Trinkets: il libro e le principali differenze con la serie Netflix

Netflix Le protagoniste di Trinkets

Trinkets arriva su Netflix con la seconda e ultima stagione. Il teen drama è un adattamento del romanzo della stessa showrunner della serie, Kirsten Smith.

Sono disponibili su Netflix, dal 25 agosto, gli episodi della seconda e ultima stagione teen drama Trinkets, che nel 2019 aveva ottenuto recensioni generalmente positive da parte di critica e pubblico.

La serie è un adattamento del libro di Kirsten Smith, anche creatrice della serie e nota sceneggiatrice di film come La rivincita delle bionde (2001, Robert Luketic) e 10 cose che odio di te (1999, Gil Junger).

Il libro di Kirsten Smith

La storia di Trinkets ruota attorno a Elodie, Moe e Tabitha, tre teenager con, apparentemente, nulla in comune. Elodie (Brianna Hildebrand) è la nuova arrivata, Moe (Kiana Madeira) la ribelle con un grande talento per le materie scientifiche, e infine Tabitha, la ragazza popolare e ricca della scuola. C'è qualcosa, però, che accomuna le tre ragazze: la cleptomania. Per motivi diversi, Elodie, Moe e Tabitha affrontano i loro problemi familiari, sentimentali e d'identità attraverso il taccheggio, portando inevitabilmente diversi problemi nelle loro vite. L'amicizia tra le tre, però, è ciò che finirà per unirle davvero.

L'idea della Smith era quella di scrivere il soggetto per un film, ma con il tempo la storia di Trinkets si è trasformato in un romanzo per giovani adulti (uscito nel 2013) e, successivamente, nella serie per Netflix. 

Sperling & KupferIl libro di Trinkets
La copertina di Trinkets

Le differenze tra libro e serie

Come per ogni adattamento, Trinkets ha subito delle variazioni rispetto al materiale originale. In questo caso, però, è stata la stessa autrice del libro ad adattare le pagine per il piccolo schermo, data la sua esperienza nel mondo della sceneggiatura e in particolare dei teen movie anni novanta e duemila.

Smith, Kirsten Trinkets. Ediz. italiana
Smith, Kirsten

Trinkets. Ediz. italiana

17,00 €

Ecco le principali differenze tra la serie e il libro di Kirsten Smith.

  1. La grande linea narrativa che ruota attorno al furto dell'auto di Brady (ex-ragazzo abusivo di Tabitha) non esiste nel libro, mentre nella serie è una scelta che porterà a conseguenze molto importanti rispetto alla trama e ai personaggi.
  2. Il romanzo di Trinkets è breve, quindi non esplora molto, come la serie, le vite delle tre protagoniste a casa e in particolare i loro problemi familiari, piuttosto si concentra sulla nascita della loro amicizia durante gli incontri ai Taccheggiatori Anonimi.
  3. Nel libro Elodie frequenta Marc (il fratello di Moe), nella serie invece Elodie si innamora della rockstar Sabine. Inoltre non è presente la relazione tra Tabitha e Luca (Henry Zaga), che nella serie è particolarmente centrale e importante per il personaggio di Tabitha.
  4. Il personaggio Marc, il fratello di Moe compare solo nella seconda stagione e con un nome diverso, Ben. Il personaggio, interpretato da Andrew Jacobs, ha un'istantanea attrazione per Tabitha, cosa che non è presenta nel libro.

Le differenze tra il libro e la serie di Trinkets, in realtà, sono davvero minime. Come ha raccontato al sito Collider Kirsten Smith, è stato molto naturale adattare la storia di Elodie, Moe e Tabitha, perché in un certo senso sembrava già una serie TV. Il tono, i personaggi e la loro crescita, infatti, sono rimasti abbastanza invariati secondo la scrittrice, che nell'adattamento è stata aiutata da Amy Andelson e Emily Meyer.

Le due stagioni di Trinkets sono disponibili su Netflix.

      Cerca