La distopia di Blade Runner 2049 e la San Francisco degli incendi di oggi

Warner Bros. Pictures Il protagonista di Blade Runner 2049 cammina in una città apparentemente deserta

Negli ultimi giorni lo scenario di San Francisco è surreale: il fumo causato da un imponente incendio nelle zone boschive vicine ha coperto la città, che ora assomiglia alla metropoli di Blade Runner 2049.

Gli abitanti di San Francisco si sono svegliati mercoledì mattina davanti a uno scenario quasi apocalittico. I grandi incendi che durante le ultime settimane hanno colpito la California hanno provocato una coltre di fumo che, filtrando i raggi del sole, ha diffuso ovunque una surreale luce arancione. Su internet sono apparsi numerosi scatti e video di utenti che, impressionati dalla surreale atmosfera, hanno comparato la stessa con quella di Blade Runner 2049, il film con Ryan Gosling e diretto da Denis Villeneuve.

Un utente di Reddit, com’è possibile vedere nel precedente video, ha inserito la colonna sonora del film in alcune riprese effettuate con un drone in una frenetica e viva San Francisco: il risultato sembra essere in tutto e per tutto una scena uscita da un vero film fantascientifico.

Molti hanno invece accostato alcune immagini tratte dal film di Villeneuve alle fotografie scattate dai cittadini in questi giorni. Ancora una volta, il cinema fantascientifico si è dimostrato non essere poi così distante dalla realtà.

Incredibili e spaventosi, ad esempio, sono i parallelismi tra la foto scattata al Bay Bridge - che collega San Francisco con Oakland - e un'immagine tratta da Blade Runner 2049 in cui compare il protagonista del film. 

Cosa sta accadendo a San Francisco?

Gli abitanti di San Francisco – e di altre zone della California settentrionale – si sono svegliati mercoledì mattina con un cielo completamente coperto da alcune nuvole di colore arancione. Gli autisti sono stati costretti a tenere i fari dei mezzi accesi e le luci di tutta la città sono rimaste attive come se fosse notte fonda.

Craig Shoemaker, un meteorologo del National Weather Service, ha dichiarato al New York Times che il fumo causato dal terribile incendio soprannominato Bear Fire, esploso ai piedi della Sierra Nevada, è salito a un’altitudine di circa 12 mila metri. Qui le temperature sono molto basse. Come conseguenza di ciò San Francisco è stato ricoperto da nuvole composte da ghiaccio e cenere, causando questa surreale luce rossastra.  

Senza il fumo, sarebbe una giornata limpida. Tutto questo è causato dagli incendi.

Sono queste la parole pronunciate da Shoemaker.

      Cerca