Pretty Little Liars 7: il finale della serie spiegato

ABC Family, Freeform Troian Bellisario, Ashley Benson, Shay Mitchell e Lucy Hale in Pretty Little Liars

Andata in onda per 7 stagioni, Pretty Little Liars si è conclusa rivelandoci tutte le identità della misteriosa figura di -A, che ha perseguitato le amiche di Rosewood per diversi anni. Il finale della serie ha fornito la risposta a diverse domande.

Misteri, intrighi, colpi di scena e la profonda amicizia di quattro ragazze sono stati, per 7 stagioni, i temi portanti di Pretty Little Liars. Andato in onda dal 2010 al 2017, questo teen drama, un po’ giallo un po’ thriller, ci ha raccontato la storia di quattro amiche perseguitate da una misteriosa identità: -A. Questa particolare storia ha fatto sì che gli spettatori si appassionassero sin dai primi episodi di Pretty Little Liars.

Basata sulla serie di romanzi Giovani, carine e bugiarde di Sara Shepard e creata da Marlene King, la serie è ambientata a Rosewood, in Pennsylvania, dove le migliori amiche Spencer Hastings (Troian Bellisario), Aria Montgomery (Lucy Hale), Hanna Marin (Ashley Benson) ed Emily Fields (Shay Mitchell) vivono e iniziano a essere perseguitate dalla misteriosa -A.

La storia prende il via quando le ragazze trascorrono insieme all’amica Alison DiLaurentis (Sasha Pieterse) il week-end del Labor Day, ma quest’ultima scompare durante la notte. Da quell’evento, le ragazze si allontanano per poi ritrovarsi circa un anno dopo, quando iniziano a ricevere degli SMS firmati da una certa -A: minacce e segreti delle Liar che solo Alison conosceva sono i temi dei messaggi. Nel frattempo, viene trovato un corpo, che sembra confermare la morte di Alison ed ecco perché le ragazze sospettano che a perseguitarle sia l’assassino della loro amica.

Le premesse sono queste, ma la storia che ci ha portato alla settima stagione di Pretty Little Liars è stata costellata di rivelazioni inaspettate. Ecco il finale della serie spiegato.

ABC Family, FreeformSasha Pieterse, Lucy Hale, Ashley Benson, Shay Mitchell e Troian Bellisario nel poster di Pretty Little Liars
Il poster di Pretty Little Liars

La spiegazione del finale di Pretty Little Liars

Pretty Little Liars si è concluso con la settima stagione, che ha dato risposta a diversi quesiti e ci ha tenuti con il fiato sospeso. Dopo Mona Vanderwaal (Janel Parrish) e CeCe Drake/Charlotte DiLaurentis (Vanessa Ray), viene finalmente rivelata l’identità della terza e ultima -A, nota anche come Uber A e A.D.

In Pretty Little Liars 7, le ragazze fanno la conoscenza di Mary Drake (Andrea Parker), sorella gemella di Jessica DiLaurentis (Andrea Parker) e madre biologica di Charlotte. Dopo aver rapito Hanna, A.D. dà ventiquattro ore di tempo alle Liar per trovare l’assassino di CeCe altrimenti Hanna morirà, ma quest’ultima riesce a scappare.

Nel ventesimo episodio della settima stagione, Finché morte non ci separi (Till Death Do Us Part), ci troviamo un anno avanti: Aria ed Ezra (Ian Harding) hanno scritto un libro che potrebbe diventare un film; Alison ed Emily stanno crescendo due gemelle, Lilly e Grace e sono professoresse al liceo di Rosewood; Hanna ha creato la sua prima linea di moda; Caleb Rivers (Tyler Blackburn) ha venduto la sua società di software; Spencer sta studiando legge e sta facendo il tirocinio e Toby (Keegan Allen), partito per fare volontariato, torna a Rosewood.

A scuola, le lezioni di Alison vengono disturbate da una certa Addison, che sembra essere come la vecchia Alison: circondata da amiche da manipolare a proprio piacimento e da bullizzare. Aria scopre di non potere avere figli e ha paura di rivelarlo a Ezra, mentre Alison chiede a Emily di sposarla e Spencer e Toby iniziano a provare nuovamente qualcosa l'uno per l'altra.

Ma chi è -A in Pretty Little Liars 7? Spencer viene rapita ed è qui che scopriamo la vera identità di A.D.: Alex Drake (Troian Bellisario), sorella gemella di Spencer e figlia di Mary Drake. Avevamo scoperto che quest’ultima è la madre biologica di Spencer, figlia di Mary e di Peter Hastings (Nolan North) che aveva una relazione con Jessica e aveva scambiato Mary per quest'ultima. Prigioniera della sorella Alex, Spencer si accorge che anche Mary è presente, essendo evasa di prigione.

Alex spiega a Spencer come è arrivata nella sua vita. Quando lavorava in un pub londinese, ha conosciuto Wren Kingston (Julian Morris) che pensava Alex fosse Spencer: il ragazzo raccontò tutto di Spencer ad Alex, che non sapeva dell’esistenza della sorella, di Mary e di Charlotte. Alex racconta a Spencer di avere già tratto in inganno i suoi amici diverse volte – ad esempio, baciando Toby – e tutto perché desiderosa di vendicare la morte di Charlotte – la sorella che aveva conosciuto da poco - e perché invidiosa della vita di Spencer che ha tutto, mentre lei è stata dimenticata e abbandonata da tutti.

Veniamo, poi, a sapere che Alex aveva intrapreso una relazione con Wren – da sempre interessato palesemente a Spencer, nonostante fosse il fidanzato di Melissa, sorella di Spencer interpretata da Torrey DeVitto – e che l’ha ucciso, trasformando le sue ceneri in un diamante. Naturalmente, Alex rivela di essere A.D. e che aveva lasciato Rosewood dopo aver scoperto che l’assassino di Charlotte è Mona, ma la voglia di rubare la vita a Spencer l’ha spinta a tornare.

Nata poco dopo Spencer – che era stata affidata agli Hastings, ignari del fatto che ci fosse un’altra bambina in arrivo – Alex venne venduta dal Radley a una famiglia inglese che la abbandonò in orfanotrofio, dal quale poi Alex scappò.

Alex si reca al matrimonio di Aria facendo finta di essere Spencer e, quando prende in braccio una delle due bimbe di Alison ed Emily, rivela che il padre biologico delle gemelle è Wren: Alison è, infatti, rimasta incinta a sua insaputa con gli ovuli donati alla banca della fertilità da Emily e fecondati da Wren, con un'operazione ideata da A.D. Ezra, però, non si presenta al matrimonio, facendo credere ad Aria che sia perché lei è sterile; in realtà, Ezra è stato rapito da A.D. che lo ha rinchiuso perché l’ha scoperta. Sia Spencer che Ezra tentano di far ragionare Alex, spiegando che potrebbero perdonarla per ciò che ha fatto, ma la ragazza non si convince.

Insospettito dal comportamento di Spencer – in realtà, Alex – Toby dice alle Liar che, secondo lui, quella non è Spencer e che quest’ultima potrebbe avere una sorella gemella. Con l’aiuto di Mona – che aveva collaborato per un periodo con A.D. - le ragazze capiscono dove si trovano Spencer ed Ezra. Nel frattempo, i due riescono a liberarsi, ma Alex li sorprende mentre cercano di scappare e capiscono di trovarsi sottoterra. Alex li aggredisce con una lama ed Ezra cade sbattendo la testa ma, nel frattempo, arrivano gli altri: Aria corre da Ezra, mentre Alex e Spencer smettono di lottare grazie a Toby che indovina quale delle due sia Spencer. Chiamata la polizia da Mona, Alex e Mary vengono arrestate.

L’ultima scena di Pretty Little Liars vede le amiche di Addison dormire nello stesso fienile degli Hastings – quello della notte della scomparsa di Alison – quando una delle ragazze si accorge che Addison è scomparsa… la storia si ripete?

Come finisce Pretty Little Liars: che fine fanno i protagonisti

Ma che fine fanno i protagonisti di Pretty Little Liars alla fine della serie? Ezra e Aria si sposano, per l’appunto, coronando la loro storia d’amore e, al ritorno dalla loro luna di miele, avviano le pratiche per l’adozione di un bambino.

Già sposata con Caleb, Hanna è in attesa di un figlio. Spencer e Toby sono tornati insieme ed Alison chiede a Emily di sposarla. Un lieto fine per tutte le ship di Pretty Little Liars: Ezria, Haleb, Spoby ed Emison!

Mona, dal canto suo, si trasferisce a Parigi dove gestisce un negozio di bambole e ha un fidanzato, che scopriamo essere il poliziotto che ha arrestato Mary e Alex: si trattava, infatti, di un piano per rapire le due e tenerle prigioniere nella sua personalissima Casa delle Bambole. Mona riesce, quindi, a riappropriarsi del gioco da lei creato, dimostrandosi la vera vincitrice e, sicuramente, la vera -A.

Scopriamo di più sul futuro delle nostre Liar anche grazie a Pretty Little Liars: The Perfectionists, basato sull’omonimo libro di Sara Shepard e spin-off ideato da Marlene King che è andato in onda nel 2019 per una sola stagione. Nella serie, Alison si trasferisce a Beacon Heights per insegnare e dedicarsi momentaneamente alla carriera, lontana da Emily e dalle figlie. Qui, Alison ritrova anche Mona che, durante una telefonata con Hanna, ci permette di sapere che lei, Caleb e il bambino stanno bene e che Spencer e Toby si sono sposati in segreto.

Pretty Little Liars: la trama della serie

Ma come è iniziata la storia di Pretty Little Liars? Tutto ha inizio a un anno dalla scomparsa di Alison la notte del Labor Day, quando le amiche Spencer, Aria, Hanna ed Emily riallacciano i rapporti prima dell’inizio della scuola. Presto, però, si trovano a dover fare i conti con una certa -A, che inizia a minacciarle per SMS e che è a conoscenza praticamente di tutti i loro segreti; segreti che solo Alison conosceva.

Ciò influenza la vita delle ragazze: dai problemi familiari e la relazione segreta con l’insegnante di letteratura Ezra Fitz di Aria alle aspettative della famiglia Hastings nei confronti di Spencer, fino alla popolarità inaspettata a scuola di Hanna – che soffriva di bulimia – e al coming out di Emily che, nel corso delle stagioni, si innamora di diverse ragazze.

Poco dopo, viene ritrovato quello che sembra essere il cadavere di Alison e le amiche si convincono che -A sia l’assassino della loro amica, motivo per cui iniziano a indagare. Durante le stagioni, sono diversi i sospetti delle ragazze che si rivelano essere errati, così come sono diverse le identità di -A e le volte in cui le ragazze hanno rischiato di essere uccise o incastrate per qualcosa che non avevano commesso. Alison scopriremo che è ancora viva, durante la quarta stagione della serie.

Chi è -A in Pretty Little Liars

-A è Mona nella stagione 1 e 2 di Pretty Little Liars: stanca dei soprusi e del bullismo di Alison, infatti, decide di vendicarsi mandando dei messaggi pieni di minacce alla ragazza, firmandosi -A. Dopo la scomparsa di Alison – che aggredita per errore da CeCe Drake/Charlotte DiLaurentis viene sepolta viva nel giardino di casa, ma riesce a salvarsi e a scappare per proteggersi – Mona indossa nuovamente le vesti di -A, quando vede minacciata la sua popolarità appena trovata e l’amicizia con Hanna che sta riallacciando i rapporti con le sue amiche di sempre. La ragazza tormenta le Liar, investendo addirittura l’amica Hanna. A scoprire che -A è Mona è Spencer.

Durante il ricovero all’ospedale psichiatrico Radley per la sua precaria condizione psicologica, Mona inizia a ricevere le visite di una ragazza misteriosa che chiede informazioni su Aria, Spencer, Hanna ed Emily: CeCe Drake/Charlotte DiLaurentis, detta Big A, che sarà il grande nemico delle ragazze nella terza, quarta, quinta e sesta stagione che arriverà anche a rapirle. Nata Charles, Charlotte cambiò sesso grazie all’aiuto di Jessica DiLaurentis, che aveva adottato il bambino dalla sorella gemella Mary Drake all’epoca rinchiusa al Radley. Alla fine arrestata e ricoverata in un istituto psichiatrico, Charlotte viene uccisa da Mona, preoccupata che possa fare ancora del male alle Liar.

L’ultima identità di -A di Pretty Little Liars è quella di A.D. o Uber A, l’ultima a prendere le redini del gioco dalla seconda parte della sesta stagione fino alla conclusione della settima stagione: Alex Drake, la gemella di Spencer.

Pretty Little Liars - Stagioni 1-7 Warner Bros. Cofanetto DVD di Pretty Little Liars - Stagioni 1-7
Pretty Little Liars - Stagioni 1-7
Warner Bros.

Cofanetto DVD di Pretty Little Liars - Stagioni 1-7

40,00 €

Dove vedere Pretty Little Liars in streaming? La stagione 7 – ma solo questa, purtroppo - è attualmente disponibile su Netflix.

      Cerca