Raya and the Last Dragon: nuovi dettagli sul film Disney, Kelly Marie Tran nel cast

Disney Un poster del film Raya and the Last Dragon

Tante novità per Raya and the Last Dragon: sono stati annunciati nuovi registi, nuovi sceneggiatori e un cast tutto da scoprire!

Raya and the Last Dragon, il prossimo lungometraggio d'animazione Dianey, è stato annunciato durante il D23 Expo del settembre del 2019. Già allora c'erano un concept ben preciso, una trama articolata, un cast definito e persino una data d'uscita. Negli ultimi mesi, tuttavia, molto è cambiato. Dopo lo scoppio della pandemia mondiale, la pellicola è stata posticipata e rimandata al 12 marzo 2021, ma questa è stata solo la prima di una serie di modifiche apportate all'apparato tecnico della produzione in corso.

Innanzitutto, Paul Briggs e Dean Wellins sono stati sostituiti alla regia da Don Hall e Carlos López Estrada. Briggs resta comunque coinvolto nel progetto nei panni di aiuto regista, insieme a John Ripa. La sceneggiatura è stata invece ora affidata al drammaturgo Qui Nguyen e Adele Lim, che insieme sostituiscono Kiel Murray.

Non finisce qui: cambiamenti importanti interessano anche il cast del film.

La protagonista, la giovane Raya, doveva inizialmente avere la voce di Cassie Steele, l'attrice canadese d'origine filippina nota per essere stata una delle protagoniste della serie Degrassi: The Next Generation.

L'attrice aveva partecipato insieme alla collega Awkwafina (doppiatrice di Sisu, il drago mutaforma) alla presentazione del film durante l'Expo Disney, concedendo interviste e dicendosi molto entusiasta di aver ottenuto una parte così importante per la sua carriera.

Entertainment Weekly ci fa però sapere che l'attrice è stata rimpiazzata da Kelly Marie Tran, conosciuta ai più per il ruolo di Rose Tico nell'ultima trilogia di Star Wars.

L'annuncio di Tran nei panni della protagonista di Raya and the Last Dragon fa di lei la prima attrice americana di origini sud-asiatiche ad aver ottenuto il ruolo principale in un film animato Disney.

Raya and the Last Dragon ci porterà infatti in una terra ispirata alle culture del sudest asiatico e in particola nella magica Kumandra, un luogo in cui i leggendari draghi sono da lungo tempo scomparsi. Raya parte così alla ricerca dell'ultimo drago che, si dice, sia ancora in vita.

A Entertainment Weekly, Kelly Marie Tran ha confessato:

Non pensavo di essere così desiderosa di vedere qualcuno che mi somigliasse. Raya è tecnicamente una principessa, ma ciò che c'è di speciale in lei è che ridefinisce il significato dell'esserlo. Raya è una guerriera. Quando era una bambina, voleva brandire una spada. Ed è cresciuta diventando una tipa tosta, una guerriera grintosa che sa prendersi cura di sé.

FacebookKelly Marie Tran insieme a Elizabeth Olsen
Kelly Marie Tran ed Elizabeth Olsen in Sorry for Your Loss

Jennifer Lee, Chief Creative Officer ai Walt Disney Animation Studios, ha commentato le novità sui casting con queste parole:

Don Hall e Carlos López Estrada hanno compreso il potenziale di questo film e hanno spiegato la loro visione della storia e del personaggio principale, dalla meravigliosa e talentuosa Kelly Marie Tran.

López Estrada ha raccontato di essere rimasto sbalordito quando ha assistito all'audizione di Kelly Marie Tran per la parte. La sua interpretazione ha lasciato entrambi i registi senza parole. Hall, dal canto suo, ha affermato senza mezzi termini: “Lei è Raya, ne incarna l'ottimismo, l'atteggiamento positivo e la forza”.

Una ragione alla base dei recast potrebbe rintracciarsi nella necessità di avere maggiore rappresentazione per le minoranze a Hollywood. Secondo quanto riportato da Entertainment Weekly, i registi e gli scrittori sono stati molto attenti a celebrare nel modo più giusto il mix di culture che ha ispirato il film: caratteristiche tipiche di Vietnam, Thailandia, Laos, Cambogia, Malesia e Filippine si uniscono in Raya and the Last Dragon. Il produttore Osnat Shurer, che già aveva lavorato al progetto di Oceania, ha dichiarato che il team creativo dei Disney Studios ha fatto una ricerca approfondita in diversi paesi del mondo, studiando con cura usi e costumi dei luoghi del sudest asiatico che hanno avuto un impatto nella creazione della storia di Raya. Lo stesso team ha lavorato anche con antropologi, linguisti, ballerini e musicisti laotiani e indonesiani per rendere giustizia alle tradizioni delle regioni orientali.

L'esperienza di Nguyen e Lim ha pure avuto un forte impatto nella creazione della sceneggiatura di Raya and the Last Dragon.

Lavorare con artisti che rappresentano quelle culture ed essere in grado di cogliere sottigliezze culturali reali che appartengono alle nostre famiglie e alle relazioni tra persone della nostra cultura, ha arricchito di sfumature questa esperienza.

Nguyen ha anche sottolineato l'importanza, per lui e per Lim, di vedere le loro culture ben rappresentate attraverso i costumi, le arti marziali e i riferimenti all'identità di chi ha origini asiatiche in America. Per i due sceneggiatori, è bello che, per la prima volta, un'eroina Disney non sia bianca e che appartenga alla cultura dei popoli dell'est: “Avere eroi che assomigliano a me e ai miei figli – ha detto Nguyen – sarà importante per molte persone”.

      Cerca