Suicide Squad: il cast e i loro personaggi nel film di David Ayer

Warner Bros./DC Will Smith e Margot Robbie in Suicide Squad

Ecco gli attori e i loro rispettivi ruoli nel film Suicide Squad, il cinecomic DC di David Ayer.

Suicide Squad è il film diretto dal regista David Ayer e uscito nelle sale nel 2016. Nato come parte del DC Extended Universe cinematografico - preceduto ai tempi da Batman v Superman: Dawn of Justice e Justice League - il film è basato sull'omonimo fumetto DC Comics apparso per la prima sul numero 25 di The Brave and the Bold (uscito nel 1959).

La trama vede l'agente governativa Amanda Waller mettere in piedi la cosiddetta "Suicide Squad", un'improbabile squadra di anti-eroi composta da pericolosi criminali, tra cui il letale Deadshot e l'ex-psichiatra (nonché compagna del Joker) Harley Quinn.

A questi vanno ad aggiungersi il rapinatore australiano Capitan Boomerang, il pirocineta El Diablo, l'uomo alligatore Killer Croc e il mercenario Slipknot. A capitanare il gruppo, il colonnello delle forze speciali Rick Flag. Una volta riunita, la squadra suicida sarà chiamata ad affrontare la minaccia sovrannaturale della loro ex alleata nota come Incantatrice.

Conosciamo meglio i protagonisti, gli attori e le attrici del cast principale del film appartenente al DCEU:

Chi è Will Smith (Deadshot)

Will Smith veste i panni di Deadshot un sicario dotato di una mira straordinaria e fuori dal comune il cui vero nome è Floyd Lawton. I lettori di fumetti DC Comics lo ricordano per essere uno dei più implacabili avversari di Batman.

Smith ha raggiunto la notorietà negli anni '90 grazie alla serie televisiva Willy, il principe di Bel-Air (1990-1996), per poi apparire in un gran numero di film di successo tra cui Bad Boys (1995), Independence Day (1996) e Io Sono Leggenda (2007). Lo ricordiamo anche per la sua intensa interpretazione del leggendario pugile Muhammad Ali nel biopic Alì (2001) e per aver vestito i panni di Chris Gardner ne La ricerca della felicità (2006).

Chi è Jared Leto (Joker)

Nel film di David Ayer Jared Leto interpreta il Joker, il Clown Principe del Crimine di Gotham ora "fidanzato" (le virgolette sono d'obbligo) con l'altrettanto psicopatica Harley Quinn. Pur non facendo ufficialmente parte della Suicide Squad, il Joker condizionerà pesantemente le gesta della squadra di Rick Flag, grazie alle sue azioni imprevedibili (e spesso violentissime).

Leto è noto al grande pubblico anche per essere un cantautore e musicista statunitense di successo, grazie al gruppo dei Thirty Seconds to Mars di cui è fondatore assieme a suo fratello Shannon Leto. La celebrità sul grande schermo è arrivata grazie all'interpretazione dell'eroinomane Harry Goldfarb in Requiem for a Dream di Darren Aronofsky (2000). Dovremmo rivederlo prossimamente al cinema nel terzo capitolo della serie Disney Tron, oltre al film Gucci al fianco di due giganti come Robert De Niro e Al Pacino.

Chi è Margot Robbie (Harley Quinn)

Harley Quinn, il cui vero nome è Harleen Quinzel, è un personaggio creato da Paul Dini e Bruce Timm per la serie televisiva animata Batman degli anni '90. Il clamore verso il personaggio fu tale che DC decise di innestarla nella continuity dei fumetti dedicati al Cavaliere Oscuro. Nata come psichiatra del manicomio Arkham Asylum, Harleen finisce per perdere letteralmente la testa una volta conosciuto il Joker, di cui si innamora follemente diventando così la sua compagna.

La Robbie ha ricevuto l'attenzione da parte del pubblico mondiale grazie al ruolo di Naomi Lapaglia nel film The Wolf of Wall Street di Martin Scorsese (2013). Ottime anche le interpretazioni di Tonya Harding nel biopic Tonya (2017), della regina Elisabetta I in Maria regina di Scozia (2018) e di Sharon Tate in C'era una volta a... Hollywood, di Quentin Tarantino (2019). La rivedremo nuovamente nei coloratissimi panni di Harley Quinn in The Suicide Squad, di James Gunn.

Chi è Joel Kinnaman (Rick Flag)

Flag è il leader della Suicide Squad, messo a capo del gruppo da Amanda Waller. Soldato provetto, non ha alcun superpotere dalla sua, ad eccezione di una straordinaria capacità con l'uso delle armi da fuoco (e da taglio).

Kinnaman, che ne veste i panni nel film di Ayer, è diventato celebre grazie al ruolo nel film svedese Easy Money (2010) e nella prima stagione della serie Netflix Altered Carbon, nel ruolo Takeshi Kovacs. Lo ricordiamo anche nei panni del governatore Will Conway nella versione americana della serie TV di House of Cards, oltre ad aver interpretato Alex Murphy nel remake di RoboCop (2014). Lo rivedremo nei panni di Rick Flag anche nel prossimo The Suicide Squad, di James Gunn.

Chi è Viola Davis (Amanda Waller)

Creata da John Ostrander, Len Wein e John Byrne, Amanda Waller (nota nei fumetti anche con il soprannome de "Il Muro") è un'avversaria ricorrente degli eroi DC. Scaltra e sempre con un piano B a portata di mano, la Waller è una ex assistente e agente governativa messa a capo della Suicide Squad. 

View this post on Instagram

"In 2015, @violadavis became the first Black woman ever to win an Emmy for lead actress in a drama for ‘How to Get Away With Murder.’ In 2017, she won an Oscar for her supporting role as Rose Maxson in ‘Fences’—a part for which she also collected a Tony. Today, she is using her own production company to give young Black actors a platform—in every stage of their careers. “There’s not enough opportunities out there to bring that unknown, faceless Black actress to the ranks of the known. To pop her!” Davis tells V.F., naming other performers—Emma Stone, Reese Witherspoon, Kristen Stewart—all “fabulous white actresses,” who have had “a wonderful role for each stage of their lives, that brought them to the stage they are now. We can’t say that for many actors of color.” Read our July/August cover story at the link in bio." Story by @soniasaraiya Photographed by @dario.studio Styled by @elizabethstewart1 Makeup by @autumnmoultriebeauty Hair by @jamikawilson Gown: @giorgioarmani Earrings: @mounserstudio Cuff: @gilesandbrother 🔁@vanityfair

A post shared by VIOLA DAVIS (@violadavis) on

Viola Davis è un'attrice di vecchia data e dall'indubbio talento, divenuta celebre con Il dubbio (uscito nel 2008 e in grado di valerle la sua prima candidatura all'Oscar) e The Help (2011). Indimenticabile anche la sua interpretazione di Rose Lee Maxson in Barriere (2016), diretto da Denzel Washington. Anche lei è attesa nuovamente al varco nei panni di Amanda Waller in The Suicide Squad, in uscita nel 2021.

Chi è Jai Courtney (Capitan Boomerang)

L'australiano George "Digger" Harkness, alias Captain Boomerang, è stato creato da John Broome e Carmine Infantino nel 1960. Noto per essere un criminale con il feticismo per gli unicorni (oltre che per i super alcolici), Boomerang porta sempre con se un peluche a forma di cavallo con un singolo corno di nome Pinky.

Courtney guadagna popolarità nel 2010 grazie al ruolo del gladiatore Varro nella prima stagione di Spartacus - Sangue e sabbia. Lo abbiamo visto poi al fianco di Tom Cruise in Jack Reacher - La prova decisiva (2012), oltre ad aver vestito i panni di John McClane Jr. - figlio di John McClane, interpretato da Bruce Willis - nel film Die Hard - Un buongiorno per morire (2013). Tornerà nei panni di Captain Boomerang in The Suicide Squad.

Chi è Jay Hernandez (El Diablo)

Chato Santana è un ex criminale finito in ospedale. Lì incontra Lazarus Lane, il primo El Diablo, la cui morte trasmette a Santana poteri del tutto straordinari, tra cui la capacità di controllare il fuoco. Non avendo mai perso del tutto il "vizietto" di compiere crimini e illeciti di vario genere, Chato entrerà ben presto a far parte della Suicide Squad.

View this post on Instagram

Growing up in LA there was a point in my adolescence where I understood the cops to be my enemy. Many made it clear I was theirs. I've "fit the description" on numerous occasions & can say with confidence that being held at gunpoint is not fun. Back then, no one I knew called the cops. For anything. Things could only go from bad to worse if you did. I've had officers look me in the eye & make me understand the disgust they had for me. Not necessarily me as an individual, but the collective "me." People who looked like me & grew up where I did. I wasn't raised in the worst part of LA, nor was it the best. We had our share of gangs, drugs, violence like many neighborhoods. But as I got older, I learned more. I read more. I realized that the way some cops had predetermined my guilt, I had done the same to them, assuming they were all bad. That's clearly not the case. Most cops are hard working men & women who're doing the best they can to support their families & I respect that. The burden of racism is placed on black, brown & poor communities with institutional backing .When we don't help those least fortunate among us we sometimes force Cops to confront social ills (poverty, mental health, substance abuse issues) with a punitive hand. In California It costs on average $80,000 per year, per prisoner with almost 130,000 people in prison. That money Could be INVESTED in an individuals future & not their punishment. Shouting "Law & Order" sounds good, it's something we theoretically can all get behind but the reality is that very phrase has historically been used as a political weapon against people of color. Stronger psych evals, how we train & hire police MUST change & when dangerous individuals are identified we can’t let them hide behind a badge or a union & soil the uniform for everyone else. I stand in solidarity with my black brothers & sisters. I want better for us. All of us.

A post shared by Jay Hernandez (@jayhernandez001) on

Hernandez inizia a farsi notare dal grande pubblico grazie al film Squadra 49 con Joaquin Phoenix (2004), per poi interpretare Carlito Brigante nel film Carlito's Way - Scalata al potere (2005), ruolo che fu di Al Pacino nel film omonimo di Brian De Palma.  Nel 2006 sale a bordo dell'horror di Eli Roth Hostel, oltre a partecipare un anno dopo (ma in un ruolo marginale) anche in Hostel: Part II

Chi è Adewale Akinnuoye-Agbaje (Killer Croc)

Waylon Jones è da sempre affetto da una grave forma di ipercheratosi epidermolitica, ossia una patologia che rende la pelle spessa e "a scaglie". Non sorprende quindi che, nel corso degli anni, la sua personalità sia diventata sempre più simile a quelli di un rettile, cosa questa che lo ha reso in breve tempo uno dei più temibili avversari di Batman.

Akinnuoye-Agbaje, dopo essere apparso in numerosi videoclip musicali, ha trovato la fama grazie al personaggio di Simon Adebisi nella serie televisiva Oz di HBO, per poi apparire anche nello show di culto LOST nei panni di Mr. Eko (in ben quattro stagioni). Ha anche diretto e interpretato Farming, una vera e propria autobiografia dell'attore inglese uscita nel 2018.

Chi è Adam Beach (Slipknot)

Christopher Weiss lavorava per un'azienda chimica, creando una formula che gli permetteva di dare vita a delle corde davvero molto resistenti (grazie a un additivo chimico che le rende quasi indistruttibili). Colto da manie di grandezza (e da un impulso a strangolare le sue vittime), Weiss decide di intraprendere la carriera criminale con il nome di Slipknot.

Beach è particolarmente noto nel mondo delle serie TV: l'attore canadese è infatti apparso in show come Walker Texas Ranger, Il tocco di un angelo, Hawaii Five-0, Everwood, JAG - Avvocati in divisa, e The Dead Zone. Sul grande schermo lo ricordiamo nei panni di Ira Hayes nel film Flags of Our Fathers, di Clint Eastwood (2006) e nel cast del film diretto da Jon Favreau Cowboys & Aliens (2011), recitando al fianco di Daniel Craig. 

Chi è Cara Delevingne (Incantatrice)

Apparso per la prima volta nella serie Strange Adventures 1966, il personaggio di Incantatrice (nota anche come Enchantress) è in realtà una giovane artista di nome June Moone, la quale incappa suo malgrado in un'entità magica nota come Dzamor. Dopo l'incontro, ogni volta che pronuncia la parola "Incantatrice", il suo aspetto cambia radicalmente, oltre a entrare in possesso di capacità magiche fuori dal comune.

Cara Delevingne è innanzitutto nota per la sua carriera di modella di successo (iniziata a soli 17 anni con Storm Model Management). Il mondo del cinema la accoglie dal 2012, anno di uscita di Anna Karenina, di Joe Wright. Dopo la sua apparizione come villain di Suicide Squad, la Delevigne è stata ingaggiata anche per La ragazza dei tulipani di Justin Chadwick (2017), Valerian e la città dei mille pianeti di Luc Besson (2017), Her Smell di Alex Ross Perry (2018) e London Fields di Mathew Cullen (2018).

Suicide Squad, diretto da David Ayer, è uscito nelle sale italiane il 13 agosto 2016.

Il film è disponibile dal 6 settembre 2020 sul catalogo Netflix.

      Cerca