Laila in Haifa di Amos Gitai, il film a Venezia 77

Lila in Haifa di Amos Gitai porta a Venezia 77 una storia di integrazione tra israeliani e palestinesi. Il film è in concorso per aggiudicarsi il Leone D'Oro.

Laila in Haifa porta al Lido una storia di integrazione e convivenza pacifica tra israeliani e palestinesi. Amos Gitai ha girato il film nella sua città natale Haifa per mostrare al mondo un pezzo poco conosciuto di Israele, in cui la divisione in fazioni è meno netta. Non a caso, il cast del lungometraggio è composto da attori sia palestinesi che ebrei. 

Il film è in concorso per conquistare il Leone d’Oro e verrà presentato al Lido martedì 8 settembre 2020. 

Laila in Haifa: la trama 

Il film ha inizio in una notte cupa e umida ed è ambientato in un locale di Haifa, il Club Fattoush, dove si sta svolgendo la mostra di un fotografo attivista israeliano. 

Il cuore del bar è rappresentato dalla direttrice Laila. Il nome della protagonista non è stato scelto a caso, perché in arabo è un nome proprio di persona, mentre in ebraico significa notte. 

Intorno al locale diretto da Laila, ruota un’umanità molto variegata composta da arabi, israeliani, etero, gay, radicali e moderati. Tutti hanno la possibilità di essere se stessi e di convivere all’interno di questo microrganismo. 

Il film segue in particolare la storia di tre donne che nel bar trovano rifugio dalla violenza maschile. 

Amos Gitai ha spiegato così il messaggio del suo Laila in Haifa: 


Il film dimostra che si può essere diversi, e che non si deve necessariamente uccidere o distruggere l’altro. Ogni società ha bisogno dell’altro: è un aspetto della modernità, che supera i confini del Medio Oriente.

Proprio per mostrare la possibilità della convivenza Amos Gitai ha scelto la sua città natale: 

Haifa è l’unica città in cui c’è una relazione ragionevole tra arabi ed ebrei, israeliani e palestinesi. La convivenza è nel suo Dna: durante il mandato britannico era governata da tre sindaci – britannico, ebreo e arabo – e le decisioni erano frutto di una negoziazione… vive una quotidianità ragionevole e pacifica. I suoi abitanti sono molto concentrati sul proprio piccolo microcosmo, vivono più lentamente, come in un rifugio. 

Agav Films/CDP ProductionsLaila in Haifa - poster del film

Laila in Haifa: il cast 

Il film è il frutto di una coproduzione franco-israeliana e vede nel cast: 

  • Tsahi Halevi alias Gil
  • Maria Zreik alias Laila
  • Khawla Ibraheem alias Khawla
  • Bahira Ablassi alias Bahira
  • Naama Preis alias Naama
  • Hana Laszlo alias Hanna
  • Makram Khoury alias Kamal
  • Clara Khoury alias Roberta
  • Hisham Sulliman alias Hisham
  • Tom Baum alias Tom
  • Amir Khoury alias Amir
  • Asher Lax alias Asher
  • Andrzej Seweryn alias Andre
  • Fayez Abu Haya alias Fati
  • Muzi Raps alias Mustapha
      Cerca