Challenger: l'ultimo volo, la tragedia del Challenger raccontata in un documentario Netflix

Sta per arrivare su Netflix il documentario Challenger: l’ultimo volo, che ripercorre il tragico incidente del 1986 che provocò la morte di sette membri dell'equipaggio. Secondo alcune ricostruzioni, la tragedia si sarebbe potuta evitare...

La tragedia che vide coinvolto lo Space Shuttle Challenger viene raccontata in un documentario in arrivo su Netflix: Challenger: l’ultimo volo, Challenger: The Final Flight in originale.

Challenger fu uno Space Shuttle della NASA, il cui viaggio inaugurale avvenne il 4 aprile 1983. Compì altri otto viaggi prima di essere completamente distrutto durante la sua decima missione la mattina del 28 gennaio 1986. Nel disastro, persero la vita i sette membri dell’equipaggio: Dick Scobee, Michael John Smith, Judith Resnik, Ellison Onizuka, Ronald McNair, Gregory Jarvis e Christa McAuliffe.

NetflixLocandina di Challenger: l’ultimo volo
Il poster di Challenger: l’ultimo volo

Le anticipazioni del trailer di Challenger: l’ultimo volo

Netflix ha rilasciato il trailer ufficiale di Challenger: l’ultimo volo, il documentario che racconta i tragici momenti dell’incidente dello Space Shuttle della NASA.

La prima immagine del video è quella di una TV che si accende e di alcuni studenti intenti ad assistere al lancio. Su quel volo, c'era anche Christa McAuliffe, la prima insegnante in un programma spaziale: a guardarla, gli studenti di tutto il mondo, che attendevano di assistere alla sua lezione di scienze direttamente dallo spazio. Purtroppo, non fu così: lo Space Shuttle Challenger venne distrutto poco.

Siamo all'avanguardia, per quanto riguarda la tecnologia e la scoperta.

Immagini di repertorio, video e audio dei sette membri dell’equipaggio che persero la vita si alternano a interviste alle famiglie delle vittime, ingegneri e pubblici ufficiali.

La voce arrivò dall'altoparlante e disse che il veicolo era esploso.

Su quel volo, c’erano il primo asioamericano a volare, la seconda donna, il secondo afroamericano, la prima insegnante…

Christa pensava di poter fare cose straordinarie… credeva che tutti potessero fare cose straordinarie. Aveva piena fiducia nella NASA.

Alcuni ingegneri avvertirono del fatto che lo shuttle poteva esplodere, ma le loro parole non vennero ascoltate.

La trama della docuserie

Il giorno dell'incidente milioni di persone erano incollate davanti alla TV per assistere alla scrittura di un’altra pagina di storia, ma le cose non andarono come previsto. Tra gli spettatori dell'evento c'erano anche gli studenti in attesa di Christa McAuliffe che, una volta giunta nello spazio, avrebbe dovuto tenere una lezione per il progetto Teacher in Space.

Lo Space Shuttle Challenger venne, però, distrutto dopo soli 73 secondi di volo, per via di un guasto a una guarnizione che si trovava nel segmento inferiore del razzo; ciò fece fuoriuscire delle fiamme, portando a un cedimento del serbatoio esterno che conteneva ossigeno e idrogeno liquidi.

Si videro precipitare nell’oceano numerosi frammenti incendiati. Quando il veicolo si ruppe, la cabina dell’equipaggio si staccò restando intera, ma iniziò a precipitare lentamente. Le indagini condotte in seguito portarono alla conclusione che alcuni astronauti erano ancora vivi dopo l’incidente, sebbene non si sa per quanto restarono coscienti. La cabina, poi, cadde nell’oceano, senza lasciare scampo a chi si trovava all'interno.

Il cedimento venne provocato da una cattiva progettazione, ma anche dalle basse temperature. Alcuni ingegneri erano a conoscenza del problema e dei rischi, per cui cercarono di avvisare di non procedere con il lancio, ma non vennero ascoltati dalla NASA.

I protagonisti di Challenger: l’ultimo volo

Diretta da Steve Leckart e Daniel Junge, Challenger: l’ultimo volo vede la partecipazione delle famiglie delle vittime, oltre a ingegneri e pubblici ufficiali.

Produttori esecutivi sono J.J. Abrams, Glen Zipper, Ben Stephenson, Rachel Rusch Rich e Sean Stuart. Come riportato da Entertainment Weekly, Zipper ha spiegato:

Le immagini dell'incidente del Challenger sono rimaste nella memoria collettiva degli USA e del mondo, ma è estremamente importante che le ricordiamo per qualcosa di più del dolore che ha causato: la nostra serie vuole che il pubblico conosca meglio i sette eroi che hanno perso la vita e hanno lasciato un'eredità per istruire e ispirare e capire più chiaramente i fallimenti che hanno contribuito alla tragedia in modo che non si ripetano mentre ci spingiamo più nello spazio.

La docuserie include, inoltre, filmati e audio rari dei sette membri dell’equipaggio: il comandante Dick Scobee, il pilota Michael John Smith – al suo primo volo, veterano della Guerra del Vietnam – la specialista di missione Judith Resnik, l’ingegnere di volo dell'aeronautica militare Ellison Onizuka, il fisico dello Hughes Research Laboratories Ronald McNair, il capitano della Air Force Gregory Jarvis e l’insegnante Christa McAuliffe.

Challenger: l’ultimo volo in streaming

Divisa in quattro parti, Challenger: l’ultimo volo sarà disponibile in streaming, su Netflix, a partire dal 16 settembre 2020.

      Cerca