The Gift: trailer e informazioni sulla stagione 2 della serie Netflix

La serie turca The Gift torna con la seconda stagione su Netflix: ecco tutto quello che c'è da sapere.

Le serie turche continuano a spopolare nel nostro Paese.

Dalla piattaforma di streaming Netflix alla rete generalista Canale 5, i prodotti della Turchia affascinano con le loro storie intrise di mistero, passioni e leggerezza. Ne sono un esempio Bitter Sweet - Ingredienti d'amore e Daydreamer - Le ali del sogno, serie che hanno conquistato il pubblico Mediaset grazie alla loro dose giornaliera di romanticismo e umorismo.

Netflix, invece, sembra puntare su prodotti più complessi, come The Gift. La trama segue il viaggio personale di una pittrice di Istanbul che cerca di far luce sui segreti legati a un sito archeologico in Anatolia, mentre scopre nuove rivelazioni sul suo passato.

The Gift, il cui titolo originale è Atiye (che significa dono, futuro, benedizione) è stato rinnovato per una seconda stagione: ecco tutto quello che sappiamo.

The Gift 2: il trailer e data della seconda stagione

Il rinnovo di The Gift non stupisce. Come aveva svelato Variety a marzo 2019, ancor prima del suo debutto, Netflix aveva ordinato due stagioni complete della serie dal produttore di Argo, Alex Sutherland. 

A quasi un anno di distanza dalla prima stagione, la piattaforma ha svelato il trailer del nuovo ciclo di episodi, che potete vedere in alto all'articolo. The Gift 2 è atteso su Netflix il 10 settembre 2020 con otto nuovi episodi.

La prima stagione si è conclusa con Atiye che finalmente aveva accettato il suo dono. La pittrice si reca con Erhan per cercare la porta che l'aiuterà a riportare indietro Cansu. L'incontro tra le due sorelle non è come previsto poiché Cansu afferma di chiamarsi Elif, quindi Atiye deve averla scambiata per qualcun altro. A quel punto, la pittrice si allontana e scorge un simbolo dipinto sul muro di fronte a lei. Cos'è appena successo? Dove si trova Atiye?

The Gift 2: la trama della seconda stagione

Non c'è ancora una sinossi ufficiale per The Gift 2, ma la didascalia del trailer recita: "Ogni scelta porta a una nuova possibilità."

Attraverso le immagini del trailer, scopriamo come Atiye, si trovi in un mondo parallelo in cui nessuno la riconosce o si ricorda di lei. Dopo aver fatto visita a quella che credeva sua sorella, ritrova la persona che somiglia a sua madre, e Erhan Kurtiz. Affrontando un mondo diverso, la pittrice, ormai conscia del suo potere, deve affrontare la misteriosa organizzazione dietro Serdar che minaccia il futuro, mentre inizia una corsa contro il tempo per far avverare ciò che è scritto nel suo destino.

The Gift 2: il cast e i personaggi

Nel cast di The Gift 2 ritroveremo i protagonisti della prima stagione.

Beren Saat interpreta la pittrice Atiye, una giovane ormai più sicura di sé e del suo destino. L'attrice, classe 1984 e originaria di Ankara, è tra le più apprezzate e pagate in Turchia. Lavora attivamente sia in serie televisive e sia in produzioni cinematografiche. Beren è nota anche per le sue attività filantropiche.

Mehmet Günsür interpreta Erhan, l'archeologo che incontra Atiye all'inizio della serie mentre sta scavando nel sito di Göbeklitepe; Metin Akdülger interpreta Ozan; Melisa Şenolsun è Cansu/Elif, sorella di Atiye; Başak Köklükaya è Serap; Civan Canova è Mustafa; Tim Seyfi interpreta Serdar, l'antagonista della serie; Meral Çetinkaya è Zühre; Cezmi Baskın è Öner; Fatih Al interpreta Nazım; Hazal Türesan è Hannah; Sibel Melek è Seher; e Melisa Akman nel ruolo di Anima.

The Gift: ci sarà una terza stagione?

Il successo della produzione turca ha convinto Netflix a confermare la serie per una terza e ultima stagione. Secondo le prime indiscrezioni, le riprese dovevano iniziare nella primavera 2020, slittate in estate a causa della pandemia di Covid-19.

L'attrice protagonista Beren Saat ha fatto sapere ai suoi fan che i primi giorni di riprese si sono concluse e si tornerà sul set a settembre, come riporta il sito turco Televizyon Gazetesi.

Salvo variazioni, il debutto di The Gift 3 è invece previsto per il 2021.

      Cerca