Perché Mushu non è nel live-action di Mulan?

Disney Un'immagine tratta dal film d'animazione Mulan che ritrae Mulan e Mushu

Uno dei personaggi più amati del Classico Disney non sarà nel live-action di Mulan per dei motivi ben precisi.

A distanza di 22 anni dall’uscita del classico animato Disney, a partire dal 4 settembre 2020 – dopo diversi rinvii della data di uscita - la versione live-action di Mulan è disponibile sulla piattaforma streaming Disney+.

Tuttavia una delle notizie che ha colpito la maggior parte del pubblico mondiale è che Mushu non sarà presente in questo film. Certo, la rivelazione non è nuova e si sapeva da diversi mesi di questo cambiamento, ma ormai bisogna fare i conti con il film, sapendo che non vedremo il simpatico draghetto che in lingua originale aveva la voce di Eddie Murphy (mentre, per il doppiaggio italiano, la voce è quella di Enrico Papi).

Per spiegare l'assenza di Mushu, la regista del live-action Niki Caro ha dichiarato a USA Today che il drago è stato fonte di più di un’ispirazione per il film:

Ci siamo sentiti molto ispirati da ciò che ha introdotto Mushu nel film d’animazione, ovvero il suo umorismo e la sua leggerezza d’animo. La sfida è stata quella di trasferire tutto quanto nei rapporti reali che avvengono tra Mulan e i suoi compagni soldati.

Ma perché, allora, non includerlo nel live-action?

Mushu è un personaggio molto amato nel film animato, è il confidente di Mulan. Portarlo nel live-action avrebbe richiesto una certa dose di realismo per quello che riguarda il viaggio di Mulan e il rapporto con i soldati. Ci sarebbe stato molto da lavorare sotto quell’aspetto.

DisneyUn'immagine che ritrae la protagonista del film Mulan

Come anticipato, la notizia non è nuova e già durante il mese di gennaio 2020 la regista aveva anticipato che Mushu non sarebbe stato presente nella versione live-action per un semplice motivo: è impossibile rimpiazzarlo.

Come dichiarato alla stampa e a Digital Spy, la regista neozelandese ha dichiarato:

Penso che tutti apprezziamo il fatto che Mushu non si possa rimpiazzare. Il classico animato è il suo ambiente, mentre in questo film c’è una creatura rappresentativa, una rappresentazione spirituale degli antenati e, soprattutto, della relazione che esiste tra Mulan e suo padre. Ma realizzare Mushu non sarebbe stato possibile.

Dunque, la scelta di non includere il simpatico draghetto potrebbe rivelarsi anche positiva.

Nonostante sia uno dei personaggi più amati, Mushu non ha avuto lo stesso successo in Cina, dove è ambientato Mulan: un astio che, secondo il professore specializzato in cultura e politiche cinesi Stanley Rosen (come dichiarato ad Hollywood Reporter), nasce del fatto che la rappresentazione di Mushu nel film animato avrebbe banalizzato la cultura cinese.

      Cerca