Captain America: The Winter Soldier, l'epica scena del combattimento in ascensore

Marvel Studios Una delle scene più epiche di Captain America: The Wilder Soldier: la lotta in ascensore

Quando si parla di Captain America: The Winter Soldier, è impossibile non pensare all'instant classic che è stata la scena del combattimento in ascensore con protagonista proprio il Capitano. Vediamo allora come è stata realizzata.

Marvel StudiosCaptain America: The Winter Soldier, il preludio alla scena dell'ascensore
Chris Evans è Captain America in una foto dal film Captain America: The Winter Soldier

Prima di cominciare... Qualcuno vuole scendere?

Sei parole che racchiudono in una frase l'essenza di una delle scene più memorabili del Marvel Cinematic Universe

Come ben sappiamo, però, dietro ogni fotogramma, scena o sequenza cinematografica - specialmente di una tale portata - c'è un enorme lavoro. Addentriamoci dunque nei meandri del backstage del film diretto dai Fratelli Russo, e cerchiamo di scoprire tutti i retroscena sulla celebre scena dell'ascensore in Captain America: The Winter Soldier.

La scena del film

Gli eventi di Captain America: The Winter Soldier sono estremamente cruciali per il percorso narrativo del MCU, poiché non solo viene reintrodotto il personaggio di James Buchanan "Bucky" Barnes (Sebastian Stan) nella sua "nuova" veste, ovvero quella del Soldato D'Inverno, ma ci viene anche rivelata l'esistenza ai giorni nostri dell'HYDRA, un nemico a lungo creduto scomparso, e che invece non ha fatto altro che nascondersi e insediarsi nei più impensabili dei luoghi, incluso quello che i nostri eroi ritenevano il più sicuro: lo S.H.I.E.L.D. 

Dopo l'attacco del Soldato D'Inverno ai danni di Nick Fury (Samuel L. Jackson), Steve Rogers (Chris Evans) si reca al Triskelion, uno dei quartier generali dello S.H.I.E.L.D., per cercare di far luce sull'accaduto. Qui, dopo aver parlato con Alexander Pierce (Robert Redford), Segretario dello S.H.I.E.L.D. (e, si scoprirà in seguito, uno dei leader dell'HYDRA), Cap fa per uscire dall'edificio, ma a quanto pare la porta di servizio non sarà un'opzione...

Gli allenamenti e le prove

Potete immaginare la quantità di lavoro e preparazione che una sequenza d'azione così adrenalinica possa richiedere. Eppure, in questo caso non serve immaginare, perché sono stati gli stessi protagonisti a fornirci gli elementi necessari per rendercene conto.

Frank Grillo, interprete dell'agente operativo dello S.H.I.E.L.D./HYDRA Brock Rumlow (il futuro Crossbones), ha recentemente raccontato in un'intervista con Uproxx quanto fosse stato complicato allenarsi per girare la pellicola, e in particolare la scena in questione:

Mi alleno tutti i giorni con un allenatore di boxe e lavoro sul rinforzare il corpo, ma quando stai girando un film del genere, in cui c'è tanto da fare e hai tutte queste coreografie da ricordare, e le ripeti giorno dopo giorno, ancora e ancora... È uno sforzo mentale, oltre che fisico, e finisci con l'essere sempre esausto.

Anche Captain America in persona, Chris Evans, aveva voluto darci un assaggio del lavoro dietro alla realizzazione della scena, mostrandoci su Twitter delle clip direttamente dalle prove del film.

Parola a Chris Evans

E a proposito di Evans, l'attore ha più volte ribadito come la scena dell'ascensore fosse una delle sue preferite in assoluto per quanto riguarda il MCU, e in particolare il suo personaggio.

Sono parziale nei confronti della scena di lotta nell'ascensore. Quella fu la prima che girammo per il secondo film di Captain America, e fu la prima volta che lavorai con i Russo, ma anche la prima in cui sentii che Cap potesse contare davvero solo sulle sue forze.

Raccontava all'Hollywood Reporter, per poi elaborare ulteriormente:

Nel primo film di Cap, è come se tutti mi stessero tenendo per mano, mentre nel primo film degli Avengers, ho fatto del mio meglio per non intralciare nessuno. Ma il secondo film di Cap è il primo in cui ho sentito quel tipo di pressione, immagino, e la scena dell'ascensore è venuta davvero bene secondo me.

Curiosità

1) Il richiamo nel MCU

C'è una seconda scena nell'ascensore con Cap e i membri dello S.H.I.E.L.D./HYDRA che è chiaramente un richiamo a quella di Winter Soldier, seppur posizionata in un contesto differente.

In Avengers: Endgame, il team dei Vendicatori e dei loro alleati torna indietro nel tempo in momenti strategici della storia recente per recuperare le Gemme dell'Infinito e creare un secondo Guanto, in modo da poter rimediare alle azioni di Thanos. In uno di questi - ovvero dopo la Battaglia di New York - Cap si ritrova nuovamente ad avere a che fare con gli agenti traditori, in una situazione molto simile a quella che il suo personaggio vivrà poi in futuro.

Come potete vedere, il Capitano utilizzerà la consapevolezza acquisita proprio in Winter Soldier per tirarsi fuori da potenziali guai, facendo nel contempo riferimento anche a uno dei risvolti più discussi delle recenti pubblicazioni Marvel Comics (in Secret Empire del 2017 Cap si scopriva in realtà un Agente dell'HYDRA).

2) The Losers

Prima di Captain America: The Winter Soldier, c'è stata un'altra scena piuttosto indimenticabile, ambientata sempre in un ascensore, che ha visto protagonista Chris Evans.

Stiamo parlando del segmento di The Losers ("I Perdenti", film del 2010 dove, tra l'altro, ritroviamo altri due attori del MCU, Zoe Saldana e Idris Elba), nel quale Evans ci regala una alquanto sentita performance canora... e un cambio d'abiti poco discreto.

3) I Fantastici 4

E se poi vogliamo tornare ancora più indietro nella carriera dell'attore, nel 2005, nei panni di un altro supereroe Marvel - Johnny Storm a.k.a. La Torcia Umana dei Fantastici 4 -, ecco che lo ritroviamo parte di un'altra memorabile scena in ascensore.

Insomma, Chris Evans e gli ascensori è un binomio che va anche più di quello degli Steve e gli aerei (Steve Rogers, Steve Trevor), non trovate?

      Cerca