Star Wars e la parentela tra Rey e Obi-Wan: parla Daisy Ridley

Disney/Lucasfilm Un'immagine di Rey ne L'Ascesa di Skywalker

L'interprete di Rey nell'ultima trilogia di Star Wars ha finalmente chiarito il 'mistero' dietro al presunto legame di parentela tra la protagonista e Obi-Wan Kenobi.

La vera identità del personaggio di Rey, interpretato dall'attrice Daisy Ridley, è sempre stato uno dei temi più "caldi" tra i fan di Star Wars, specie poco prima che l'episodio finale della nuova trilogia - ossia Star Wars: L'Ascesa di Skywalker - uscisse nelle sale, a dicembre 2019.

I fan sono rimasti realmente sorpresi nello scoprire che nella pellicola diretta da J.J. Abrams Rey è in realtà la nipote dell'Imperatore Palpatine, dato per morto alla fine de Il Ritorno dello Jedi ma tornato in vita per un ultimo, grande attacco alla democrazia e alla libertà.

Alla fine, uscita vittoriosa dallo scontro finale con Darth Sidious (che è però costato la vita a Kylo Ren/Ben Solo), la giovane cavaliere Jedi decide di ereditare il cognome Skywalker, proseguendo così la dinastia lasciata da Luke e Leia.

Ora, però, nel corso di una recente ospitata via streaming al Jimmy Kimmel Live! in compagnia del collega Josh Gad, Daisy Ridley ha svelato alcuni retroscena sulle origini di Rey.

Stando alle parole dell'attrice britannica, Lucasfilm aveva piani ben diversi circa le origini dell'eroina della trilogia, tanto che ai produttori era sfiorata l'idea di renderla nientemeno che una discendente di Obi-Wan Kenobi.

All'inizio avevano pensato di creare un qualche tipo di connessione con Obi-Wan, avrebbe dovuto essere una sua discendente. C'erano versioni decisamente diverse della storia di Rey, le sue origini continuavano a cambiare.

Insomma, Rey Kenobi avrebbe potuto essere una possibilità più che concreta, sebbene alla fine gli sceneggiatori abbiano optato per delle origini decisamente meno nobili ma altrettanto singolari.

Ricordiamo che Obi-Wan Kenobi, noto anche come Ben Kenobi, è stato il mentore di Luke Skywalker nella trilogia classica (interpretato da Sir Alec Gunness), per poi tornare nella trilogia prequel grazie all'interpretazione di Ewan McGregor, questa volta nelle vesti di maestro Jedi di Anakin Skywalker (il futuro Darth Vader). Il personaggio è apparso anche nella serie animata Star Wars: The Clone Wars (incluso il film omonimo) e Star Wars: Rebels.

Ne Star Wars: Il Risveglio della Forza, primo episodio della nuova trilogia uscito nel 2015, la voce di Obi-Wan è presente durante una visione di Rey poco dopo che quest'ultima entra per la prima volta in contatto con la spada laser di Anakin e Luke (è possibile distinguere chiaramente la frase "Rey, questi sono i tuoi primi passi"). 

Anche L'Ascesa di Skywalker nasconde un piccolo Easter Egg di Obi-Wan, visto che la sua voce è udibile nel momento in cui Rey chiede aiuto a tutti i Jedi scomparsi per sconfiggere una volta per tutte l'Imperatore Palpatine.

Ewan McGregor dovrebbe tornare a vestire fisicamente i panni del leggendario cavaliere Jedi nella serie live-action dedicata a Obi-Wan e prevista su Disney+, sebbene una improvvisa sospensione dei lavori dovuta a una revisione degli script e la conseguente ricerca di nuovi sceneggiatori ha inevitabilmente messo in pausa la produzione dello show (le riprese avrebbero dovuto prendere il via nei primi mesi del 2020, come riportato da Collider).

Di cosa parlerà nello specifico la serie TV di Star Wars dedicata a Obi-Wan non ci è ancora dato sapere. Con molta probabilità questa sarà ambientata otto anni dopo La Vendetta dei Sith e undici anni prima de Una Nuova Speranza (ossia nel periodo di esilio di Obi-Wan sul pianeta Tatooine).

Via: CNET

      Cerca