È morta Diana Rigg, attrice di James Bond e di Game of Thrones

HBO Diana Rigg nei panni di Olenna Tyrell in Game of Thrones

L'attrice inglese è scomparsa nella mattina del 10 settembre all'età di 82 anni. Nella sua carriera performance indimenticabili.

Diana Rigg è morta all'età di 82 anni nella mattina del 10 settembre. La notizia arriva direttamente dalla voce del suo agente Simon Beresford, che ha annunciato la scomparsa della leggendaria attrice alla stampa con queste parole:

Diana Rigg è morta in maniera pacifica questa mattina presto. Si trovava a casa con la sua famiglia che ha richiesto di rispettarne la privacy in questo momento difficile. Diana era una amatissima e ammiratissima figura della propria professione, che amava il suo lavoro e i suoi colleghi attori. Mancherà moltissimo a tutti.

Nella sua carriera ha interpretato numerosissimi ruoli al cinema, in TV e a teatro. A portarla al successo era stata la parte della co-protagonista Emma Peel nella serie TV inglese The Avengers (nota in Italia come Agente speciale) a partire dalla quarta stagione. Fu anche grazie a questo ruolo che divenne la Bond-girl in Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà, primo e unico film che vede George Lazenby nei panni della spia britannica. Il personaggio di Diana Rigg si è ritagliato un ruolo importante nella storia della saga: la sua Tracy è infatti l'unica a convolare a nozze con James Bond, sebbene il matrimonio sia di breve durata.

Più recentemente l'attrice è tornata al centro della scena interpretando il popolare personaggio di Olenna Tyrell in Game of Thrones. La cosiddetta Regina delle Rose ha avuto un ruolo fondamentale nei giochi di potere all'interno dello show e il carisma di Diana Rigg ha contribuito moltissimo a rendere al meglio la forza e l'acume della leader della casata. Proprio per la sua interpretazione ha ottenuto diversi riconoscimenti, fra cui le Nomination agli Emmy nel 2013, 2014, 2015 e 2018. La sua ultima apparizione sarà in Last Night in Soho, nuova opera di Edgar Wright in uscita il prossimo anno.

MGMDiana Rigg in 007 - Al servizio segreto di sua maestà

Come sottolineava il suo agente, l'attrice era molto amata e mancherà a tutti nell'ambiente. A provarlo sono anche i numerosi post in suo ricordo, pubblicati nelle ultime ore dal mondo del cinema. Gli omaggi sono arrivati dal profilo ufficiale di Game of Thrones, da colleghi come Nikolaj Coster-Waldau e Dana Delany, da autori come Mark Gatiss ed Edgar Wright e molti altri ancora. 

Sii un drago. Il regno ricorderà per sempre Diana Rigg.

Dame Diana Rigg. Ha sempre portato l'asticella più in alto con il suo incredibile talento, intelligenza e acume. Lavorare con lei è stata una assoluta gioia e un onore. Possa la sua anima riposare in pace.

Per una ragazza negli anni '60, Diana Rigg era la rappresentazione di forza e fascino. Vederla sul palco in Medea trent'anni più tardi era puro terrore. La ciliegina sulla torta è stato Game of Thrones. Li ha superati tutti. Una grande eccezionale attrice.

È stata una grande gioia e fortuna aver conosciuto Diana Rigg. Dai tre esilaranti mesi all'Old Vic in All About Mother, fino alla scrittura di The Crimson Horror per Diana e la sua fantastica figlia Rachael. Inflessibile, senza timore, favolosa. Non ci sarà mai un'altra come lei. Riposi in pace.

Cosa dire di Diana Rigg? Potrei parlare della sua incredibile carriera, ma per ora dirò solo che da fan di una vita è stato più che emozionante lavorare con lei nel suo ultimo film. Ha superato tutte le mie aspettative, così eccezionalmente talentuosa, fiera e divertente. Ci manchi già, Dame D.

Il ricordo più importante è però quello della figlia Rachael Stirling, anch'essa attrice, che ha dichiarato:

La mia amata Ma è morta questa mattina nel sonno, a casa, circondata dalla famiglia. È morta di cancro, diagnosticato lo scorso marzo e ha speso i suoi ultimi mesi felicemente, riflettendo sulla sua straordinaria vita, piena di amore, risate e un grande orgoglio per la sua professione. Le parole non possono descrivere quanto mi mancherà.

      Cerca