewood, la Hollis. Durante questo periodo, fece la conoscenza di suo “fratello” Jason – in realtà, scopriremo essere suo cugino, in quanto figlio di Jessica e Peter Hastings - al quale si presentò come CeCe Drake per non rivelare la propria identità, intrecciando con lui una relazione per tornare in contatto con la sua famiglia. Jessica riproverò Charlotte quando lo scoprì, facendola internare nuovamente.

Al Radley, da bambino, Charles fece amicizia con Bethany Young (Shannon Elizabeth Stone), ma quest’ultima – durante un attacco violento - uccise la madre di Toby, accusando poi il ragazzino di quanto accaduto. Anni dopo, Bethany scoprì che Jessica DiLaurentis aveva una relazione con il padre. Infuriata, scappò dal Radley per uccidere Jessica, ma Charlotte – intuendo che qualcosa stesse bollendo in pentola - la seguì per fermarla. Giunta a casa DiLaurentis e vedendo una ragazza bionda di spalle con un top giallo, pensò che si trattasse di Bethany e colpì la ragazza alla testa con una pietra per fermarla; la ragazza era, però, Alison e Jessica, credendo che la figlia fosse morta, la seppellì ancora viva per proteggere Charlotte. Il resto è storia.

Successivamente, Bethany venne uccisa per davvero, ma da Mona che pensava si trattasse di Alison: Mona la colpì con una pala in testa. Il suo cadavere venne seppellito da Melissa per proteggere Spencer, dato che l’aveva vista con una pala in mano poco prima e pensò che avesse ucciso Alison.

Forse, CeCe può considerarsi la -A più spietata e anche brava a nascondersi, se si pensa che ha tenuto banco per quattro stagioni, riuscendo addirittura a rapire Aria, Spencer, Hanna ed Emily. Alla fine, Charlotte viene arrestata e rinchiusa in un istituto psichiatrico, ma viene poi uccisa da Mona: la sera stessa della sua liberazione, Mona decide di ucciderla, temendo per la vita delle Liar e pensando che la ragazza fosse ancora mentalmente instabile.

Sesta e settima stagione: Alex Drake è A.D./Uber A

ABC Family, FreeformPrimo piano di Troian Bellisario

Ma chi è -A in Pretty Little Liars 7? Uber A, nota anche come A.D., è la terza e ultima persona ad assumere l’identità di -A. Durante la seconda parte della sesta stagione e la settima stagione di Pretty Little Liars, scopriamo di più sulle Liar: dopo la parentesi di CeCe e un salto in avanti di ben cinque anni, le ragazze tornano a Rosewood, dove le chiama in aiuto Alison che lavora, invece, nella cittadina.

Dopo aver scoperto che Charlotte è sua sorella – in realtà, scopriamo poi essere sua cugina, essendo figlia di Mary Drake - Alison ha legato particolarmente con quest’ultima, così tanto da perdonarla e desiderare di ospitarla in casa; per farlo, però, Aria, Spencer, Hanna ed Emily devono testimoniare per permetterne il rilascio. Dimessa dall’ospedale psichiatrico, Charlotte viene, però – come detto prima – uccisa da Mona, scatenando il desiderio di vendetta di A.D.

L’identità di Uber A viene rivelata nel finale della serie, il ventesimo episodio della settima stagione Finché morte non ci separi (Till Death Do Us Part), quando scopriamo che la nuova -A è Alex Drake (Troian Bellisario), sorella gemella di Spencer nonché figlia di Mary Drake: uno dei colpi di scena è proprio quello che riguarda Mary come vera madre di Spencer. Charlotte era figlia di Mary Drake – sorella gemella di Jessica DiLaurentis - e di un suo ex compagno di classe, Ted; Alex e Spencer, invece, sono figlie di Mary e Peter Hastings (Nolan North), che aveva una relazione con Jessica e aveva scambiato Mary per la sorella.

Data in adozione alla nascita e poi abbandonata dalla sua famiglia adottiva in un orfanotrofio, la ragazza cerca di vendicare la morte della sua sorellastra CeCe, credendo che siano state le Liar a compiere l’omicidio. Vissuta senza una vera famiglia e degli amici, il desiderio di Alex è, inoltre, quello di prendere il posto di sua sorella Spencer che, dalla vita, ha avuto tutto.

Scappata dall’orfanotrofio, in Inghilterra Alex conosce Wren, che la scambia per Spencer: così, la ragazza viene a sapere dell’esistenza della sorella gemella e di Charlotte. Decide, quindi, di rapire Spencer e di prenderne il posto; colpo di scena svelato soltanto quando la vera Spencer viene liberata e Alex arrestata. Alla fine della serie, però, vediamo Mona a Parigi lavorare in un negozio di bambole, dove tiene prigioniere - nella sua nuova personalissima Casa delle Bambole – Mary e Alex.

Pretty Little Liars - Stagioni 1-7 Warner Bros. Cofanetto DVD di Pretty Little Liars - Stagioni 1-7
Pretty Little Liars - Stagioni 1-7
Warner Bros.

Cofanetto DVD di Pretty Little Liars - Stagioni 1-7

39,99 €

La vincitrice del gioco e la vera -A di Pretty Little Liars? Mona! Voi che ne pensate?

      Cerca