Tilda Swinton accetta il Leone d'Oro alla Carriera (e ricorda ancora Chadwick Boseman)

Tilda Swinton by Nicolas Genin is licensed under by CC BY-SA 2.0 Primo piano di Tilda Swinton

Nel corso della cerimonia di premiazione che l'ha vista insignita del Leone d'Oro alla Carriera a Venezia 77, Tilda Swinton ha tenuto un discorso toccante sul cinema, il suo "posto felice", e reso nuovamente omaggio a Chadwick Boseman.

Tilda Swinton è stata l'indiscussa protagonista della serata inaugurale della Mostra del Cinema di Venezia 2020, un'edizione fuori dal comune per la kermesse che nel rispetto delle norme anti-Covid si propone di celebrare tutta la magia della settima arte. Ed è proprio al cinema, alla sua valenza culturale ed emozionale, che la Swinton ha dedicato il discorso pronunciato durante la cerimonia di consegna in cui ha ricevuto l'ambito Leone d'Oro alla Carriera.

Elegantissima, visibilmente emozionata, l'attrice britannica è stata chiamata sul palco dalla madrina di quest'edizione, Anna Foglietta, e ha ricevuto il premio dalle mani di Cate Blanchett, presidente di giuria.

Due cose mi domando, ultimamente. Una: quando ed esattamente quale cinema conta per me. Due: come riuscire ad accettare questo onore immenso con una faccia imperturbabile. Il cinema, semplicemente, è il mio luogo felice, la mia vera madrepatria.

Tilda Swinton ha rivolto un pensiero a chi, prima di lei, ha ricevuto il Leone d'Oro, chiamandoli "maestri", gli "anziani della tribù" a cui lei stessa sente di appartenere.

Sono i poeti del linguaggio che amo più di ogni altro, canto le loro canzoni in bagno... Sono la ragazzina punk ossessionata dal cinema che fa l'autostop per la stazione per prendere un treno per le colline ai piedi delle vette dei loro successi. Io sto appena iniziando.

L'attrice - che, proprio in Laguna, venne premiata nel 1991, poco più che esordiente, per la sua interpretazione in Edoardo II di Derek Jarman - ha poi ringraziato la Mostra del Cinema di Venezia: "Vorrei ringraziare Venezia, il Festival di cinema più maestoso della Terra, per aver alzato la sua bandiera quest'anno".

Il discorso di Tilda Swinton (nel video a partire da 1:30:00) si è concluso così come aveva avuto inizio il suo sbarco in Laguna, con un omaggio a Chadwick Boseman e una citazione al saluto-motto di Wakanda: "Abbiamo tutto quello di cui abbiamo bisogno. Il tappeto magico vola quieto e sarà sempre così. E grazie per il mio Leone alato, il miglior dispositivo di protezione personale per l’anima che possa immaginare".

Viva Venezia! Cinema, cinema, cinema! Wakanda Forever! Nient'altro che amore.

      Cerca