Romulus: il teaser trailer della serie di Matteo Rovere

Guarda con noi il primo teaser di Romulus, la nuova produzione Sky Original ambientata nell'ottavo secolo avanti Cristo per raccontarci la storia di Romolo e Remo e della nascita di Roma. Ecco il cast e la trama.

Arriverà su Sky a novembre Romulus, la prima serie TV di Matteo Rovere, il regista de Il primo re.

Prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia, Romulus racconta la nascita della città di Roma e basta il primo teaser trailer, appena distribuito, a immergerci nell'atmosfera di questa produzione storica in 10 episodi.

Matteo Rovere crea, dirige e produce una serie che ci racconta la fondazione di un grande impero fra storia e leggende.

Rovere divide la regia con Enrico Maria Artale (Il respiro dell'arco) e Michele Alhaique (Non uccidere), e si occupa anche della sceneggiatura insieme a Filippo Gravino (Alaska) e Guido Iuculano (Tutto può succedere).

Il cast

I primi personaggi che ci vengono presentati sono Yemos (Andrea Arcangeli, Trust: il rapimento Getty) e Wiros (Francesco Di Napoli, al suo secondo ruolo dopo La paranza dei bambini), affiancati dalla vestale Ilia (Marianna Fontana, Capri-Revolution).

I tre personaggi vengono presentati come

tre ragazzi cresciuti nella violenza e potenza di un mondo arcaico e pericoloso, dove il destino di ogni uomo viene deciso dal potere implacabile della natura, dove tutto è sacro e in cui gli uomini sentono ovunque la presenza misteriosa e ostile degli dèi.

In questa serie corale, infarcita di personaggi, il ricco cast vede la presenza, fra gli altri, di Demetra Avincola (Fortunata), Francesco Pacelli (In guerra), Corrado Invernizzi (La Mans '66 - La grande sfida), Giuseppe Schillaci (Il cacciatore), Emilio De Marchi (Il ragazzo invisibile - seconda generazione) e Federico Mariotti (The Reaping).

L'ambientazione e la lingua

Ambientata nel periodo che risale all'ottavo secolo avanti Cristo, la serie è stata girata in protolatino: la forma arcaica della lingua che in seguito sarebbe diventata la più diffusa.

La nuova serie Sky Original, anche grazie all'accuratezza di costumi e scenografie e alla scelta linguistica, ci porterà indietro nel tempo, per farci conoscere un mondo in cui morte e violenza dominano la scena, ma anche la solitudine dei personaggi diventa un'occasione per imbastire sviluppi avvincenti.

Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti!

      Cerca