The Karate Kid: l'ordine di visione di film e serie TV

Columbia Pictures The Karate Kid: i protagonisti dei film

The Karate Kid è un franchise cinematografico e televisivo di gran successo che ruota attorno all'insegnamento delle arti marziali. Ecco i film e la serie TV che ne fanno parte.

"Dai la cera, togli la cera..."

Diciamoci la verità: chi di noi non ha mai sentito questa celebre battuta cinematografica? Il film di riferimento è Per vincere domani - The Karate Kid, prima pellicola di un fortunato franchise cominciato nel 1984 e composto da diversi film, un remake, una serie animata e una serie TV dal titolo Cobra Kai. Il franchise cinematografico ha di certo contribuito a riaccendere l'interesse del pubblico verso le pellicole di arti marziali, anche sfruttando l'onda del successo dei precedenti film con Bruce Lee.

Non solo. I film di Karate Kid hanno contribuito a rendere celebri in tutto il mondo alcuni attori: in primis Ralph Macchio, che lo visto indossare i panni del giovane Daniel LaRusso nei primi tre episodi del franchise e nella serie tv Cobra Kai, e di Pat Morita, colui passato alla storia del cinema (tra le altre cose), come interprete del saggio maestro di arti marziali Miyagi, un ruolo che gli è valsa la candidatura al prestigioso premio Oscar.

Ma procediamo con ordine, andando a scoprire tutta la storia del franchise attraverso i vari film e serie TV che fanno parte del franchise di The Karate Kid.

The Karate Kid: i film

Per vincere domani - The Karate Kid

Titolo originale: The Karate Kid
Regia: John G. Avildsen
Sceneggiatura: Robert Mark Kamen
Durata: 127’

Nel 1984, Daniel LaRusso e sua madre Lucille si trasferiscono da Newark, New Jersey, a Reseda, Los Angeles, in California. Qui conoscono il tuttofare del loro condominio: un immigrato di Okinawa a volte un po' eccentrico, ma gentile e umile, di nome Miyagi. Il giovane Daniel, del tutto nuovo in città, fa quindi amicizia con Ali Mills, una bella cheerleader del liceo, attirando subito l'attenzione del suo arrogante ex fidanzato Johnny Lawrence, cintura nera e miglior studente del dojo di karate "Cobra Kai", dove si allena praticando anche non poca violenza e antisportività. Johnny e la sua banda Cobra Kai cominciano a vessare e bullizzare il povero Daniel. Ad Halloween, dopo che Daniel spruzza dell'acqua a Johnny con un tubo, lui e la sua banda lo inseguono per la strada e lo picchiano selvaggiamente, finché il signor Miyagi non interviene e li sconfigge da solo con facilità. Stupito, Daniel chiede al signor Miyagi di insegnargli il karate.

Miyagi rifiuta ma accetta di portare Daniel al dojo Cobra Kai per risolvere la questione una volta e per tutte. Qui si incontrano con il sensei (maestro), John Kreese, un ex delle forze speciali nonché veterano del Vietnam che respinge categoricamente l'offerta di pace. Miyagi propone quindi che Daniel si iscriva ai campionati di karate under - 18, dove potrà competere con Johnny e gli altri studenti Cobra Kai ad armi pari. Miyagi chiede che, inoltre, che il bullismo verso Daniel cessi durante il periodo dell'allenamento. Kreese accetta i termini, ma avverte che se Daniel non si presenterà al torneo, le molestie continueranno sia per Daniel che per Miyagi.

L'addestramento di Daniel inizia con giorni passati a compiere mansioni molto umili (come mettere la cera all'auto del maestro Miyagi in una delle scene più celebri della pellicola), che il giovane crede servano soltanto a renderlo "schiavetto" di Miyagi. Quando Daniel comincia a dare segni di frustrazione, Miyagi gli spiega che la ripetizione di queste faccende lo ha aiutato a imparare i blocchi difensivi attraverso la memoria muscolare, dandogliene dimostrazione pratica.

Il loro legame si rafforza sempre di più e Miyagi si confida con Daniel in merito alla sua vita, parlandogli del dolore causatogli dalla doppia perdita di sua moglie e di suo figlio durante il parto nel campo di internamento di Manzanar mentre prestava servizio con il 442° reggimento di fanteria durante la seconda guerra mondiale in Europa, dove ha ricevuto la Medaglia d'onore. Attraverso l'insegnamento del signor Miyagi, Daniel impara non solo il karate, ma anche importanti lezioni di vita come l'importanza dell'equilibrio personale, che si riflette nel principio che l'allenamento nelle arti marziali riguarda tanto l'allenamento dello spirito quanto quello del corpo. Daniel applica le lezioni di vita che Miyagi gli ha insegnato per rafforzare il suo rapporto con la bella Ali. 

Al torneo, Daniel sorprende tutti raggiungendo le semifinali, ma un colpo scorretto di Bobby mette il giovane LaRusso K.O. per la finale con Johnny.

Kreese ordina a Johnny di spezzare la gamba ferita di Daniel, una mossa non certo etica. Johnny sembra inorridito all'ordine del suo sensei, ma con riluttanza accetta. Quando la partita riprende e il punteggio è fermo sul 2-2, Johnny afferra la gamba di Daniel e gli infligge un colpo feroce, facendo ulteriori danni alla compromessa gamba del giovane LaRusso. Daniel, in piedi con difficoltà, assume la posizione della "Gru", una tecnica che ha visto fare al signor Miyagi su una spiaggia. Johnny si lancia verso Daniel, che salta e lancia un calcio frontale in faccia a Johnny, segnando il punto vincente del torneo. Johnny, in lacrime, si rende conto di aver perso meritatamente e consegna il trofeo a Daniel stesso, portato in trionfo da una folla felice ed entusiasta.

Karate Kid II - La storia continua... (1986)

Titolo originale: The Karate Kid Part II
Regia: John G. Avildsen
Sceneggiatura: Robert Mark Kamen
Durata: 112'

Poco dopo il torneo di arti marziali, il Sensei John Kreese si arrabbia e aggredisce Johnny Lawrence nel parcheggio. Miyagi affronta Kreese e lo immobilizza immediatamente, minacciandolo di sferrargli contro un colpo mortale ma, invece, comicamente gli torce il naso di Kreese e se ne va. Johnny e i suoi amici decidono di lasciare Cobra Kai dopo aver compreso i valori del loro vecchio Sensei.

Sei mesi dopo, Daniel fa visita al signor Miyagi e gli spiega che Ali lo ha scaricato per un giocatore di football. La madre di Daniel ottiene un'importante opportunità di lavoro a Fresno per l'estate, con Daniel che però decide e ottiene la possibilità di rimanere per qualche tempo con Miyagi. Purtroppo il maestro riceve una lettera che lo informa che suo padre è gravemente malato. L'uomo, così, decide di tornare al suo villaggio natale sull'isola di Okinawae e porta con sé Daniel, che ottiene il permesso da sua madre.

Miyagi spiega di essersi innamorato di una donna di nome Yukie, che aveva deciso di sposare il suo migliore amico Sato, figlio dell'uomo più ricco del villaggio e compagno di karate di suo padre. Dopo aver annunciato le sue intenzioni di sposare Yukie, Sato lo sfidò a combattere fino alla morte per salvare il suo onore. Invece di combattere, tuttavia, Miyagi preferì lasciare il Paese. Miyagi spiega a Daniel che Sato nutre ancora rancore nei suoi confronti, perché non c'è una scadenza per l'onore di un uomo.

Ad Okinawa, Miyagi e Daniel vengono accolti da Chozen Toguchi, che li porta a incontrare Sato e si rivela essere suo allievo e nipote. Sato chiede di combattere a Miyagi, che rifiuta categoricamente. Arrivando al villaggio, Miyagi e Daniel vengono accolti da Yukie e sua nipote Kumiko. Scoprono che Sato è diventato un ricco industriale i cui affari hanno distrutto la popolazione ittica locale, impoverendo gli altri abitanti del villaggio.

Yukie rivela di non aver mai sposato Sato, per via del suo amore per Miyagi. Dopo la morte del padre di Miyagi, Sato gli concede tre giorni di lutto per rispetto prima del loro combattimento. Miyagi mostra a Daniel il segreto una tecnica segreta chiamata "tecnica del tamburo", una mossa di karate di blocco e difesa che Daniel inizia a praticare. Miyagi è addolorato per suo padre, ma viene consolato da Daniel che gli parla di come anche lui ha vissuto lo stesso dolore.

Qualche tempo dopo, Daniel denuncia per sbaglio la corruzione nel negozio di alimentari di Chozen, che accusa Daniel di insultare il suo onore. La loro faida finisce quando Chozen e i suoi amici attaccano LaRusso e vandalizzano la proprietà della famiglia di Miyagi. Il gruppo viene rapidamente sconfitto e scappa dopo l'arrivo di Miyagi. Il maestro e Daniel hanno in programma di tornare a Los Angeles prima che la situazione peggiori. Tuttavia, Sato si presenta con i bulldozer e minaccia di distruggere il villaggio se Miyagi si rifiuterà ancora di combattere. Costretto a obbedire, Miyagi cede a condizione che Sato firmi definitivamente il titolo della terra del villaggio agli abitanti del luogo, indipendentemente dall'esito del combattimento. Sato acconsente a malincuore dopo che Miyagi descrive la condizione come un "piccolo prezzo" da pagare per il suo onore.

Il giorno del combattimento arriva un tifone. Gli abitanti del villaggio si mettono al riparo in un vicino rifugio, ma Sato rimane intrappolato quando il dojo della sua famiglia viene raso al suolo dalla tempesta. Miyagi e Daniel corrono a salvarlo. Dopo averlo portato in salvo, Daniel tenta di salvare un bambino in cima a un vicino campanile. Sato ordina a Chozen di aiutarlo, ma quando questi rifiuta, è lo stesso Sato a precipitarsi per aiutare Daniel. Rinnega così suo nipote e un infuriato Chozen scappa nella tempesta. La mattina seguente, mentre gli abitanti del villaggio stanno ricostruendo le loro case, Sato torna con i suoi bulldozer, questa volta solo per aiutare a ricostruire il villaggio. L'uomo consegna la proprietà al villaggio e chiede il perdono di Miyagi, che accetta. La pellicola si conclude con lo scontro tra Chozen, tornato a farsi vivo per recuperare il suo onore perduto, e Daniel che con la tecnica del tamburo imparata da Miyagi, finisce col vincere lo scontro.

The Karate Kid - La sfida finale

Titolo originale: The Karate Kid Part III
Regia: John G. Avildsen
Sceneggiatura: Robert Mark Kamen
Durata: 111'

La pellicola comincia un anno dopo la fine degli eventi del primo film. Nel settembre 1985, John Kreese, che ora è al verde dopo aver perso tutti gli studenti della sua scuola, fa visita al suo compagno della guerra in Vietnam, Terry Silver, un ricco uomo d'affari che ha fondato Cobra Kai e che ora possiede un'azienda di smaltimento di rifiuti tossici. Silver giura di aiutarlo personalmente a vendicarsi di Daniel e del signor Miyagi e di rifondare Cobra Kai, mandando Kreese in vacanza a Tahiti per riposarsi e riprendersi.

Al ritorno a Los Angeles da Okinawa, Daniel e Miyagi scoprono che il complesso di appartamenti dei Mari del Sud è stato demolito, lasciando Miyagi disoccupato e Daniel senza casa. Scoprono anche che la madre di Daniel, Lucille, si trova attualmente in New Jersey per prendersi cura dello zio malato di Daniel. Miyagi invita Daniel a rimanere a casa sua e il giovane decide di usare i fondi dell'università per aiutarlo a finanziare il suo sogno di aprire un negozio di bonsai, Come ringraziamento, Miyagi lo rende suo partner nel negozio. Quando Daniel visita un negozio di ceramiche dall'altra parte della strada, incontra Jessica Andrews, con cui stringe amicizia.

Silver assume Mike Barnes, un feroce karateka, per sfidare Daniel al prossimo torneo di arti marziali, promettendogli una cospicua somma di denaro per sconfiggerlo. Silver si intrufola in casa di Miyagi per raccogliere informazioni e sente Daniel dire a Miyagi che non difenderà il suo titolo al torneo. Barnes e i suoi scagnozzi Snake e Rudy molestano Daniel nel tentativo di costringerlo a partecipare al torneo, ma Daniel si rifiuta e Barnes se ne va via infuriato. La mattina dopo, mentre Daniel e Miyagi si stanno allenando con le arti marziali, Silver interrompe il loro allenamento e rivela loro di essere stato un grande amico di John Kreese, mentendo su un infarto che si sarebbe rivelato fatale per l'ex sensei. Lo scopo di Silver è quello di convincere Daniel a partecipare al torneo, ragion per cui conquista abilmente, e con tante menzogne, la fiducia di Miyagi e dello stesso Daniel. Costretto da Barnes e dai suoi uomini a partecipare infine al torneo, per salvare se stesso, Miyagi e il negozio del suo maestro, Daniel comincia ad allenarsi con Silver dopo il rifiuto di Miyagi. Assistiamo ad un cambiamento del giovane LaRusso, che diventa sempre più instabile e violento, sino a quando Miyagi, apprese le reali intenzioni di Silver, decide infine di allenarso.

Al torneo, Barnes raggiunge la finale dove trova Daniel (finalista di diritto essendo il precedente vincitore) e prende il sopravvento durante il combattimento mentre schernisce LaRusso senza sosta. Quando il round iniziale si conclude, Daniel vorrebbe abbandonare la gara, ma il signor Miyagi lo esorta a continuare. Il giovane ritrova così se stesso e la vittoria, coronata da un lungo abbraccio con il suo maestro.

Karate Kid 4

Titolo originale: The Next Karate Kid 
Regia: Cristopher Cain
Sceneggiatura: Robert Mark Kamen
Durata: 107'

La pellicola vanta l'interpretazione di una giovanissima Hilary Swank nei panni della protagonista principale e segna il primo film del franchise senza Ralph Macchio, che tornerà solo per la serie TV Cobra Kai. 

Conosciamo la bella Julie Pierce, nipote di Louisa, vecchia amica di Boston del maestro Miyagi. La giovane è molto ribelle, tormentata dai ragazzi del gruppo "Alpha Elite" (in particolare dal suo capo Ned che fa esplicite avance alla ragazza) a scuola e, soprattutto, ha tanta rabbia repressa per la prematura morte dei suoi genitori. Myagi, recatosi a Boston per partecipare a un encomio per i soldati nippo-americani che hanno combattuto nella 442a squadra di combattimento del reggimento durante la seconda guerra mondiale, incontra Louisa che le parla dei suoi problemi nel gestire la ragazza.

Il maestro propone allora alla donna di riposarsi nella sua casa di Los Angeles, mentre lui tenterà di riportare sulla retta via la giovane Julie. Le cose non cominciano di certo nel migliore dei modi, con Julie che mostra sin da subito un certo astio nei confronti di Miyagi. Dopo essere uscita con furia di casa, Julie rischia di essere investita ma si salva con un abile salto che nota il maestro Miyagi, il quale si rende conto di come la ragazza conosca diverse mosse di Karate. Capisce allora di doverle insegnare correttamente le arti marziali per farle ritrovare il proprio equilibrio interiore.

Le cose cominciano pian piano a migliorare con Julie che prende lezioni da Miyagi, comincia a migliorare il suo rendimento scolastico e frequenta Eric, con cui comincia una storia d'amore. Una notte, di nascosto, Julie si reca a scuola per nutrire Angel, un'aquila che sta da tempo accudento poiché ferita ad un'ala. Mentre scende dal tetto dell'edificio, viene trovata dai ragazzi dell'Alpha Elite, che la inseguono dopo che Julie ha attivato l'allarme della scuola. Viene però sospesa dalla scuola per due settimane, con Miyagi che decide così di portarla in un monastero di alcuni suoi amici, per insegnarle il karate. Julie torna a casa in forma e sentendosi una persona del tutto nuovo, ma ha ancora una prova da affrontare: la sera del ballo scolastico. Qui il suo accompagnatore, il fidanzato Eric, viene colpito dai ragazzi dell'Alpha Elite, ma Julie, grazie anche all'aiuto di Miyagi, riuscirà a sconfiggerli mettendo la parola fine ai duri atti di bullismo del gruppo. 

The Karate Kid - La leggenda continua (2010)

Titolo originale: The Karate Kid 
Regia: Harald Zwart
Sceneggiatura: Cristopher Murphey
Durata: 140'

Si tratta, sostanzialmente, di un remake del primo film del franchise, sebbene differiscano le ambientazioni, i personaggi ed anche la disciplina che, di fatto, non è il Karate ma il Kung Fu. La pellicola, che ha ottenuto un gran successo commerciale arrivando ad incassare quasi 360 milioni di dollari nel mondo a fronte di un budget di produzione di circa 60 milioni, vanta un cast di tutto rispetto che si compone, in primis, di un attore del calibro di Jackie Chan e di Jaden Smith, figlio del celebre Will Smith.

Dre Parker, un ragazzino di 12 anni e sua madre vedova Sherry, lasciano Detroit e vanno a vivere a Pechino dopo che la donna ha ottenuto un trasferimento di lavoro in una fabbrica di automobili. In poco tempo Dre fa amicizia con una compagnia di scuola nonché giovane violinista, Mei Ying, che ricambia la sua attenzione, ma un ragazzo cinese di 14 anni di nome Cheng, prodigio ribelle del kung fu la cui famiglia è vicina a quella di Mei Ying, comincia a nutrire rancore nei confronti del ragazzo americano e li tiene separati aggredendo brutalmente, stuzzicando e intimidendo Dre ogni volta che ne ha la possibilità.

Duranteuna gita scolastica nella Città Proibita, Dre getta un secchio di acqua sporca su Cheng e sui suoi amici, che poi lo inseguono per le strade della città, lo mettono all'angolo in un vicolo di Backstreet e lo picchiano brutalmente fino a quando non viene salvato da un manutentore, il signor Han, che respinge i ragazzi e si rivela essere un abile maestro di kung fu.

Il signor Han guarisce le ferite di Dre usando i metodi dell'antica medicina cinese e gli rivela che Cheng e i suoi amici non sono intrinsecamente malvagi, ma sono diventati così dopo che il maestro, Li, ha insegnato loro a non avere  pietà verso i propri nemici. Incuriosito, Dre chiede al signor Han di insegnargli il kung fu. L'uomo rifiuta e lo porta a incontrare Li allo studio Fighting Dragon per fare la pace. Il maestro Li respinge duramente l'offerta e sfida Dre a combattere con Cheng. Il signor Han propone invece che Dre gareggi contro gli studenti di Li uno contro uno al prossimo torneo aperto di Kung Fu, chiedendo ai suoi studenti di lasciare Dre in pace per allenarsi per il torneo. Li accetta a malincuore i termini affinché Dre si presenti al torneo.

Il signor Han promette di insegnare a Dre il kung fu e inizia ad addestrarlo enfatizzando i movimenti che si applicano alla vita in generale e a tutte le faccende quotidiane. Trasmette al giovane l'insegnamento che la serenità e la maturità, e non pugni e potere, sono le vere chiavi per padroneggiare l'arte marziale. 

Dopo molte settimane di estenuante e laborioso addestramento, il signor Han concede a Dre un giorno libero, che il giovane usa per incontrare Mei Ying, convincendola a saltare  la scuola per una giornata di divertimento. Finisce con l'arrivare quasi in ritardo ad un'audizione di violino, che è stata anticipata di un giorno a sua insaputa. I suoi genitori quindi ritengono che Dre sia una cattiva influenza per la loro figlia e le vietano di rivederlo.

Dre va a trovare il signor Han, ma lo trova apparentemente ubriaco e intento a spaccare l'auto su cui stava lavorando. Il signor Han spiega a Dre che si è schiantato con la stessa macchina anni fa e che sua moglie e il figlio di 10 anni sono rimasti uccisi nell'incidente. L'uomo confida al ragazzo che riipara la macchina ogni anno, ma poi la rompe per ricordare a se stesso cosa è successo: questa confidenza ispira Dre ad allenarsi ancor più duramente per aiutare il suo insegnante a superare il trauma dell'incidente. Il signor Han assiste Dre nello scrivere e recitare una nota di scuse in mandarino al padre di Mei Ying, che accetta il dono e le scuse di Dre, promettendogli che sua figlia sarà presente al torneo per sostenerlo.

Poco a poco Dre raggiunge le semifinali del torneo, Cheng ottiene lo stesso risultato finendo violentemente i suoi avversari.

Dre sconfigge a uno a uno gli studenti del Maestro Li, inducendolo a ordinare a uno dei suoi studenti, Liang, avversario in semifinale di Dre, di ferirlo. Liang lo fa con riluttanza sferrando un colpo paralizzante alla gamba di Dre, con conseguente squalifica automatica. Dre potrà accedere alla finale per affrontare Cheng, ma ha a disposizione un tempo limitato per tornare sul ring o Cheng rivendicherà il trofeo. Dre supplica  quindi il signor Han di curare la sua gamba con il metodo della coppa del fuoco. Con riluttanza, Han accetta. Lo scontro tra i due comincia e dopo un iniziale equilibrio, Dre riesce ad avere la meglio grazie alla posizione del serpente appresa durante gli allenamenti. Cheng consegna a Dre il trofeo e tutti gli studenti del Drago Combattente si inchinano al signor Han in segno di rispetto, accettandolo come il loro nuovo maestro e lasciando Li sconfitto. 

Cobra Kai: la serie TV sequel - spin-off di The Karate Kid

A distanza di diversi anni, i fan del franchise originale di The Karate Kid sono stati sicuramente felici di potersi gustare una serie TV sequel dei primi tre film di The Karate Kid, quelli (in sostanza) che hanno visto Ralph Macchio nei panni del giovane Daniel LaRusso.

Cobra Kai (questo il titolo della serie TV) è stata creata da Jon Hurwitz, Hayden Schlossberg e Josh Heald, e vanta come protagonisti William Zabka e Ralph Macchio (con entrambi che hanno ripreso i ruoli da The Karate Kid e che sono anche co-produttori esecutivi dello show) insieme a Xolo Maridueña, Jacob Bertrand, Courtney Henggeler, Tanner Buchanan e Mary Mouser.

Cobra Kai è ambientato 34 anni dopo il film originale di Per vincere domani - The Karate Kid, riprendendo la storia dal punto di vista di Johnny Lawrence e la sua decisione di riaprire il dojo Cobra Kai e riaccendendo la sua antica rivalità con Daniel LaRusso.

Lanciata su YouTube Red (ora YouTube Premium), Cobra Kai ha ottenuto un gran successo con le due stagioni trasmesse nel 2018 e nel 2019. Nel giugno 2020, Netflix ha acquisito la serie, con la terza stagione che uscirà in esclusiva sulla piattaforma nel 2021.

Ripercorriamo brevemente le vicende che fanno da sfondo alla trama della serie TV.

Johnny Lawrence, ora cinquantenne, lavora come tuttofare A Reseda, Los Angeles, ed è ancora tormentato dalla sconfitta che 34 anni prima ha subito per mano di Daniel LaRusso. Ha avuto un figlio, Robby Keene, dalla sua ex fidanzata Shannon Keene, ma l'uomo li ha abbandonati entrambi quando è nato Robby, mentre sua madre Laura è morta lo stesso giorno. Del resto Johnny non si è mai del tutto ripreso dalla rottura con l'allora fidanzata del liceo, Ali Mills.

Dopo aver perso il lavoro, Johnny, ridotto quasi in povertà, salva il suo vicino adolescente Miguel Diaz da una banda di bulli grazie alle sue mosse di karate. Miguel, colpito, gli chiede allora di insegnargli a praticare le arti marziali. Inizialmente riluttante, Johnny alla fine accetta e decide di riaprire il Cobra Kai come occasione per riabilitare il suo passato, anche se questa decisione riaccende la sua rivalità con Daniel LaRusso.

Daniel, ora proprietario di una catena di concessionarie di auto di grande successo, è sposato con Amanda e ha due figli: Samantha e Anthony. LaRusso sta finalmente vivendo quella vita che ha sempre sognato da bambino. Tuttavia, dopo la morte del suo grande amico e mentore, il signor Miyagi, Daniel ha perso buona parte di quell'equilibrio costruito nel corso della sua vita. Nel frattempo, sua madre Lucille, altra sua grande fonte di sostegno, ha un rapporto alquanto complicato con sua moglie Amanda.

Il dojo di Johnny attrae un gruppo di emarginati sociali vittime di bullismo che riescono a riprendere in mano la propria vita grazie al loro nuovo sensei, in netto contrasto con il tipo di studenti che Tommy, Bobby, Dutch, Jimmy e Johnny erano quando si allenavano nell'originale Cobra Kai gestito da John Kreese. Johnny si lega in particolar modo al suo miglior studente, un po' come anni prima accadde per Daniel e il signor Miyagi. La filosofia del Cobra Kai, tuttavia, rimane per lo più invariata, anche se Johnny cerca di insegnarla con più onore di Kreese. Così, Miguel si trasforma in un tipo di studente molto diverso da quello che era Daniel, o anche lo stesso Johnny.

Per vendicarsi di suo padre da sempre assente, Robby convince Amanda ad assumerlo presso la concessionaria LaRusso e sviluppa una stretta amicizia con Daniel (sebbene questi non sia a conoscenza che il ragazzo sia il figlio di Robby). Il giovane comincia anche a studiare le mosse di Karate del signor Miyagi con Daniel e diventa amico di Samantha. Alla fine si unisce al dojo di suo padre, portando alla rottura dell'uomo con Miguel, che in seguito inizia a frequentare un altro studente del Cobra Kai, Tory, rivale di Sam.

La storia si sviluppa intorno a questi rapporti e all'incapacità di Daniel e Johnny di allontanarsi dal loro tumultuoso passato.

The Karate Kid - L'ordine di visione di film e serie TV

L'ordine di visione corretta, per seguire in maniera chiara le vicende di Daniel LaRusso dall'adolescenza ai giorni nostri, è sostanzialmente corrispondente a quello di uscita, tenendo anche conto, ovviamente, della serie TV Cobra Kai che rapprensenta proprio un sequel dei film.

Ecco dunque l'ordine di visione di film/serie TV di The Karate Kid

  • Per vincere domani - The Karate Kid (1984)
  • Karate Kid 2 - La storia continua... (1986)
  • Karate Kid 3 - La sfida finale (1989)
  • Karate Kid 4 (1994) 
  • The Karate Kid (2010) - Remake del film originale del 1984
  • Cobra Kai (2018-in corso) 

FONTE: TMDB

      Cerca