Distopia: 10 film da recuperare assolutamente

Warner Bros 10 film distopici da recuperare

Orwelliano è uno dei termini più usati di questi tempi. E questa parola si ricollega direttamente al genere distopico, di cui Orwell è senza dubbio il maggior rappresentante. Ecco una lista di 10 film sicuramente orwelliani.

"Previsione, descrizione o rappresentazione di uno stato di cose futuro, con cui, contrariamente all’utopia e per lo più in aperta polemica con tendenze avvertite nel presente, si prefigurano situazioni, sviluppi, assetti politico-sociali e tecnologici altamente negativi (equivale quindi a utopia negativa)". Così, il dizionario Treccani definisce la distopia. E da questo assunto si è partiti per la composizione di alcuni dei romanzi più belli e importanti del '900, come Brave New World, 1984 o Fahrenheit 451.

E anche al cinema, il genere distopico, ha dato vita a veri e propri capolavori. Potremmo parlarne per giorni, ma ci limiteremo a consigliarvi dieci titoli che dovete assolutamente recuperare. Non si tratta di una classifica, quindi sarà tutto in ordine rigorosamente sparso.

V for Vendetta

V for Vendetta è tratto dall'omonima opera a fumetti di Alan Moore e David Lloyd. Nonostante i cambiamenti, necessari per certi versi, rispetto al fumetto, V for Vendetta è un ottimo esempio di filmografia distopica. Ambientato in una Inghilterra futuristica, il terrorista V combatte contro il governo dittatoriale del leader Adam Sutler. Se siete dei fan di 1984 di Orwell, questo è il film che fa assolutamente per voi.

The Lobster

Diretto da Yorgos Lanthimos, regista del film che ha trionfato agli Oscar nel 2018, La favorita. The Lobster è ambientato in un futuro distopico in cui l'umanità deve, per forza, avere un compagno o una compagna. Se si è adulti, la vita va obbligatoriamente condivisa con qualcuno. Altrimenti, si verrà trasformati in animali. Un animale a scelta, tra l'altro. Per le persone che non riescono a trovare un partner, esiste un albergo in cui trascorrere gli ultimi giorni rimasti oppure trovare un compagno, in una specie di ultima spiaggia. A tratti ironico, a tratti amaro, The Lobster non è un film per tutti, pervaso di una malinconia di fondo a tratti insostenibile.

Snowpiercer

Tratto dall'opera a fumetti Le Transperceneige, Snowpiercer è stato diretto da Bong Joon-ho, regista di Parasite. Sempre ambientato in un futuro post-apocalittico, l'umanità è stata costretta a rifugiarsi in un treno a moto perpetuo in seguito ad alcuni stravolgimenti climatici che hanno reso la Terra inospitale. A seconda della posizione, in testa o in coda al treno, cambia ovviamente la condizione dei passeggeri, in una specie di piramide sociale orizzontale. Un film, Snowpiercer, adatto a tutti, non solo agli amanti della fantascienza più classica. Il film ha anche dato vita a uno spin-off televisivo iniziato nel 2020 e prodotto dal canale americano TNT.

Arancia Meccanica

Arancia Meccanica non ha bisogno di presentazioni. Sicuramente, questa pellicola è una delle più famose della storia del cinema e, curiosamente, è uno di quei pochi esempi in cui l'adattamento cinematografico supera di gran lunga la bellezza del romanzo originale. In un'Inghilterra futuristica, Alex e i suoi tre drughi passano le nottate all'insegna dell'ultraviolenza, pestando bande rivali e stuprando e rapinanti solo per il gusto del divertimento e della trasgressione. In seguito a un omicidio, Alex verrà incarcerato e sottoposto alla Cura Ludovico, che lo priverà del libero arbitrio.

Blade Runner

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia. È tempo di morire.

Nel 1982, Ridley Scott faceva pronunciare queste parole al replicante Roy Batty in quella che è una delle scene più leggendarie della storia del cinema. Ambientato in una Los Angeles cyberpunk, Blade Runner segue le vicende del cacciatore di replicanti Rick Deckard mentre è sulle tracce di alcuni androidi fuggiti. Nel 2019 è uscito un sequel, Blade Runner 2049, diretta da Denis Villeneuve.

Brazil

Pochi film sono visionari, folli, ironici e amari quanto Brazil di Terry Gilliam. La pellicola del regista inglese pesca a piene mani dai romanzi di Huxley e Orwell ma riesce a reinterpretarli in una chiave moderna ed eclettica. Oltre a una storia sensazionale e una messa in scena altrettanto perfetta, il cast del film è incredibile: Bob Hoskins, Ian Holm, Robert De Niro, Jonathan Pryce e tanti altri. Per questa pellicola, Gilliam viene candidato all'Oscar per la miglior sceneggiatura.

Matrix

Scritto e diretto dalle sorelle Wachowski, Matrix è, probabilmente, il film che ha rivoluzionato il genere fantascientifico al volgere del nuovo millennio. Thomas Anderson è un progettista di software di giorno e un pirata informatico di notte. Ma qualcosa nella sua vita non va, qualcosa non sembra funzionare nella realtà che lo circonda. E questo lo porterà all'attenzione di due figure misteriose: Morpheus e Trinity. 

Tra filosofia e fantascienza ai massimi livelli, Matrix ha dato il via a una delle saghe più famose di tutti i tempi che conta vari videogiochi, due sequel (forse non proprio all'altezza del primo film) e un lungometraggio animato. Inoltre, da poco, sono iniziate le riprese del quarto film della saga. 

Mad Max: Fury Road

Quarto capitolo dell'iconica saga di Mad Max, Fury Road segue le vicende di Max Rockatansky in un futuro post-apocalittico in cui l'acqua e il carburante sono merci preziose controllate da bande di signori della guerra sanguinari. 

George Miller ritorna a raccontare le vicende della saga che lo ha reso famoso tra gli anni '70 e '80 a distanza di più di trent'anni e riesce a superarsi. Infatti, Fury Road è stato candidato a ben dieci Oscar, tra cui miglior film, e due candidature ai Golden Globe.

Akira

Primo lungometraggio animato di questo elenco, Akira è considerato uno dei capolavori dell'animazione nipponica e del cinema di fantascienza in generale. Akira è ambientato nel 2019, il film è del 1988, dopo la fine di una terza guerra mondiale. In una Tokyo futuristica, bande di motociclisti si danno battaglia per la supremazia della metropoli. 

Tratto dall'omonimo manga di Katsuhiro Ōtomo.

Ghost in the Shell

Tratto dall'omonimo manga di Masamune Shirow, Ghost in the Shell ha dato vita a un fortunatissimo franchise che comprende un film in live action, vari film animati, serie spin-off, manga spin-off e videogiochi. 

Nel 2023, l'umanità ha fatto grandi passi in avanti a livello tecnologico. Per questo motivo, molte persone sono in grado di avere innesti cibernetici. La storia segue le vicende del maggiore Motoko Kusanagi e della Sezione 9, un reparto investigativo dedicato al combattere il terrorismo e le attività criminali.

E voi, quali di questi film avevate visto? 

      Cerca